bergamo

Bergamo tra capitale della cultura ed eventi green

Mentre Bergamo si prepara ad essere capitale italiana della Cultura per il 2023, proseguono anche le iniziative che vedono la città impegnata sui temi ambientali. Prima la Fashion Revolution Week dal 18 al 24 aprile, che prevede uno spazio dedicato alle piante tintorie. Previsto anche Il Landscape Festival/Maestri del Paesaggio, evento internazionale dedicato alla cultura del paesaggio, che punta alla promozione di una progettazione rispettosa e attenta all’ambiente.

Cos’è la Fashion Revolution Week

La Fashion Revolution Week è organizzata da La Terza Piuma Aps nell’ambito di Fa.Re Bergamo. Si prevede un ricco calendario di eventi che si svolgeranno principalmente negli spazi della Fondazione Mia ad Astino e in diretta streaming con la collaborazione di Radio Brusa. Per quanto riguarda l’inaugurazione dell’evento, questa si terrà all’Orto Botanico L. Rota; sarà presente una selezione di piante tintorie realizzate all’interno del progetto Color the Revolution, in collaborazione con l’associazione Me Salice, che si occupa di piante tintorie dal 1965 e che ha seguito una classe dell’Accademia di belle arti G. Carrara, per realizzare un diario di viaggio artistico sul mondo delle piante tintorie.

Tanti anche gli incontri con dibattiti ai quali parteciperanno i protagonisti nazionali e internazionali, il Politecnico di Milano, Albini e la Cooperativa Campana.

Eventi green a Bergamo: Landscape Festival I Maestri del paesaggio

A settembre 2022 ci sarà poi il secondo appuntamento a tema ambientale a Bergamo. Si tratta dell’11esima edizione del Landscape – Festival I Maestri del paesaggio. Organizzato da Arketipos, con il sostegno del Comune di Bergamo e di Regione Lombardia. Il tema dell’edizione di quest’anno è Forgotten Landscape e invita alla riflessione sull’importanza dell’influenza del paesaggio sulla vita delle persone e su come il contatto con la natura sia fondamentale per il benessere fisico. Per questo si pone l’accento sull’importanza di una riconnessione con la natura.

Progetto di punta della manifestazione è la Green Square ispirata al tema Forgotten Landscape; verrà allestito nella Piazza Vecchia di Bergamo. Realizzato dall’Università tedesca Weihenstephan, selezionata da una giuria, con il coordinamento del planting designer Cassian Schmidt maestro del movimento New german style.