Benzina a Pasqua: ritocchi al rialzo per le festività

Benzina a Pasqua: ritocchi al rialzo per le festività

Benzina a Pasqua? Eni ritocca al rialzo di un centesimo i prezzi raccomandati dei due carburanti, dopo che le quotazioni dei prodotti petroliferi nel Mediterraneo hanno chiuso nella giornata del 14 aprile ancora in forte salita per il diesel (stabili per la benzina).

Per quanto riguarda l’elaborazione di Quotidiano Energia dei dati comunicati dai gestori all’Osservaprezzi del Mise aggiornati alle 8 del 14 aprile, il prezzo medio nazionale praticato della benzina in modalità self rimane a 1,767 euro/litro, con i diversi marchi compresi tra 1,736 e 1,791 euro/litro (no logo 1,759). Il prezzo medio del diesel self va a 1,759 euro/litro (contro 1,760), con le compagnie tra 1,738 e 1,773 euro/litro (no logo 1,756).

Il costo del Gpl va da 0,848 a 0,869 euro/litro (no logo 0,855). Infine, il prezzo medio del metano auto è in lieve diminuzione e si piazza tra 2,133 e 2,334 (no logo 2,099). (ANSA).

Incentivi auto e moto 2022: cambiare macchina i prossimi anni costerà meno

Ossigeno per le tasche degli italiani che vogliono cambiare auto o moto, ma anche per l’automotive che negli ultimi anni ha subito consistenti perdite. A che punto siamo con gli incentivi auto? Il Governo ha scelto di destinare una cospicua somma per favorire acquistare mezzi privati a basso impatto (va aggiunto che comunque una piccola percentuale dei fondi è riservata alle società di car sharing).

I contributi, previsti dal decreto, vanno da un minimo di 2.000 ad un massimo di 5.000 euro. Se si sceglie una auto elettrica della fascia 0-20 g/km di CO2 si avrà un bonus di 5.000 euro con la rottamazione e 3.000 euro senza un altro veicolo da rottamare. Su proposta del Ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti, sono stati stanziati 650 milioni l’anno per il 2022, il 2023 e il 2024.

Lo sconto massimo è riservato a coloro che acquisteranno auto elettriche e ibride plug-in più efficienti, cioè veicoli con emissioni comprese nella fascia 0-20 g/km di CO2, pari a 5.000 euro con auto da rottamare (veicolo di proprietà da almeno 12 mesi, omologazione Euro 0 fino a Euro 5) e a 3.000 euro senza rottamazione.