Cinemambiente in Valchiusella

Cinemambiente in Valchiusella 2022 tra natura e film

Cinemambiente in Valchiusella torna per il quinto anno consecutivo dal 30 luglio al 7 agosto 2022. La manifestazione è organizzata dall’Associazione Cinemambiente in collaborazione con Slow Food nell’ambito dell’iniziativa europea CINE – Cinema communities for Innovation, Networks and Environment e patrocinata dalla Regione Piemonte, dal Consiglio Regionale del Piemonte e dal Museo Nazionale del Cinema.

Dopo un primo evento ad Ivrea, si prosegue in montagna a Valchiusa, Traversella, Brosso, Val di Chy, Issiglio, Vistrorio, Vidracco e Rueglio. Quest’anno è prevista una navetta gratuita che collegherà i comuni della valle con quello che ospiterà la proiezione serale. Questa andrà in scena tra borghi suggestivi, con il tema ambientale come focus. Il progetto vuole limitare l’utilizzo di mezzi privati.

Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso gratuito, anche se c’è bisogno della prenotazione con WhatsApp al numero 347 2846503. Il programma completo di Cinemambiente in Valchiusella è consultabile sul sito ufficiale. Ha dichiarato il direttore Gaetano Capizzi:

È in atto, anche se in fase embrionale, un ripopolamento delle “periferie” e un allentamento della potenza magnetica delle città, sempre più inquinate, virulente, schiacciate da bolle di calore insopportabili. La rivalutazione del contatto con la natura, l’esigenza di spazio e pulizia. E ancora il minor costo della vita spingono pensionati ma anche professionisti e giovani famiglie a ripopolare piccoli borghi.

Cinemambiente in Valchiusella 2022: le novità

Nel 2022 Cinemambiente in Valchiusella inaugura un progetto finalizzato alla realizzazione di un archivio audiovisivo della memoria dedicato al territorio. Il mese scorso c’è stata la prima fase in un workshop di cinema del reale del regista Daniele Segre, a cui hanno preso parte sei giovani filmmaker. Sono nati cinque corti che verranno proiettati nel corso della manifestazione. Ha dichiarato Segre:

I piccoli film realizzati contribuiscono a lasciare un segno in una storia collettiva e a fare del progetto in Valchiusella un modello particolarmente utile sotto il profilo formativo. I risultati del lavoro dei giovani partecipanti al workshop sono sorprendenti, soprattutto considerando che nessuno di loro aveva precedenti esperienze nel cinema del reale.