Ambra ciondolo a forma di cuore

Ambra: caratteristiche, tutte le proprietà e i benefici

L’ambra è una pietra organica ampiamente diffusa in Europa, Italia compresa, così come nelle Americhe. Ritenuta un potente alleato della salute, all’ambra sono associate varie proprietà e benefici per la salute. A trarne vantaggio sarebbero sia il corpo che la mente.

Il suo utilizzo non si esaurisce però a quello di rimedio naturale, ma è considerata anche un materiale di pregio per la realizzazione di gioielli. In Italia viene raccolta prevalentemente in Sicilia, mentre all’estero figurano diversi produttori tra cui la Spagna, la Francia, Santo Dominge, il Messico, il Canada. Nei Paesi Baltici vengono raccolti due terzi dell’ambra mondiale e proprio quella proveniente da questi ultimi risulta essere la più utilizzata (90%) in gioielleria.

Ambra: caratteristiche

La caratteristica principale dell’ambra è quella di essere frutto di una formazione molto particolare. Nasce come resina, prodotta dagli alberi appartenenti alla divisione delle conifere, e nel corso del tempo subisce un processo di fossilizzazione.

Col passare degli anni è soggetta anche a una graduale mineralizzazione, oltre che a un naturale indurimento. Non è raro trovare esemplari di ambra contenenti piccoli insetti al loro interno, rimasti imprigionati all’interno della resina. L’aspetto della pietra oscilla tra l’opaco e il traslucido mentre la sua formula chimica semplificata è C10H16O+S.

Il colore prevalente è l’arancio, che può presentare un ampio ventaglio di tonalità che vanno dal giallo fin quasi al rosso. Ne esistono però anche esemplari che mostrano differenti colorazioni come blu, verde, oro, bianco e marrone.

Quando viene nominata la cosiddetta ambra nera in realtà si sta facendo riferimento non a un colore vero e proprio. Si tratta in realtà di una delle altre colorazioni, ma espressa in tonalità particolarmente scure rispetto alla norma.

Origine del nome

Ambra pietre

Il nome ambra deriva dalla parola araba “anbar” o “sostanza fragrante”. La pietra era però già nota anche agli Antichi Romani, che la chiamavano “succinum” (diventato col tempo succinite) in relazione a una delle piante da cui è prodotta (il Pinus Succinifera).

Ambra e chakra

L’ambra è associata al terzo chakra, denominato “Manipura”. Si tratta di quello localizzato nell’area tra l’ombelico e il diaframma, all’altezza del plesso solare. Secondo la tradizione governa i sogni, i desideri, l’autostima e il rapporto con gli altri.

Elemento

Gli elementi collegati all’ambra sono due: il Fuoco, associato alla forza maschile e all’energia; l’Etere o Akasha, che simboleggia la longevità e la vita.

Ambra: proprietà

Le proprietà associate all’ambra fanno riferimento alla cristalloterapia. Parliamo di quella particolare medicina alternativa che sfrutta pietre e cristalli per ottenere benefici per la mente e il corpo. In questo caso si parla di attività analgesiche, antibatteriche, antinfiammatorie e immunostimolanti. È bene ricordare però che tali indicazioni non sono attualmente supportate da alcuna prova scientifica.

Benefici dell’ambra per il corpo

Secondo la medicina alternativa il corpo può trarre diversi benefici dall’utilizzo dell’ambra. Sfruttandone le proprietà analgesiche può essere calmato il dolore, anche in caso di mal di schiena, artritetendiniti e reumatismi. Favorirebbe inoltre un più rapido decorso di ferite ed ematomi.

A beneficiarne sono anche milza, reni e stomaco. Questa pietra contribuirebbe anche al corretto funzionamento del fegato e della tiroide. Dal punto di vista respiratorio è ritenuta efficace in caso di asma, allergie al polline, tosse, raffreddore e bronchite.

Inoltre l’ambra viene ritenuta in grado di proteggere dall’elettrosmog, di favorire la dentizione dei bambini e di ridurre la salivazione.

Ambra per il benessere della mente

Ambra Messico sfera

Veniamo ora a quelli che sono i benefici per la mente e la sfera emotiva. Uno dei possibili vantaggi è quello che vede questa pietra un possibile aiuto naturale contro la depressione. Tale effetto si ripercuote non soltanto direttamente, ma anche attraverso altri tipi di interventi.

L’utilizzo dell’ambra si rivelerebbe utile, come sottolineato in relazione al terzo chakra, anche per aumentare il proprio livello di autostima. Tale aspetto si ripercuote anche sul capacità decisionale della persona, che ne trarrà giovamento. Secondo la medicina alternativa sarà più facile anche ritrovare le giuste motivazioni personali e riprendere il controllo della propria vita.

Risulta consigliata anche per chi vuole ritrovare l’ottimismo e la spontaneità, sentendosi più spensierato e felice. Utile in tal senso anche l’effetto calmante del sistema nervoso. Contribuirà a migliorare la risposta allo stress e agli stati d’ansia.

L’ambra si rivelerebbe un’alleata preziosa anche del ragionamento e della creatività. Questa pietra viene ritenuta in grado di donare una maggiore elasticità mentale e di favorire l’arrivo di nuove idee e intuizioni. Utile per stimolare l’intelligenza anche l’impiego dell’ametista.

Come utilizzare l’ambra

L’utilizzo dell’ambra deve essere quanto più continuativo e regolare per poter produrre i maggiori effetti benefici. La raccomandazione è solitamente quella di tenerla il più possibile vicina al corpo, meglio ancora se a contatto diretto con la pelle.

A questo proposito può rivelarsi utile indossare un ciondolo di ambra, da tenere sotto la maglietta per massimizzarne l’efficacia. Per la cura dei reumatismi la medicina alternativa prevede di lasciare la pietra in acqua per una notte e al mattino bere il liquido, dopo aver rimosso la pietra ed eventuali residui.

Infine due ultime indicazioni: l’ambra può essere “scaricata” sotto l’acqua corrente; per la sua pulizia deve essere utilizzato unicamente un panno umido.