Vinitaly 2018: produzione sostenibile e certificazione, ecco la chiave per CCPB

Sostenibilità e certificazione sono la chiave per ottenere vini di qualità. In occasione dell’edizione 2018 del Vinitaly, la più grande manifestazione internazionale sul vino che si terrà a Verona dal 15 al 18 aprile, CCPB, organismo di certificazione e controllo, ha organizzato un convegno dal titolo “La sostenibilità nel vino: approcci e nuovi modelli di certificazione” in cui agronomi, esperti di marketing e aziende vitivinicole discuteranno, lunedì 16 aprile alle 14.30 nella Sala Mozart – PalaExpo, dell’importanza di una produzione biologica e della capacità di far conoscere un prodotto d’eccellenza del made in Italy al di fuori dai confini nazionali.
“Con 103.545 ettari di vite biologica l’Italia è un paese leader in questo settore” dice Fabrizio Piva, amministratore delegato CCPB. Circa il 15% dell’interna superficie viticola italiana è coltivata con metodo biologico, compresi gli ettari in conversione e l’uva da tavola. Una percentuale che secondo i dati dell’American Association of Wine Economist fa dell’Italia il paese con la maggiore incidenza di bio sul totale.
“L’agricoltura biologica offre un vino sempre più apprezzato per la sua qualità e il suo gusto oltre ad avere caratteristiche di salubrità e importanti ricadute ambientali – continua Piva –. Un’azienda vitivinicola che vuole puntare sulla sostenibilità della propria produzione può trovare nella certificazione uno strumento di grande aiuto, anche in termini di marketing e comunicazione”.
L’organismo di certificazione avrà un proprio stand all’interno del Padiglione 8, posizione F5.

Cosa fa CCPB
CCPB è un organismo di certificazione e controllo dei prodotti agroalimentari e “no food” ottenuti nel settore delle produzione biologica, eco-compatibile ed eco-sostenibile.
Le aziende certificate da CCPB sono circa 13.000, di cui oltre 11.500 nel settore biologico, e fanno riferimento ad affermati gruppi agroalimentari, al comparto della grande distribuzione, a piccole e medie imprese del settore agricolo ed alimentare e a diverse società emergenti. Un terzo del fatturato complessivo della produzione biologica italiana (3,1 miliardi di euro) è certificato da CCPB.

Altre news dai Punti Sostenibili (Archivio)

SI È CONCLUSA A CHIOGGIA “KEEP CLEAN AND RIDE” 2018

Dopo otto tappe e oltre mille chilometri percorsi, si è conclusa a Chioggia (VE) “Keep

Redazione 24-04-2018

MAREVIVO E M2 PICTURES INSIEME PER DIFENDERE IL MARE

Marevivo ha deciso di essere partner di M2 Pictures nel lancio del nuovo film del

Redazione 23-04-2018

Invecchiamento in salute e sostenibilità non vanno (ancora) a braccetto

Vivere più a lungo rappresenta, almeno in linea teorica, una grande opportunità. È l’occasione per

Redazione 23-04-2018

Crescente contaminazione da plastiche non compostabili, un problema per la UE

Alla luce delle politiche sull’economia circolare e della priorità attribuita al recupero della frazione organica,

Redazione 20-04-2018

Eni: 7 miliardi di euro di investimenti, uno destinato alle attività green

Milano, 18 aprile 2018 – L’AD di Eni Claudio Descalzi ha presentato oggi alla comunità

Redazione 20-04-2018

IL FUORI SALONE 2018 STRIZZA L’OCCHIO ALL’ENERGIA DEL FUTURO

Il teleriscaldamento di quarta generazione realizzato da A2A, al servizio del primo smart district di

Redazione 20-04-2018

CCPB, il voto del Parlamento Europeo lascia intatta la struttura del regolamento sul biologico

Con il voto di oggi del Parlamento Europeo c’è un ulteriore passaggio per il nuovo

Redazione 19-04-2018

Presentazione del Rapporto annuale 2018 sul Commercio Equo e Solidale

Bologna – Il 12 maggio 2018 si celebra in tutto il mondo la Giornata Mondiale

Redazione 19-04-2018