lago di como

EcoWeekend a Milano: cosa fare il 16 e 17 luglio

Ecco gli eventi da segnare in calendario nella nostra guida Ecoweekend a Milano, cosa fare il 16 e 17 luglio 2022 nel capoluogo lombardo. Rimanere a Milano nel weekend può essere la scelta più saggia. A Luglio le città cominciano a svuotarsi e finalmente possono essere vissute con meno frenesia.

Gli eventi serali estivi come i concerti e le arene non mancano insieme a quelli gratuiti. Questa settimana, per chi resta in città, vogliamo segnalare le mete più fresche nella natura vicino Milano come per esempio i laghi. Troverete anche alcuni suggerimenti per raggiungere questi luoghi in modo sostenibile.

Cosa fare a Milano: le mostre

Alla Pinacoteca di Brera dal 16 luglio la mostra Green Mood: un percorso guidato che mette in risalto alcune opere della collezione, tutte con elementi botanici elaborati in modi diversi. Protagonista è il verde come colore che attraverso l’uso delle varie tonalità dei pigmenti sprigiona il carattere evocativo che rimanda alla natura. Il percorso “green” nei dipinti realizzati in diverse epoche da vari autori è anche uno spunto per riflettere sulle problematiche ecologiche più attuali. In Via Brera 28.

Eventi gratuiti

Cinema a Sorpresa al Teatro Bello è una libera mini rassegna con proiezioni di film a sorpresa inserita nel palinsesto del Comune di Milano Estate 2022 Milano è Viva. Tutta l’emozione fino al momento del buio, quando le luci si spengono e la sorpresa del film si scopre al pubblico. I titolo sono adatti a tutti nonni, genitori e ragazzi. La proiezione è alle 21:30 al Teatro Bello, nella Sala del Cine Teatro di quartiere lungo il Naviglio Grande di fronte la storica Chiesa di San Cristoforo, in Via San Cristoforo 1. Segnaliamo che l’ultima proiezione è venerdì 15 luglio.

Ecoweekend, i laghi di Milano

Per chi resta nel capoluogo questa settimana vogliamo consigliarvi qualche meta da raggiungere nei dintorni dove ritrovare aria più fresca e salutare di quella che si respira in città. Il lago è l’alternativa ideale alla piscina ed è anche un ambiente molto più rilassante rispetto alle caotiche spiagge. La Lombardia è una terra ricca d’acqua dolce, ecco i laghi da raggiungere facilmente in auto o in treno portando la bicicletta:

  • Lago Maggiore: al confine con la Svizzera offre diverse spiagge balneabili e attrezzate. Qui si possono ammirare anche alcune perle del patrimonio artistico regionale come le Isole Borromee, la Rocca di Angera e l’Eremo di Santa Caterina del Sasso.
  • Lago di Como: uno dei laghi italiani più famosi per la sua bellezza ed eleganza, location di molti film. Il panorama lungolago è rinomato in tutto il mondo: ville antiche, palazzi nobili, spiagge e giardini per il relax di tutta la famiglia. Non manca la possibilità di praticare numerosi sport come vela, canottaggio, windsurf, motonautica, sci nautico, canoa e kite-surfing.
  • Lago di Garda: è il più grande d’Italia. Oltre ai tanti borghi caratteristici da visitare, qui ci sono delle piste ciclabili con un paesaggio da cartolina circondato dalla natura. I servizi giornalieri dei battelli permettono di raggiungere rapidamente i paesi che si affacciano sull’acqua.

L’idroscalo

Per una giornata all’aria aperta l’alternativa al mare è l’Idroscalo. Qui oltre agli innumerevoli bagni è possibile fare diverse attività per tutta la famiglia, ecco quelle più green:

  • Yoga nel parco: a contatto con la natura è possibile praticare rilassamento muscolare, respirazione e meditazione per recuperare le energie;
  • Arte a cielo aperto: ’Idroscalo è uno dei primi giardini pubblici di scultura in Italia. Qui sono presenti le opere di artisti contemporanei celebri come Giacomo Manzù e Luciano Minguzzi. Il percorso di sculture d’arte ambientale permette invece di scoprire i lavori dei creativi emergenti, immersi nel verde del parco;

scultura

  • Bicicletta o mountain bike: a seconda dei gusti il parco dell’Idroscalo offre percorsi ciclabili diversi come il circuito off road MTB, uno sterrato dotato di salti e cunette che si snoda su un leggero rialzo con vista sul bacino. Per chi ama le pedalate più rilassanti invece c’è la pista ciclabile e pedonale lungolago che costeggia lo specchio d’acqua e si immerge nel verde del parco. Entrambe le piste sono accessibili gratuitamente.

Musica e divertimento: cosa fare a Milano il 16 e 17 luglio

In estate le albe sono uno spettacolo da non perdere, almeno quanto gli amati tramonti. Per immergersi nei colori del primo sole vi proponiamo “Concerto all’Alba”, l’appuntamento per domenica 17 luglio presso il Bar Sun Strac, vicino al laghetto di Niguarda al Parco Nord. Tre chitarristi suoneranno le note di Paul Hindemith, Leonard de Call, Isaac Albeniz, Filippo Gragnani e Mario Gangi. Per assistere vi raccomandiamo di puntare la sveglia alle 6.30.

