Bonus bici e monopattini: a chi spetta e come fare richiesta

Bonus bici e monopattini: a chi spetta e come fare richiesta

Con il decreto del ministero dell’Economia del 21 settembre 2021, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 29 ottobre, sono state definite le regole attuative per accedere al credito d’imposta per chi ha comprato dall’1 agosto al 31 dicembre 2020 bici elettriche o muscolari, monopattini elettrici, abbonamenti al trasporto pubblico e servizi di mobilità elettrica in condivisione o sostenibile.

Verranno stanziati, secondo quanto indicato nella bozza della Legge di Bilancio, risorse economiche pari a 20 milioni di euro per anno, dal 2021 al 2023, per poi diventare maggiori fino a 30 milioni dal 2024 al 2026.

Il contributo economico passa da 500 a 750 euro per l’acquisto di un veicolo elettrico, compresi hoverboard e segway. Questo credito deve essere utilizzato solo nella dichiarazione dei redditi e in diminuzione delle imposte, inoltre non è cumulabile con altri tipi di agevolazione.

Come richiedere il bonus bici e monopattini

La richiesta va fatta all’Agenzia delle Entrate e viene rilasciato un credito d’imposta fino a 750 euro che si può usare in tre anni. Nella richiesta va messo l’importo della spesa sostenuta e successivamente l’Agenzia calcolerà l’ammontare del credito d’imposta che spetta a ogni richiedente.

Possono fare richiesta nel 2021 i cittadini maggiorenni con residenza in una città di tipo metropolitana con più di cinquantamila abitanti che dal 1 agosto al 31 dicembre 2020 hanno comprato non solo bici e monopattini, ma anche abbonamenti a mezzi pubblici e veicoli con basse emissioni; oppure quelli che hanno rottamato nello stesso periodo uno con emissioni di co2 tra zero e centodieci grammi al kilometro (anche usato) oppure uno di categoria m1.

Nuove norme per i monopattini

A novembre 2021 il Governo italiano ha ufficializzato il nuovo Codice della Strada: la normativa in questione prevede alcune modifiche per i monopattini elettrici. Ecco quali:

  • diminuzione della velocità massima del mezzo da 25 a 20 km/h;
  • obbligo, a partire dal 1° luglio 2022, della dotazione di indicatori di direzione (frecce).

A febbraio poi il decreto legge “Milleproroghe” (C. 3431) ha posticipato al 30 settembre 2022 l’entrata in vigore delle nuove norme. Per i monopattini già su strada invece l’obbligo di adattamento dei veicoli viene confermato al 1° gennaio 2024.