Da Bologna a Rimini arriva Corrente, il car sharing elettrico

Da Bologna a Rimini arriva Corrente, il car sharing elettrico

Dopo Bologna, Ferrara e Casalecchio di Reno, il car sharing elettrico Corrente arriva anche a Rimini e per la precisione lunedì 28 giugno 2021. Queste quattro città sono così zone buone per utilizzare le Renault Zoe 100% elettriche a 5 posti, 5 porte, ideali sia per muoversi in città, ma anche per qualche gita fuori porta.

“L’arrivo di questo nuovo sistema di mobilità sostenibile – ha dichiarato l’assessore alla mobilità Roberta Frisoni, come riporta Il Resto del Carlino – si integra con la rigenerazione del territorio che Rimini sta portando avanti seguendo un piano urbano di mobilità sostenibile che include mezzi pubblici, ciclabilità, pedonalità, nuove forme di mobilità elettrica. Rimini scommette sulla sharing mobility elettrica con un nuovo tassello”. Il tutto funziona con un semplice click.

Come funziona l’app?

Prima di tutto è necessario registrarsi nella nuova app di Corrente: dopo averla scaricata dall’App Store o dal Play Store basta aprirla, inserire tutti i dati richiesti, scegliere un metodo di pagamento e fare un selfie. Dopo la verifica dei documenti (per le patenti estere il team si riserva fino a 10 giorni per convalidare la procedura di iscrizione) sarà possibile prenotare una vettura. Grazie al collegamento bluetooth si può semplicemente prenotare l’auto, avvicinarsi e sbloccare con un click.

Non ci sono costi al momento della registrazione, ma solo per il noleggio. Ecco le tariffe:

  • 0,29 euro / min
  • 1 ora = 15 euro
  • 1 giorno = 48 euro
  • 2 giorni = 89 euro
  • Per ogni giorno successivo fino ad un massimo di 6 giorni in totale = 39 euro
  • Corrente plus settimanale = 189 euro (+ cavo e una ricarica inclusa)
  • Corrente plus mensile = 590 euro (+ cavo e 4 ricariche incluse)
  • Fine Noleggio all’Aeroporto Marconi di Bologna: 4 euro
  • Inizio Noleggio all’Aeroporto Marconi di Bologna: 4 euro

Nel caso in cui il conducente prenda una multa questa è a suo carico e lo stesso vale in caso di incidente: anche se le vetture sono assicurate, se la responsabilità fosse della persona che ha noleggiato, a questa verrà emesso un addebito di importo massimo pari alla franchigia di 500 euro.