Allerta caldo

Allerta caldo, temperature oltre 35 gradi nel weekend 18-19 giugno

Per il fine settimana del 18 e del 19 giugno si prospetta una allerta caldo con temperature oltre i 35 gradi. Se la scorsa settimana era arrivato un vento di freschezza, ora le temperature sono destinate a rialzarsi senza pietà. Generalmente in questo periodo dell’anno le temperature medie vanno dai 25 ai 26°C, mentre questi picchi di 34/35°C sono causati dall’anticiclone africano Scipione che si sta facendo sempre di più largo in Italia.

Ricordiamo che non si tratta di una buona notizia per l’ambiente, infatti l’aumento delle condizioni meteorologiche estreme, come queste ondate di caldo, ha avuto alcune conseguenze irreversibili. Si legge nell’ultimo rapporto degli scienziati dell’Onu:

È una raccolta della sofferenza umana e un atto d’accusa schiacciante del fallimento dei leader nell’affrontare i cambiamenti climatici. I colpevoli sono i più grandi inquinatori del mondo, che incendiano la sola casa che abbiamo.

Allerta caldo: cosa succede nelle diverse regioni italiane

Città come Milano, Torino e Bologna, ma anche zone della Toscana e del Lazio, nonché zone interne della Sardegna saranno quelle più colpite. Senza dimenticare che l’afa di stagione daranno vita ad alti tassi di umidità che possono portare a cali di pressione, disidratazione, colpi di calore e crampi.

Prevista invece pioggia nelle ore pomeridiane di sabato 18 giugno tra Sicilia e Calabria. Una notizia che non farà sicuramente piacere a chi si recherà in spiaggia per prendere un po’ di sole e fare un bel bagno. Chi resta invece in città dovrà stare molto attento a queste temperature. Se siete di Milano o di Roma, vi consigliamo di leggere le nostre ecoguide del week-end con tutti gli appuntamenti previsti.

Queste condizioni di disagio bioclimatico estivo sono definite, usando l’indice di Thom. Si tratta di un sistema che descrive le condizioni di disagio fisiologico causate dal caldo-umido in un intervallo di temperature comprese tra 21°C e 47°C.