Aeroporto di Bologna sempre più sostenibile: le novità

Aeroporto di Bologna sempre più sostenibile: le novità

Prosegue l’impegno dell’Aeroporto di Bologna sui temi della sostenibilità, con un focus sulla situazione ambientale. Dallo scorso 22 luglio, infatti tutti i passeggeri, indipendentemente dalla compagnia aerea scelta, avranno la possibilità di compensare l’impronta di carbonio del proprio viaggio con il sostegno a progetti ambientali disponibili in tutto il mondo.

“Come Aeroporto di Bologna – ha fatto sapere l’amministratore delegato Nazareno Ventola, come riporta Sassuolo2000 –portiamo avanti una politica di sviluppo sostenibile che sempre più innerva la nostra strategia di business, lavorando ad iniziative capaci di ridurre il nostro impatto sull’ambiente. E’ noto che l’aviazione commerciale contribuisce per circa il 2% alle emissioni globali di CO2, un impatto inferiore a molti altri settori, ma in ogni caso per noi è importante contribuire alla creazione di un futuro in cui le emissioni siano ridotte e compensate”.

Il progetto, nato con l’aiuto della società norvegese di tecnologie ambientali CHOOSE, ha realizzato per passeggeri del Marconi una piattaforma online, che si può raggiungere dal sito internet dell’aeroporto, che dà modo di calcolare le emissioni di CO2 prodotte per ogni singolo viaggio e di compensarle attraverso un contributo economico.

Altre news

L’Aeroporto di Bologna ha siglato nella giornata del 15 giugno 2021 una partnership con Gruppo Hera per collaborare su progetti di economia circolare, sostenibilità ambientale e mobilità sostenibile. L’accordo, della durata di tre anni, vuole essere un punto d’appoggio nella scelta di materiale e trovare soluzioni di gestione sostenibili per rendere minore la quantità di rifiuti prodotti nello scalo.

“Il protocollo che firmiamo oggi con Hera – ha detto Ventola – è per noi una grande occasione per sviluppare progetti concreti di economia circolare e per dare un ulteriore impulso alle azioni di sostenibilità ambientale che abbiamo avviato nel corso degli ultimi anni e che porteremo avanti coinvolgendo le diverse realtà presenti nello scalo. In coerenza con gli Obiettivi di sviluppo sostenibile fissati dall’Agenda ONU 2030 e in linea con gli impegni dell’accordo Net Zero 2050 che abbiamo sottoscritto insieme ad altri 200 aeroporti europei per diventare un aeroporto a impatto zero entro il 2050, abbiamo infatti deciso di accelerare ulteriormente il nostro impegno nel processo di decarbonizzazione dell’aeroporto”.