Let’s Clean Up Europe 2018: è record di iscrizioni!

Anche quest’anno, la campagna è stata caratterizzata da una partecipazione trans-frontaliera ed extra-Unione Europea: diverse azioni sono state registrate, infatti, da Andorra, dall’Albania e dalla Svizzera.

In termini di partecipazione dei volontari che hanno preso parte alle azioni di pulizia, secondo i coordinatori nazionali possiamo parlare di 800 mila persone coinvolte, volontari che hanno dedicato tempo e sforzi prendendo parte alle migliaia di azioni organizzate da enti pubblici, associazioni, scuole, imprese e singoli cittadini.

Attraverso i dati comunicati, è stato calcolato che l’edizione 2018 di LCUE ha portato alla raccolta di almeno 2000 tonnellate di rifiuti abbandonati (1931 tonnellate, per la precisione, ma di molte azioni non sono stati comunicati i dati sui rifiuti raccolti, per cui la reale quantità è sicuramente maggiore).

Tutti i partecipanti si impegnano non solo concretamente in azioni di pulizia straordinarie raccogliendo i rifiuti accumulatisi in oceani, mari, fiumi, spiagge, parchi- ma anche nel sensibilizzare sul problema dell’abbandono dei rifiuti. Per dare visibilità a tutte le iniziative, i partecipanti potranno inviare immagini o video delle azioni anche attraverso i social network (Let’s Clean Up Europe è su Twitter e Facebook, hashtag #cleanupeurope).

La campagna Let’s Clean Up Europe è promossa contestualmente in tutta Europa, grazie al coordinamento di AICA (Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale) su mandato del Comitato Promotore italiano (composto da Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Utilitalia, Anci, Città Metropolitana di Torino, Città Metropolitana di Roma Capitale, Legambiente, AICA) e supportata da diversi coordinatori nazionali, tra cui Surfrider Foundation e Let’s Do It.

L’iniziativa è possibile grazie al sostegno di Conai, Comieco, Corepla, Coreve e Ricrea.

Altre news dai Punti Sostenibili (Archivio)

PEFC Italia e Legambiente: il premio “Comunità Forestali Sostenibili” fino al 29 ottobre

C’è tempo fino al 29 ottobre per inviare la propria candidatura al premio “Comunità Forestali

Redazione 18-10-2018

Novamont entra nel settore delle microplastiche biodegradabili per cosmesi

Novamont entra nel settore delle microplastiche biodegradabili per cosmesi con una gamma di ingredienti già

Redazione 18-10-2018

Eni e Ama avviano a Roma la raccolta di oli alimentari esausti

Nelle scorse settimane Eni e Ama, società pubblica di Roma Capitale, hanno sottoscritto un accordo

Redazione 18-10-2018

ICity Rate 2018: Milano è la città più “smart” d’Italia, Firenze e Bologna sul podio

Milano è la città più smart d’Italia per il quinto anno consecutivo, con un distacco

Redazione 17-10-2018

Stop all’uso delle gabbie negli allevamenti: il Ministro Grillo inaugura la mostra

Nell’Unione europea sono almeno 300 milioni gli animali allevati in gabbia ogni anno. Nel nostro

Redazione 17-10-2018

FCA partecipa all’ottava edizione di “No Smog Mobility”

Dal 17 al 18 ottobre si svolgerà a Palermo l’ottava edizione di “No Smog Mobility”,

Redazione 16-10-2018

Giornata Mondiale dell’Alimentazione, Fondazione Barilla: nel 2017 persi 4011 anni di vita

Nel 2017 gli italiani hanno perso complessivamente, come popolazione, ben 4.011 anni di vita, per

Redazione 16-10-2018

A Milano 565 vedovelle. MM lancia la narrazione condivisa

Le fontanelle sono un simbolo in molte città, e segnano il paesaggio urbano e la

Redazione 15-10-2018