Eolico: record di produzione nel 2018 + 22,7%

L’eolico europeo ha inaugurato l’anno con un record storico, coprendo nella giornata del 4 gennaio il 22,7 della domanda di energia, producendo 2.128 GWh di energia pulita, in grado di coprire i fabbisogni di 160 milioni di famiglie e il 61% della domanda industriale elettrica.

Nella classifica dei Paesi europei con la maggiore produzione, l’Italia si è posizionata al quinto posto con 113 GWh (14,5% della domanda), dietro a Germania, Spagna (266,8 GWh, 37,3%), Francia e Regno Unito (204,6 GWh, 22,1%).

In base ai dati di WindEurope, la giornata di mercoledì 4 gennaio ha anche fatto segnare due record eolici nazionali: in Germania, dove con 925,3 GWh (833 onshore e 92,3 offshore) è stato soddisfatto il 60,1% del consumo di elettricità, e in Francia, che con 218 GWh (tutti in terraferma) è arrivata a generare con il vento il 14,6% della richiesta.

La produzione elettrica da eolico è risultata la seconda fonte di energia europea dopo il nucleare.

Questo dato, che supera il picco registratosi a settembre 2017 in Europa pari al 19,8%, dimostra che l’energia eolica continua la sua crescita nello sfruttare l’enorme potenziale e che grazie ad essa è possibile ambire ad obiettivi di produzione di energia vicini al 100% da fonti rinnovabili.

L’ANEV richiama l’attenzione delle Istituzioni e dei Ministeri competenti sull’urgenza nell’emanazione del Decreto Rinnovabili per il periodo 2018-2020, affinché questi traguardi si possano mantenere e superare. L’energia eolica dimostra di giorno in giorno di essere una fonte rinnovabile pulita, rispettosa dell’ambiente, in grado di migliorare la bilancia commerciale dei Paesi e di creare posti di lavoro. È inoltre il principale strumento nella lotta ai cambiamenti climatici contro i quali tutti i Paesi si stanno impegnando.

È in ballo il futuro dei nostri figli e non possiamo farci sfuggire questa opportunità.

Altre news dai Punti Sostenibili (Archivio)

Rischia la chiusura l’unico spazio a Roma dedicato al baratto e al riuso di beni utili ai bimbi

Un negozio dedicato al baratto e al riuso di articoli per bambini, che permette alle

Redazione 19-01-2018

Ma alla fine, l’azienda Novamont produce sacchetti bio o no?

Non sembra placarsi la polemica sui sacchetti di bioplastica che negli ultimi giorni ha investito

Redazione 18-01-2018

Nei terreni di Cascina Nosedo: 18 nuovi progetti di impresa per l’agricoltura periurbana

Da un moderno impianto per la generazione di energia pulita, partendo dagli scarti organici agricoli

Redazione 17-01-2018

TERNA e LUISS: valorizzare la crescita dei migliori talenti

Valorizzare la crescita dei migliori talenti ad alto potenziale attraverso il reclutamento e lo sviluppo del

Redazione 17-01-2018

Gruppo Hera: Energia pulita per la nuova “fabbrica” dei biopolimeri Bio-on

Bio-on, leader nelle tecnologie per la chimica eco-sostenibile e il Gruppo Hera, una delle principali multiutility

Redazione 16-01-2018

LA PROVENIENZA DEL GRANO DELLA PASTA BARILLA

Utilizzare materie prime di qualità per la produzione della pasta non è, per Barilla, solo

Redazione 16-01-2018

Eni: la società cinese Sinopec, prima al mondo nella raffinazione, utilizzerà la tecnologia EST

Eni ha venduto alla compagnia cinese Sinopec la licenza e il progetto di ingegneria di

Redazione 15-01-2018

CCPB partecipa a MARCA 2018: il biologico cresce nei prodotti a marchio GDO

La corsa del biologico continua soprattutto nel canale della grande distribuzione organizzata (GDO) e in

Redazione 15-01-2018