Ambiente: Milano protagonista tra sostenibilità e ripartenza green

Sostenibilità, crisi climatica, ripartenza green. Sono queste le parole chiave che quest’anno fanno di Milano la capitale dell’impegno ambientale. Proprio in questi giorni il capoluogo lombardo si prepara ad accogliere i due eventi internazionali legati all’ambiente: la conferenza Pre-Cop26 e  il vertice dei giovani sul clima Youth4Climate.

Tutta l’attenzione è dunque focalizzata su questi due eventi, durante i quali verranno snocciolati e discussi i temi più importanti del momento; sia per quanto riguarda l’ambiente e la crisi climatica, ma anche la sostenibilità e la ripartenza verde. Su quest’ultima Milano già ha dato segnali più che positivi con il SuperSalone del mobile che ha regalato una boccata di ossigeno al settore economico.

I temi della ripartenza green a Milano

Quali sono i temi che abbracciano la ripartenza verde? Per affrontare una ripresa globale che apporti beneficio e innovazione occorre porre l’attenzione su quelli che sono i punti fondamentali su cui impegnarsi. I principali settori di interesse sono il riciclo sostenibile dei rifiuti inorganici il design circolare che trasforma gli scarti alimentari in prodotti di eco-design; le batterie a basso costo per l’accumulo energetico ma anche l’abbigliamento sostenibile e durevole.

Un ruolo fondamentale in questo quadro di rilancio versione green del paese, lo hanno le giovani imprese. Milano è infatti la città con il maggior numero di giovani start up nascenti, la maggior parte delle quali ha avviato progetti proprio nel campo della sostenibilità ambientale, anche grazie al fatto che potranno usufruire di una parte delle risorse del Recovery Fund, assicurate dalla transizione ambientale.

Questi e altri argomenti legati alla ripartenza green saranno dunque il motore del dibattito internazionale che si svolgerà a Milano.