Villa Doria Pamphilj

A Villa Doria Pamphilj il 26 marzo sarà dedicato alla biodiversità

La FAO, in collaborazione con Roma Capitale, inaugura la Biblioteca Globale degli Alberi e dei Fiori – FAO Park nel parco di Villa Doria Pamphilj a Roma. Si potrà assistere martedì 26 marzo ore 11 alla cerimonia speciale di piantumazione di alberi e al lancio di un nuovo percorso educativo tra piante di diverse specie per aumentare la consapevolezza sul loro ruolo cruciale e fornire informazioni sulla biodiversità.

Nel contesto dell’iniziativa Città Verdi lo scorso ottobre la FAO e Roma Capitale hanno avviato la prima fase del progetto, con la piantumazione di un primo gruppo di specie arbore. L’obiettivo è coinvolgere attivamente i giovani e sensibilizzarli sui valori della sostenibilità e della biodiversità.

Villa Doria Pamphilj e le 7 diverse aree geografiche del mondo

La seconda fase dell’iniziativa prende spunto dalla Giornata Internazionale delle Foreste che si celebra ogni anno il 21 marzo. La cerimonia vedrà la partecipazione di:

  • QU Dongyu, direttore generale della FAO;
  • Samuel Abdulai Jinapor, ministro delle terre e delle risorse naturali del Ghana;
  • Salio Waipo, ministro delle foreste della Papua Nuova Guinea;
  • Edmondo Cirielli, viceministro degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale;
  • Sabrina Alfonsi, assessora all’Agricoltura, ambiente e ciclo dei rifiuti del comune di Roma;
  • Günter Walkner, presidente del Comitato forestale della FAO e ministro plenipotenziario, rappresentante permanente della Repubblica d’Austria presso la FAO.

L’evento includerà la piantumazione di circa 100 alberi con la partecipazione di studenti provenienti da diverse scuole del territorio romano. Esperti della FAO guideranno i partecipanti attraverso il nuovo percorso educativo che permetterà di esplorare le sette diverse aree geografiche del mondo (Africa, Asia, Europa, America Latina e Caraibi, Vicino Oriente, Nord America e area del Pacifico) rappresentate nella Biblioteca Globale degli Alberi e dei Fiori.

Durante la visita, su un’area di circa 2,5 ettari messa a disposizione dal Comune di Roma, i visitatori potranno apprendere notizie e fatti interessanti sugli alberi appena piantati anche attraverso la web app dedicata del FAO Park.