2200km in bici, Stoccolma/Milano per l’ambiente: Paola Gianotti arriva al parco delle Cave (MI)

La nuova avventura della quattro volte Guinness World Record Paola Gianotti è terminata il 10 marzo al Parco delle Cave a Milano, scortata dai Carabinieri Forestali in bicicletta.

Prima di raggiungere il traguardo, Paola si è fermata a Palazzo Marino dove, insieme al Generale Simonetta De Guz, Comandante Regione Carabinieri Forestali Lombardia e al Tenente Colonnello Silvia Biondini del Centro Nazionale biodiversità di Pieve Santo Stefano, consegnerà all’Assessora Elena Grandi una talea dell’Albero di Falcone, un ficus piantato in memoriam davanti alla casa di Giovanni Falcone e Francesca Morvillo.

Dopo la tappa a Palazzo Marino Paola Gianotti è arrivata al Parco delle Cave, dove verrà accolta dai bimbi di tre scuole del quartiere e, con loro, pianterà 100 alberi.

Il suo lungo viaggio di 2200 km è stato soprattutto un gesto di rispetto verso il pianeta.  L’obiettivo finale dell’impresa, infatti, è la campagna Bike4Tree – 2022 Alberi per il 2022,  con la partnership del Ministero della Transizione Ecologica, e coordinamento di Wow Nature.   L’obbiettivo? Piantumare 2022 alberi in Italia entro la fine dell’anno.

Il viaggio di Paola Gianotti per l’ambiente

Le piante, fornite dal Raggruppamento Carabinieri per la Biodiversità, sono state un po’ il simbolo di questo viaggio: 14 tappe, una media di 160 km al giorno, percorsi quasi sempre a temperature sotto lo zero.

Tutto è iniziato davanti al parlamento di Stoccolma il 25 febbraio scorso. Lì Paola ha incontrato Greta Thunberg; con lei e i ragazzi del Friday for future ha pedalato sotto all’ambasciata russa per invocare la pace. Sempre in Svezia, l’atleta ha donato due piantine all’ambasciatore italiano Vinicio Tomi.

Dopo aver visitato il quartiere di Hammarby Sjöstad, la prima “frazione” di città ad impatto zero, dove i 30.000 residenti godono di uno degli indici d’inquinamento più bassi d’Europa, la pedalata è continuata in Danimarca.

A Samsø, Gianotti ha omaggiato con una piantina il sindaco di questa bellissima isola danese, completamente autosufficiente grazie all’energia rinnovabile prodotta dalle sue 11 turbine eoliche. Insieme a lui anche i fondatori della Energy Academy, che si occupa di divulgare tramite corsi, conferenze ed altre attività simili, tutta l’esperienza che l’isola ha accumulato con i suoi numerosi progetti di energia rinnovabile.

Pedalando dal cuore di Copenhagen lungo le ampie piste ciclabili, Paola si è diretta verso la Germania. Ha attraverso Amburgo, con i suoi 245000 alberi cittadini, il parco ornitologico della Landa del Luneburgo e ad Hannover, ha percorso i sentieri ciclabili della foresta di Ellenriede, che si estende su un’area di 642 ettari e le piste per le bici coprono circa 1000 km.

Costeggiando il Kellerwald Edelsee, in Alta Assia, un parco patrimonio Unesco inaugurato nel 2004, che comprende una delle più vaste distese di faggio rosso in Europa, ecosistema di valore inestimabile, Paola è arrivata a Francoforte sul Meno una città circondata da una vasta zona verde, detta la Fascia Verde, di 62 chilometri, con piste ciclabili e sentieri.  Poco sotto Francoforte, a Zwingenberg l’atleta ha piantato insieme al sindaco della città una piantina davanti al municipio della splendida cittadina.

È stata poi la volta della Francia e di Strasburgo, sede del Parlamento Europeo, dove Paola ha incontrato la Vicepresidente Pina Picierno, l’On. Eleonora Evi e l’On. Fabio Massimo Castaldo. Qui Paola ha anche donato una targa in memoria dell’On. David Sassoli, realizzata dai Carabinieri forestali.

Infine, pedalando attraverso la Valle del Reno la Gianotti è arrivata in Svizzera. Passerà il confine domani 10 marzo e prima di dirigersi verso Milano, si fermerà a Saronno dove incontrerà alcuni amministratori comunali e pianterà un altro alberello simbolo della campagna Bike4Tree.

L’iniziativa Bike4Tree e la pedalata Stoccolma-Milano “2022 alberi per il 2022” è anche promossa da Rai Radio 2 Caterpillar, che l’ha inserita all’interno delle sue attività in occasione della giornata ecologica “M’illumino di Meno” 2022 dell’11 marzo 2022.

La dichiarazione della ciclista

Paola Gianotti: “Ho iniziato questo viaggio pensando alla parola Rispetto. Rispetto per il pianeta. La bici è il mezzo ecologico per antonomasia e per questo ho deciso di mettermi in gioco pedalando per l’ambiente, ma con un’azione concreta: la piantumazione di 2022 alberi in Italia.

Siamo vivendo una fase storica molto difficile e certamente di fronte a quanto sta accadendo in Europa in questo momento, adottare un albero può apparire come un gesto quasi insignificante.

Eppure, pensando al futuro, è un gesto importante. Sono spesso le piccole azioni come queste che insieme fanno la differenza. Riflettiamoci: mai come ora sarebbe importante poter disporre di fonti di energia rinnovabili o comunque alternative.

Ho pensato agli alberi perché sono importanti per tutti, non solo per noi ciclisti che ci pedaliamo (o vorremmo pedalarci) in mezzo.  Ringrazio WOW Nature, che mi assiste nell’organizzazione pratica dell’iniziativa, ringrazio i Carabinieri Forestali che hanno fornito le piantine, ringrazio anche Caterpillar di Radio 2, che mi ha dato l’idea un po’ folle di pedalare per 2200 km partendo da uno dei paesi più green d’Europa: la Svezia.

 

Come sempre Paola ringrazia anche tutto il team KeepBrave, composto da Nicodemo Valerio, Paolo Monzardo e Stefano Orso Fiet e i suoi partner: Fair Trade, Eicom, Cinelli, Elastic Interface e Mail Up. Un grazie speciale a Rai Radio 2, “Caterpillar”