Missioni spaziali: fuggire dalla Terra o salvarla?

– Il rapporto Brundtland della Commissione mondiale sull’ambiente e lo sviluppo (WCED) nel 1987 identifica per la prima volta il concetto di sviluppo sostenibile come uno sviluppo in grado di  soddisfare i bisogni del presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di soddisfare i propri. Per realizzarlo, sempre più il mondo della ricerca è impegnato a studiarne le possibili opzioni e il mondo delle imprese a metterle in pratica.
Le missioni spaziali, per anni vissute come aspetti pioneristici della nostra contemporaneità, stanno diventando un fattore prioritario per orientare le scelte evolutive. In questo campo l’Italia è
all’avanguardia e lo dimostra la recente missione VITA, che ha visto protagonisti l’astronauta Paolo
Nespoli e l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), insieme ad imprese e organizzazioni impegnate negli esperimenti sviluppati nel corso della missione.
L’acronimo VITA sta per Vitalità, Innovazione, Tecnologia e Abilità ed è stato scelto da ASI, che ha
fornito la missione attraverso un accordo bilaterale con la NASA. Il significato riflette gli esperimenti che Nespoli ha eseguito e la nozione filosofica del vivere nello spazio – uno dei posti più inospitali per l’uomo. Il vasto programma scientifico della missione VITA ha compreso esperimenti di biologia, fisiologia umana nonché monitoraggio dell’ambiente spaziale, scienza dei materiali e dimostrazioni tecnologiche. Tutti gli esperimenti hanno utilizzato il laboratorio “fuori da questo mondo” (compreso il laboratorio europeo Columbus) per migliorare la vita sulla Terra o per prepararsi alle future esplorazioni abitate del nostro sistema solare.
Planet Life Economy Foundation, nata nel 2003 e cresciuta per favorire lo sviluppo di valore durevole e di benessere nelle comunità, si pone la domanda: queste missioni hanno maggiore rilevanza per trovare nuovi spazi vitali ad una umanità in crescita smisurata, alludendo a migrazioni spaziali, oppure ci possono aiutare a comprendere meglio l’importanza di amare la nostra Terra modificando i comportamenti dannosi, a salvaguardia di tutte le specie viventi?
SIAM1838, partner di PLEF per la proposta formativa dell’Accademia della Sostenibilità, dedicata alle imprese di oggi e ai neoimprenditori di domani, ha compreso l’importanza di questa opportunità, decidendo di ospitare questo incontro-dibattito presso la propria sede, storico centro di civismo e di formazione, simbolo dell’orgoglio milanese al servizio delle comunità attente alla loro evoluzione.
Discuteranno sull’argomento rappresentanti istituzionali, scientifici e culturali della società civile.

22 marzo, ore 18.00, SIAM1838, Via Santa Marta 18, Milano.
Accesso gratuito su registrazione. Posti limitati.

Altre news dai Punti Sostenibili (Archivio)

Legambiente Lazio: Dossier Rifiuti Roma – differenziata ferma al 44%

L’evidente criticità di gestione dei rifiuti per la quale si parla continuamente di “emergenza monnezza”,

Redazione 14-06-2018

ASviS: gli oltre 700 eventi del Festival mostrano un Paese pronto per l’Agenda 2030

Dalle università alle imprese, dai piccoli comuni alle grandi città, dalle scuole al mondo dello

Redazione 13-06-2018

Presentato il rapporto di sostenibilità Barilla “Buono per Te, Buono per il Pianeta”

Il 90% – in media – il grano duro acquistato localmente da Barilla in giro

Redazione 07-06-2018

Pulizia della Spiaggia di Coccia di Morto a Fiumicino. Raccolti 70 sacchi

Per la Giornata Mondiale dell’Ambiente, i volontari di Legambiente hanno realizzato una grande pulizia sulla

Redazione 07-06-2018

Per la terza tappa della Festa del BIO, FederBio ha scelto Palazzo Venezia a Roma

Roma – Giunto alla terza tappa di questo Road Show nelle più belle piazze d’Italia,

Redazione 06-06-2018

Solstizio d’estate: la grande festa degli Orti Botanici dal 16 al 23 giugno

Dal 16 al 24 giugno 2018 torna la festa del Solstizio d’estate negli Orti botanici

Redazione 04-06-2018

Un mondo di bellezza a Montesacro torna in una nuova veste

Un mondo di bellezza è stato per tanti anni uno spazio dove comprare una gamma

Redazione 03-06-2018

SANA: LA 30A EDIZIONE DAL 7 AL 10 SETTEMBRE A BOLOGNAFIERE

Nel layout del trentennale salgono a 7 i padiglioni riservati alla manifestazione, che assegna il

Redazione 01-06-2018