caldo

Caldo, bollino rosso in 19 città: allerta del Ministero della Salute

Persiste l’allerta caldo che sta investendo tutta la Penisola, con le temperature che in alcune regioni del Sud sono arrivate oltre i 40°. Il nemico di cui si parla da giorni si chiama Caronte, una bolla infuocata che nasce nel continente africano e che soggiorna ormai da diverso tempo e senza tregua sull’area mediterranea.

Un’ondata di caldo anomalo per il mese di Giugno. Le giornate appena calde e le serate subito fresche, tipiche di questo primo mese d’estate, sembrano un lontano ricordo. Una situazione critica dal punto di vista metereologico visto che anche le precipitazioni assenti non aiutano.

Allerta caldo: il bollettino, il rischio per la salute

Ieri il Ministero della Salute, come ogni giorno, ha aggiornato il bollettino delle temperature relative a ogni città italiana. A primeggiare è purtroppo il bollino rosso ossia il massimo livello di allerta, pericoloso anche per la salute della popolazione. Sono ben 19 le città bollate col rosso, il colore che rievoca il fuoco. Le città che nella giornata di ieri avevano il bollino rosso sono:

  • Ancona;
  • Bari;
  • Bologna;
  • Cagliari;
  • Campobasso;
  • Catania;
  • Civitavecchia;
  • Firenze;
  • Frosinone;
  • Latina;
  • Messina;
  • Napoli;
  • Palermo;
  • Perugia;
  • Pescara;
  • Reggio Calabria;
  • Rieti;
  • Roma;
  • Viterbo.

Queste condizioni climatiche estreme possono essere un vero rischio per la salute di gran parte della popolazione, soprattutto per gli anziani. L’ondata di calore si verifica in seguito al susseguirsi per più giorni di temperature elevate, accompagnate da un elevato tasso di umidità e assenza di ventilazione.

A questo punto è fondamentale mettere in atto alcuni rimedi naturali per combattere il caldo, dall’uso di abbigliamento fresco a un’alimentazione adeguata. Anche gli orari in cui uscire di casa e spostarsi in città sono da considerare. Per gli anziani mai uscire prima del tardo pomeriggio.

L’allerta caldo è caratterizzata dunque dal pericolo per la salute individuale, il Ministero della Salute elabora dei bollettini giornalieri per 27 città con previsioni a 24, 48 e 72 ore, che si possono consultare da maggio a settembre sul portale.