Infine non possiamo non segnalarvi l’inaugurazione del Road Show di Fili, uno dei >più grandi progetti di rigenerazione urbana ed extraurbana in Europa che prende il via con uno stand in piazza Gae Aulenti fino al 18 luglio. L’intervento interesserà l’asse Milano-Malpensa, corridoio fondamentale per le Olimpiadi di Milano Cortina 2026.

I luoghi rigenerati saranno le stazioni di Milano Cadorna, Milano Bovisa, Polo di Saronno e Busto Arsizio. Il progetto Fili comprende anche la piantumazione di migliaia alberi, la creazione di una superstrada ciclabile di 54 km fra la stazione di Milano Cadorna e Malpensa, la realizzazione di una Foresta Sintetica Pensile.

Cosa fare a Milano nel weekend con i bambini

Nonni, zii, ragazzi, bambini, mamma e papà insomma tutta la famiglia è invitata alla festa popolare “Villaggio in festa” presentata dal  Teatro del Buratto nell’ambito della manifestazione Milano è Viva. Spettacoli, arte, laboratori, degustazioni e tante musica il 15, 16 e 17 luglio 2022 a Villa Litta – Affori.

Il magico mondo dei burattini invece attende tutti i bambini e le loro famiglie  con lo spettacolo “Un mondo di colori” in scena a Base domenica 17 luglio per la rassegna “Marionette d’estate”. Lo spettacolo alle ore 18 è adatto a bambini dai 5 anni; biglietto 5 euro, in Via Bergognone 34.

Come raggiungere la vostra meta in modo sostenibile: il car sharing

Se volete raggiungere in modo ecologico la meta della vostra gita potete andare in treno, oppure in bicicletta se non siete troppo lontani, o scegliere il servizio di car sharing o condivisione di auto. Ridurrete l’impatto ambientale della circolazione (meno emissioni di gas inquinanti) e i costi ripartiti tra più persone. Del resto i dati ci dicono che Milano è la capitale del car sharing.

Enjoy

Con Enjoy di ENI, in collaborazione con Fiat e Trenitalia, nessun costo d’iscrizione o abbonamento mensile; più di 900 le FIAT 500 e i Doblò rosso fuoco a disposizione prenotabili tramite app oppure sul sito. Una volta prenotata l’auto si hanno 30 minuti di tempo a disposizione per raggiungerla altrimenti decade la prenotazione.

Il computer di bordo funziona da navigatore ma anche per le informazioni sulla sosta o come punto reclami. Ogni auto è dotata di una spia luminosa che ne indica lo stato: rosso significa in uso, giallo prenotata e verde disponibile. Sempre richiesto il codice PIN rilasciato all’atto dell’iscrizione, motivo per cui conviene tenerlo bene a mente. Una volta utilizzata si parcheggia nelle strisce blu o nei parcheggi dedicati Enjoy.

E-vai

Nuovo il servizio di car sharing elettrico E-vai con una rete di 112 postazioni fisse in città che permette di noleggiare auto a basso impatto ambientale. E’ gestito dalla società del Gruppo FNM e le auto sono prelevate e riconsegnate presso stalli prestabiliti, chiamati E-vai Point, situati in luoghi strategici della città (stazioni ferroviarie, università, ospedali, metropolitane etc.). È possibile riconsegnare l’auto presso lo stallo dove è iniziato il noleggio o raggiungere gli E-vai point collocati presso le stazioni ferroviarie di Milano Cadorna, Milano Centrale, Milano Garibaldi e gli aeroporti di Milano Linate, Milano Malpensa e Orio al Serio.

Leasys

Prosegue la rivoluzione italiana della mobilità sostenibile, che vede protagonisti Stellantis e la sua controllata Leasys: con l’arrivo della Nuova 500 elettrica, le due società hanno annunciato l’arrivo di LeasysGO! Il primo servizio di car sharing che mette a disposizione degli abbonati una flotta di sole Nuove FIAT 500 elettriche. Il servizio, gestibile completamente dal proprio smartphone grazie all’app dedicata, semplice e intuitiva.

Iscriviti e abbonati senza vincoli temporali. Avrai sempre a disposizione la Fiat 500 Full Electric. Potrei accedere alle ZTL e parcheggiare gratuitamente.

Share now

Le vetture funzionano a flusso libero in tutta l’area operativa, noleggiabili 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Si usa l’app Share now per scegliere una delle auto disponibili nei dintorni. Una volta raggiunta si sblocca con un tocco sul telefono. Si può scegliere tra la tariffa al minuto, l’oraria o la giornaliera. Si guida anche al di fuori dell’area operativa e tutti i costi di rifornimento sono a carico di Share Now. Circa 1500 le vetture per il cittadino. Per terminare il noleggio basta lasciare l’auto ben parcheggiata.

Ubeeqo

Ubeeqo è la soluzione ideale per i viaggi personali o di lavoro dentro e fuori la città. Il primo car sharing di Milano a postazioni fisse, con tutti i vantaggi dell’auto condivisa: parcheggi gratis nelle strisce blu e in quelle gialle per residenti ed entri in Area C.

Ubeeqo è facilissimo: si cerca sulla mappa il parcheggio più vicino, si prenota l’auto (tramite App o sito) fino a 1 mese prima per tutto il tempo che serve (da 1 ora a 3 settimane) e via in libertà dove si vuole, anche all’estero! A fine noleggio, il mezzo va riconsegnato nello stesso parcheggio da cui è stato preso, come fosse un’auto di quartiere. A disposizione Renault Twingo, Renault Master, Fiat Panda.