ASviS

ASviS: nuovo Statuto e confermata la prossima edizione del Festival a maggio

L’Assemblea degli aderenti all’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS) si è tenuta lo scorso 14 dicembre per analizzare il testo del nuovo Statuto che vede Marcella Mallen e Pierluigi Stefanini alla Presidenza per il triennio 2023-2025. Sarà invece Enrico Giovannini il nuovo Direttore scientifico, mentre Giulio Lo Iacono il nuovo Segretario generale.

Nei prossimi giorni l’approvazione formale di questo statuto, poi la composizione del Comitato Scientifico sarà definitiva nei primi mesi del 2023. ASviS è pronta per facilitare e accelerare la transizione verso lo sviluppo sostenibile e incrementare i lavori per provare a raggiungere agli obiettivi fissati al 2030 dall’Onu e dall’Unione europea.

Dai dati del Rapporto annuale dell’Alleanza (che dal 2016 fa il punto della situazione sull’Agenda 2030 delle Nazioni unite grazie al lavoro di più di 900 esperti e a strumenti statistici innovativi) sappiamo che l’Italia è ben lontana dal raggiungimento di tali obiettivi.

ASviS: il prossimo Festival dello Sviluppo Sostenibile

Il rapporto dell’ASviS sopra citato viene presentato generalmente nel corso del Festival dello Sviluppo Sostenibile. La manifestazione del 2023, alla sua settima edizione, si svolgerà dall’8 al 24 maggio in tutta Italia. Saranno centinaia infatti gli appuntamenti che vedranno protagonisti da Nord a Sud dello Stivale scuole, università, aziende, istituzioni, amministrazioni, associazioni e singoli cittadini.

La sesta edizione, invece, si è svolta lo scorso ottobre in diretta streaming asvis.it su festivalsvilupposostenibile.it, sulla pagina Facebook dell’ASviS e sul canale YouTube ASviS. I canali di comunicazione dovrebbero restare i medesimi anche per il prossimo anno.

Concordate anche le strategie e le priorità del programma di lavoro per il 2023, centrato sull’educazione e la formazione allo sviluppo sostenibile, la divulgazione dei contenuti dell’Agenda 2030 e il coinvolgimento della società italiana per la sua attuazione, il monitoraggio del cammino del Paese verso i 17 SDGs, l’elaborazione di proposte di policy per accelerare tale percorso e la realizzazione di ricerche e pubblicazioni.