Capodanno 2022, Arpac: "I botti fanno male anche all'ambiente"

Capodanno 2022, Arpac: “I botti fanno male anche all’ambiente”

Arpac, agenzia ambientale della Campania, ha lanciato l’allarme a pochi giorni dall’ultima notte dell’anno in merito ai botti: “Non ci sono soltanto gli infortunati che affollano i pronto soccorso e gli animali domestici spaventati, tra le vittime dei botti di Capodanno c’è anche l’ambiente, perché petardi e fuochi d’artificio fanno decisamente male all’ambiente”.

Sembra infatti che un alto numero di polveri sottili sia stato registrato nelle prime ore di quest’anno dalle stazioni di monitoraggio del capoluogo campano. Il messaggio è chiaro: evitare a tutti i costi i fuochi d’artificio la notte di San Silvestro.

“Evitare l’utilizzo di articoli pirotecnici di ogni tipo, a partire ovviamente da quelli illegali – ha aggiunto il direttore generale dell’Arpac Stefano Sorvino – non soltanto rende le festività natalizie e il Capodanno più sicuri, ma contribuisce anche a evitare un fenomeno di inquinamento atmosferico che può protrarsi per diversi giorni se le condizioni meteorologiche risultano sfavorevoli al ricambio e al rimescolamento dell’aria”.