CinemAmbiente

CinemAmbiente: venticinque anni e non li dimostra, dal 5 al 12 giugno a Torino

Il Festival CinemAmbiente, la più importante manifestazione italiana e d’Europa dedicata ai film a tema ambientale, organizzata dal Museo Nazionale del Cinema e diretta da Gaetano Capizzi, compie 25 anni e si svolgerà dal 5 al 12 giugno in presenza a Torino.

La giornata d’apertura, in coincidenza con la Giornata Mondiale dell’Ambiente, prevede la presentazione, nella splendida scenografia dell’Aula del Tempio della Mole Antonelliana, del progetto Karma Clima, promosso dal gruppo musicale Marlene Kuntz. Un compleanno importante che il Festival festeggia con tante novità, appuntamenti di rilievo e tantissimi film.

Come si svolge il Festival CinemAmbiente

Quest’anno il Festival presenta un totale di 87 film, provenienti da 25 Paesi e selezionati tra gli oltre tremila pervenuti, che rappresentano i migliori titoli di una produzione internazionale e italiana tornata, dopo le difficoltà realizzative imposte dalla pandemia, agli standard di alta qualità e varietà che caratterizzano il cinema ambientale di nuova generazione.

Cinemambiente

Le sezioni in concorso sono due, riservate ai documentari e ai cortometraggi, mentre fuori concorso sono le sezioni non competitive di “Made in Italy”, la vetrina dedicata al cinema ambientale nazionale che, inaugurata lo scorso anno, si è consolidata velocemente, come attestano le numerose iscrizioni per l’edizione 2022.

“Panorama” presenta, insieme, classici da rivedere e film di recentissima produzione, inediti o meno in Italia, che, per la loro rilevanza artistica o i temi trattati, sono meritevoli della più ampia circuitazione.

Vandana Shiva grande ospite internazionale

Ad accompagnare la visione in sala, tantissimi eventi tra esposizioni, presentazioni, dibattiti e incontri con esperti e ospiti di rilevanza internazionale. Tra questi, special guest dell’edizione 2022 è la fisica quantistica, filosofa ed economista Vandana Shiva, grande teorica dell’ecologia sociale. All’attivista politica e ambientalista, ferma sostenitrice della necessità di nuovi paradigmi nell’agricoltura e nell’alimentazione, verrà assegnato il Premio dalla Terra alla Terra, offerto da Biorepack.

Ma non è l’unico riconoscimento che sarà attribuito durante la kermesse: alla poetessa, scrittrice, saggista Antonella Anedda sarà assegnato il Premio letterario “La Ghianda”; il regista culto del cinema ambientale Franco Piavoli riceverà il Premio Stella della Mole.

Premio Ciak Verde, istituito quest’anno insieme a Legambiente, per premiare chi, nel mondo dello spettacolo italiano, s’impegna in prima linea per la salvaguardia del nostro pianeta, ad Alessandro Gassman.

CinemAmbiente, le cui proiezioni sono a ingresso gratuito, si svolge anche online sulla piattaforma OpenDDB, dove i titoli in cartellone saranno visibili in streaming dal giorno successivo alla proiezione in sala, fino al 21 giugno.

di Elena Sofia Midena