Cocktail alla frutta

Cocktail alla frutta, ricette facili e gustose

Colorati e ricchi di vitamine, i cocktail alla frutta possono rivelarsi degli ottimi modi per mettersi alla prova con gusto. Seguendo alcune ricette facili è possibile prepararli anche a casa, magari per una divertente serata tra amici.

Frutta e verdura la fanno da padrone in questi cocktail, pur non rinunciando in alcuni casi a una piccola componente alcolica. Attenzione quindi a non esagerare, ricordandosi di consumarli sempre con moderazione.

Un buon modo per scegliere la frutta e la verdura migliore è quello di approfittare dei mercati contadini, meglio ancora se a produzione bio. Da non dimenticare l’importanza di rispettare la stagionalità dei prodotti, laddove necessario per via degli ingredienti utilizzati. In tutti i casi sarà richiesto un po’ di ghiaccio.

Bloody Mary

Bloody Mary cocktail alla frutta

Uno dei cocktail più famosi tra quelli con una decisa componente di frutta e verdura è il Bloody Mary, la cui componente “sanguigna” è data dalla presenza di succo di pomodoro. A questo si aggiungono anche sedano e limoni. Partiamo con la lista degli ingredienti:

  • Succo di pomodoro (250 ml);
  • Vodka (60 ml, disponibile anche “bio”);
  • Scorza e succo di limone;
  • Salsa Worcestershire;
  • Tabasco;
  • Sale;
  • Pepe nero.

Si parte lasciando la scorza di limone immersa qualche minuto nella vodka e coprire il bordo del bicchiere con il sale. Una volta fatto mettere qualche cubetto di ghiaccio nel bicchiere. A questo punto versare qualche goccia di succo di limone, di salsa Worcestershire e di tabasco in un contenitore, aggiungendo la vodka e il succo di pomodoro. Mescolare gli ingredienti e versare il tutto nel bicchiere, decorando con la scorza di limone immersa nella vodka e con pezzetto di sedano.

Gingered Pear Cocktail

Passiamo ora a un cocktail alla frutta molto interessante, anche per la possibilità di spingersi anche un po’ più avanti con il fai da te. Nella preparazione del Gingered Pear Cocktail il ruolo di regina è ricoperto dalla purea di pere, che può essere acquistata già pronta o realizzata in casa a partire da frutti bio e a km zero (o quasi). Gli ingredienti per il cocktail sono i seguenti:

  • Vodka aromatizzata alla pera (90 ml);
  • Purea di pere allo zenzero (50 ml);
  • Pera (una fettina).

La preparazione di questo cocktail alla frutta è molto semplice. Basterà inserire tutti gli ingredienti citati in uno shaker, un po’ di ghiaccio e agitare per qualche secondo. Versare il tutto in un bicchiere di media grandezza e guarnire con la fettina di pera.

Passiamo ora alle indicazioni relativa alla purea aromatizzata allo zenzero, per la quale serviranno:

  • Pere (due frutti, da sbucciare e tagliare a pezzetti);
  • Zenzero in polvere (1 pizzico generoso);
  • Zucchero di canna (1 cucchiaino);
  • Acqua.

Mettere i pezzetti di pera e lo zenzero in un frullatore, aggiungendo l’acqua necessaria a rendere il composto liquido. Frullare e successivamente integrare lo zucchero di canna, ottenendo il composto finale da utilizzare per la preparazione del Gingered Pear Cocktail.

Cocktail alla frutta, l’Acai Blueberry Mojito

Mirtillo nero mirtilli

Quello che presentiamo ora è una particolare variante del celebre cocktail Mojito. Come sarà facile intuire dal nome, in questo caso a rappresentare la componente primaria in termini di frutta è l’Acai. Qualora fosse difficile da reperire può essere sostituita utilizzando del succo di mirtilli. Per preparare un Acai Blackberry Mojito occorrono:

  • Succo di Acai (o di mirtilli, 30 ml);
  • Succo di lime (30 ml);
  • Vodka (60 ml);
  • Zucchero grezzo (1 cucchiaino);
  • More e/o qualche fogliolina di menta.

Versare in uno shaker il succo di Acai/mirtilli e quello di lime, aggiungendo anche la vodka e lo zucchero. Agitare per qualche secondo, poi mettere qualche cubetto di ghiaccio nel bicchiere e versare il preparato. Un modo gustoso per fare il pieno anche di vitamine e antiossidanti. Da non dimenticare poi la decorazione finale, per la quale si utilizzeranno le more e/o le foglioline di menta.

Cocktail alla frutta, Spritz analcolico all’arancia

Passiamo ora alla versione analcolica e alla frutta di uno dei cocktail più famosi e consumati: lo Spritz. A farla da padrona in questo caso sarà l’arancia, fette e succo, accompagnata dall’acqua tonica e dal bitter analcolico. Serviranno:

  • Succo d’arancia (20 ml);
  • Acqua tonica (10 ml);
  • Bitter analcolico (10 ml);
  • Arancia (a fette).

Riempire un tumbler basso o magari anche dei calici grandi da vino con qualche cubetto di ghiaccio. Aggiungere quindi nell’ordine succo d’arancia e bitter analcolico. Completare il cocktail aggiungendo infine l’acqua tonica e decorando con una fetta di arancia.