SOStenibili – Arte urbana: Le Cabine del Paradiso, di Rossella Sobrero

Da alcuni anni E-Distribuzione coinvolge numerosi writers e artisti in un articolato progetto di arte urbana mettendo a loro disposizione le infrastrutture elettriche presenti sul territorio, in particolare le cabine secondarie.

Grazie all’offerta di questi spazi gli artisti hanno potuto rendere più belli quartieri, paesi, città: sono state infatti realizzate centinaia di opere che hanno creato in tutta Italia un vero e proprio museo a cielo aperto con opere di valore che hanno arricchito l’architettura urbana.

Le Cabine del Paradiso: un importante progetto di arte urbana

arte urbana
arte urbana

Una delle iniziative più recenti è il progetto artistico “Le Cabine del Paradiso” nato nel 2021 per celebrare i settecento anni dalla morte di Dante Alighieri. Nei mesi scorsi sono state dipinte nove cabine con immagini che evocano i nove cieli dell’ultima delle tre Cantiche della Divina Commedia.

La street art di Danilo Pistone assorbe la CO2

Per realizzare l’opera E-Distribuzione ha chiamato Danilo Pistone, in arte Neve, un writer di fama internazionale che ha progettato i nove interventi murali che raffigurano in chiave allegorica il Paradiso descritto dal sommo poeta.
L’artista ha realizzato i murales con una vernice che assorbe la CO2, riduce gli agenti inquinanti e abbassa la temperatura superficiale.

L’iniziativa “Le Cabine del Paradiso” ha coinvolto dunque un pubblico molto ampio. Le persone sono state chiamate a individuare gli indizi nascosti presenti sugli impianti attraverso i canali Facebook e Instagram dell’azienda. In ognuna delle 9 opere era inserito un tassello che, insieme agli altri, componeva una decima opera virtuale.
Per raccontare il progetto “Le Cabine del Paradiso” è stato realizzato un libro scaricabile gratuitamente dal sito di E-Distribuzione.
Il progetto ha ricevuto anche il patrocinio del Ministero della Cultura, divenendo anche un esempio interessante di come le imprese possono coniugare impegno civico, arte, sostenibilità.

 

di Rossella Sobrero, Presidente Ferpi e Koinetica