biodiversità

Biodiversità: l’iniziativa di Enel e Legambiente dedicata alla scuola

Un progetto di educazione ambientale nazionale sulla biodiversità che Enel lancia insieme a Legambiente dedicato alle scuole: si chiama Biodiversity4Young e si pone come obiettivo la tutela e la valorizzazione del territorio attraverso la realizzazione di Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento (PCTO). Protagonisti i giovani del triennio delle scuole superiori che apprenderanno, in modo approfondito, i concetti legati alla sostenibilità e alla qualità ambientale.

Biodiversità: il progetto di Gavoi in Sardegna

Per la tappa sarda è stato scelto l’istituto superiore “ITCG Carmelo Floris” di Gavoi (Nu). Sono 22 gli studenti che quest’anno partecipano al percorso formativo a cura di Legambiente, basato su 22 ore complessive suddivise in:

  • 8 ore di formazione in aula per far conoscere agli studenti le tematiche legate alla tutela della biodiversità, con incontri e dibattiti sulla salvaguardia degli ecosistemi insieme a naturalisti e la testimonianza di esperti di Enel Green Power per parlare dei progetti sul territorio;
  • 8 ore di lavoro di gruppo sulla ricerca di alcuni indicatori di biodiversità sul proprio territorio per individuare le minacce e le azioni da mettere in campo per tutelarlo, valorizzandone la ricchezza;
  • 4 ore di laboratorio di citizen science per mettere in pratica le nozioni e gli strumenti acquisiti durante il percorso formativo in collaborazione con “Ceas Casa delle Dame” centro di educazione ambientale gestito da Legambiente Sardegna, nell’ambito di una uscita presso il lago Gusana.

A Gavoi i ragazzi del Floris sono andati alla ricerca dei bioindicatori attraverso le tecniche di monitoraggio già sperimentate durante gli incontri di formazione in aula e hanno potuto anche visitare l’impianto idroelettrico del Taloro accompagnati dai tecnici Enel che hanno mostrato i macchinari e il processo di funzionamento della centrale idroelettrica.

Enel è impegnata da tempo sui temi della sostenibilità sociale e ambientale e, grazie alla collaborazione con Legambiente, è stato possibile mettere a punto un programma formativo molto articolato, rivolto agli studenti, distribuito su diverse regioni italiane, tra cui la Sardegna – ha commentato Filippo Rodriguez, Responsabile Sostenibilità Italia di Enel.

Biodiversity4Young è stato un percorso prezioso per gli alunni e le alunne delle scuole che hanno preso parte all’iniziativa – ha spiegato Elena Ferrario responsabile Formazione di Legambiente, coordinatrice del progetto Biodiversity4Young.

Un supporto per la biodiversità che a causa dei cambiamenti climatici subisce attacchi, ma la sua perdita influisce anche sulla vita delle persone, la sua tutela è un messaggio fondamentale per i giovani.