Bologna Città 30

Bologna Città 30, nei primi 15 giorni -21% di incidenti totali

Da lunedì 15 gennaio a domenica 28 gennaio 2024 Bologna Città 30 registra -21% di incidenti totali, -18,2% di incidenti con feriti, -24,4% di incidenti senza feriti e un incidente mortale in meno (zero nel 2024 mentre era 1 nel 2023). Dato relativo ai pedoni coinvolti in incidenti pari al 27,3% (22 erano quelli coinvolti nel 2023, 16 nel 2024).

Nel 2022 la città aveva avuto un picco di incidenti totali e di feriti rispetto al precedente decennio e anche se bisognerà attendere la fine dell’anno per un analisi precisa l’obiettivo che punta a rendere il contesto urbano più sicuro, vivibile e sostenibile sembra già raggiunto.

Si tratta di un primo trend che riteniamo positivo – è il commento dell’assessora Valentina Orioli – anche se siamo consapevoli che i dati statisticamente più consolidati li avremo dopo un periodo più lungo, di circa 6 mesi. In queste prime settimane calano gli incidenti in generale, calano quelli con feriti e in modo ancora più rilevante quelli che coinvolgono i pedoni. Sono tendenze analoghe a quelle delle città europee che abbiamo spesso citato negli scorsi mesi, che con i 30 all’ora hanno ottenuto meno incidenti, meno gravi e con meno pedoni investiti.
Perché questa tendenza possa consolidarsi Bologna deve continuare ad andare più piano come ha dimostrato di poter fare in queste prime due settimane, con la consapevolezza che, dati alla mano, anche nella nostra città comportamenti più prudenti e velocità più basse possono veramente fare la differenza nel salvaguardare l’incolumità di tutte e tutti sulla strada.

Bologna Città 30, i controlli

30 km/h interessano tutte le strade cittadine più densamente popolate con utenti della strada diversificati (automobili, moto, persone a piedi e in bici) e contesti variegati (presenza intensa di abitazioni, scuole, ospedali, poliambulatori, case di cura e della salute, mercati e negozi di vicinato, case di quartiere, parchi e giardini, impianti sportivi).

Ogni giorno circa 6 pattuglie, operanti su turni diversi nell’arco delle 24 ore, sono impegnate con attività di controllo per la sicurezza stradale in tutti i quartieri della città, soprattutto sulle strade che passano a 30 km/h ma proseguendo anche su alcune direttrici che restano a 50 km/h.

Gli utenti possono verificare sugli infovelox la velocità a cui stanno andando, si tratta di pannelli informativi luminosi che non elevano sanzioni e segnalano in verde chi rispetta i 30 km/h e in rosso chi li supera.