Mare a Napoli

App per prenotare l’ingresso in spiaggia: limiti e orari a Napoli

Da giovedì 21 luglio 2022 è attiva a Napoli una app per prenotare l’ingresso in spiaggia libera. Nello specifico questa applicazione riguarda i tratti di Spiaggia delle Monache, Bagno Ideal e Bagno Elena.

Questo sistema è stato inserito per ragioni di ordine pubblico e per evitare possibili assembramenti, “atteso l’incremento dei contagi da Covid 19”. Per questo motivo l’Autorità di Sistema portuale del Mar Tirreno Centrale ha organizzato una serie di modalità di fruizione in collaborazione con la giunta comunale e i titolari delle concessioni balneari vicine a queste spiagge. Ha dichiarato l’assessore all’ambiente e al Mare Paolo Mancuso:

Come avevamo previsto da oggi l’accesso alle spiagge pubbliche di Napoli sarà regolamentato grazie ad una APP. Chiaro che la necessità si presenta essenzialmente nel fine settimana quando l’accesso ai lidi è maggiore. Ma in questo modo abbiamo un sistema di prenotazione trasparente e di facile uso per tutti.

App per prenotare l’ingresso in spiaggia: dettagli

L’app per prenotare l’ingresso in spiaggia si può utilizzare solo per maggiorenni, perciò chi ha meno di 18 anni può entrare solo se accompagnato da un adulto. Per far sì che vengano rispettate queste regole il personale di ogni lido “potrà all’occorrenza procedere all’identificazione delle persone per conoscerne l’età anagrafica”.

Nel dettaglio nella spiaggia delle Monache l’accesso è permesso in una unica fascia oraria (dalle 8:30 alle 17:30) per un massimo di 400 persone. Cliccando su un link si potranno avere informazioni in tempo reale si potrà vedere quanti posti a disposizione sono rimasti in quel momento.

Lo stesso vale per la spiaggia Bagno Ideal e Bagno Elena, in cui l’accesso giornaliero è permesso al massimo a 24 persone (12 per ogni bagno). Ricordiamo che solo il mese scorso per questi lidi ci sono state numerose polemiche per l’introduzione del numero chiuso. Aveva detto Mancuso:

Si tratta di un provvedimento molto importante che abbiamo preso in accordo con i gestori dei lidi e con l’autorità portuale e grazie al quale garantiamo un accesso libero e sicuro. Potremo così evitare i problemi di sovraffollamento delle spiagge pubbliche che avevano causato intollerabili episodi di violenza nelle scorse settimane. L’amministrazione sta facendo uno sforzo enorme sia per garantire l’accessibilità dei cittadini agli arenili pubblici. Anche per mantenere in condizioni di sicurezza la fruizione di questi piccoli tratti di spiaggia.