gastronomia toscana

BuyFood Toscana 2022, successo della gastronomia DOP e IGP

Le eccellenze della gastronomia Toscana saranno protagoniste al BuyFood Toscana 2022, la manifestazione promossa dalla Regione per favorire l’incontro tra aziende che producono sul territorio e gli importatori stranieri.

L’evento si svolgerà  l’11 e 12 ottobre al Palazzo degli Affari di Firenze, ed è organizzato oltre che dalla Regione Toscana anche dalla Camera di Commercio di Firenze, PromoFirenze e Fondazione Sistema Toscana.

Gastronomia Toscana: i prodotti DOP e IGP

All’evento saranno presenti più di 12.000 operatori nel comparto delle IG (Indicazioni Geografiche). Il settore delle produzioni food a denominazione certificata registra infatti un vero e proprio boom, con  circa 660.000 ettari di superficie agricola coltivata, di cui più del 34% certificata bio.

Una vera vetrina sull’enogastronomia di alta qualità del territorio, con protagonisti i prodotti DOP, IGP, biologici, Prodotto di Montagna, Agriqualità e PAT (produzioni agroalimentari tradizionali). Nonostante le difficoltà a causa del grande periodo di siccità che ha investito anche la Toscana, il settore continua a crescere come confermano anche le parole di Giuseppe Salvini, segretario generale della Camera di Commercio di Firenze:

Constatare che BuyFood continua ad attrarre numeri crescenti di produttori agroalimentari edizione dopo edizione, nonostante il periodo di incertezza legato alla siccità estiva, alla difficoltà di approvvigionamento delle materie prime ed al caro energia, ci riempie di soddisfazione. Dunque, il format che Regione e Camera di commercio hanno varato ormai quattro anni fa, si conferma valido e capace di promuovere al meglio la filiera alimentare toscana.

Gli appuntamenti al BuyFood Toscana 2022

Fondamentale la presenta dei circa 50 buyer al BuyFood provenienti da 22 paesi, tra cui i mercati più importanti per il Made in Tuscany: Europa, Nord America, Colombia e Cile. Nelle due giornate dedicate all’alta qualità dei prodotti agroalimentari toscani, si susseguiranno le degustazioni e diversi appuntamenti, come per esempio una masterclass sull’olio extravergine d’oliva o una cooking experience con i prodotti certificati toscani guidata da uno chef.

Per quanto riguarda invece la presentazione dei numeri e i trend positivi di questo settore, l’appuntamento è per gli addetti ai lavori, venerdì 21 ottobre alle 10.30 all’Auditorium di Sant’Apollonia (via San Gallo 25 A, Firenze). Qui sarà organizzata la tavola rotonda “L’agroalimentare toscano: sfide della qualità tra riforme europee, sostegni nazionali e comunicazione”.