Andriani S.p.A.: l’azienda di Gravina in Puglia pubblica il suo secondo Bilancio di Sostenibilità

L’azienda di Gravina in Puglia pubblica il suo secondo Bilancio di Sostenibilità, ribattezzato Rapporto di Sviluppo Sostenibile per testimoniare che ogni attività è rapportata agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile raccolti nei 17 Goal dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

Gravina in Puglia (BA), 18 Novembre 2020 – Andriani S.p.A. è l’azienda pugliese impegnata dal 2009 nell’ambiziosa sfida di innovare il settore alimentare attraverso la produzione e la distribuzione di pasta a base di materie prime naturalmente prive di glutine, come legumi e cereali lavorati all’interno di uno stabilimento 100% allergen free fra i più grandi d’Europa, ed esportando i suoi prodotti in oltre 30 Paesi in tutto il mondo.

La strategia imprenditoriale di Andriani verte sull’innovazione, ma anche su sostenibilità ed economia circolare: aderendo al Global Compact delle Nazioni Unite e integrando i principi del Patto Globale nell’intera gestione aziendale, infatti, l’azienda ha raccolto la sfida di affrontare gli aspetti più critici della globalizzazione.

In questa direzione, Andriani S.p.A. crea, distribuisce e raccoglie valore rapportando ogni propria attività, progetto ed iniziativa agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite: una sfida esercitata quotidianamente e rendicontata nel suo secondo Bilancio di Sostenibilità, appena pubblicato e denominato quest’annoRapporto di Sviluppo Sostenibile per trasmettere con maggiore efficacia il proprio contributo tangibile ai 17 Goal dell’Agenda 2030 dell’ONU.

Un impegno quello di Andriani S.p.A., guidata dai fratelli Michele e Francesco Andriani, rispettivamente Presidente e A.D. e Vice presidente e A.D., insito nel suo DNA di impresa, con la volontà di farsi promotrice, attraverso il proprio business, di benessere per i consumatori, per l’ambiente e per la collettività.

Il Rapporto di Sviluppo Sostenibile 2019, che anche quest’anno coincide con la Communication on Progress dell’azienda e che è stato inserito da ConsumerLab nell’INDEX FUTURE RESPECT 2020, è infatti il risultato di un processo organizzativo in cui lo sviluppo sostenibile non solo si esprime per mezzo della creazione di valore condiviso ma è rendicontato in modo responsabile e trasparente, in conformità ai Global Reporting Initiative Sustainability Reporting Standards, definiti dal GRI Global Reporting Initiative (“GRI Standards”), secondo l’opzione Core e con l’asseverazione della società di revisione Deloitte & Touche S.p.A. secondo i criteri del principio ISAE 3000 Revised.page1image48909888

Nel Rapporto 2019, in coerenza con il bilancio di sostenibilità 2018, sono presenti numerosi rimandi agli SDGs, per fornire informazioni non finanziarie in tema di governance, diritti umani, componente personale, sociale, ambientale, e per dettagliare tutti gli elementi che contraddistinguono la strategia dell’azienda verso l’ambiente e le persone.

L’attenzione alle tematiche ambientali e sociali è infatti testimoniata dai molteplici progetti riportati in dettaglio nel Rapporto, arricchito dal racconto di ulteriori, importanti iniziative, sempre declinate in tema SDGs. Tra queste: la trasformazione in Società Benefit (All.1), il piano di Carbon Neutrality (All.2), lo Smart Building (All.3), i progetti di Filiera in Italia e in Etiopia per la salvaguardia del settore agricolo, delle comunità locali e della biodiversità (All.4).

Michele Andriani, Presidente e A.D. di Andriani S.p.A. ha commentato: “A partire da questa edizione, abbiamo scelto di definire il report come Rapporto di Sviluppo Sostenibile, sia per esprimere con maggiore efficacia il nostro tangibile contributo in favore dei 17 Goal dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, sia per delinearme il ruolo di “mappa” dei traguardi passati e futuri. Se gli accadimenti di quest’anno hanno messo tutti noi a dura prova, sono fiero di poter affermare che Andriani ha dimostrato una straordinaria resilienza nel fronteggiare la drammatica situazione e guarda al domani con lucidità e con ancor maggiore impegno verso le proprie persone, l’ambiente e la società, delineando nuovi futuri scenari da perseguire.”

Il Rapporto di Sviluppo Sostenibile è consultabile qui: https://www.andrianispa.com/rapporto-di-sviluppo-sostenibile-2019/

Andriani, con sede a Gravina in Puglia, è specializzata dal 2009 nella produzione di pasta naturalmente senza glutine di alta qualità, sia con il suo brand Felicia sia conto terzi. Le materie prime utilizzate, tra cui mais, riso integrale, riso, grano saraceno, avena, lenticchie, ceci e piselli, sono accuratamente selezionate e naturalmente prive di glutine. La lavorazione avviene all’interno di uno stabilimento produttivo 100% gluten free: sei linee produttive, oltre 55 differenti formulazioni e 1.000 Sku gestite. Tra i principali player del mercato della pasta gluten free, Andriani è presente nelle maggiori catene distributive di oltre 30 Paesi nel mondo. Flessibilità organizzazione dinamica, ricerca, innovazione e impegno nella sostenibilità economica, ambientale e sociale, con azioni concrete e buone pratiche nei confronti di tutti gli stakeholder, sono i fattori che guidano le performance dell’azienda, che contribuisce al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) dell’Agenda 2030, promossi dall’ONU per un’economia globale più sostenibile.

Nell’immagine Michele Andriani, Presidente e A.D. di Andriani S.p.A.