FIORILE moncalieri

Eco-weekend a Torino: eventi green per il 29 e 30 ottobre

Ecco gli eventi green da segnare in calendario presenti nella nostra guida Eco-weekend a Torino, cosa fare il 29 e 30 ottobre 2022.

Dopo le guide di Roma e Milano con la nostra selezione degli eventi green da non perdere nel weekend, al via anche le guide di Torino e Napoli. Vediamo allora cosa ci riserva la città della Mole Antonelliana per il fine settimana questa volta più lungo e divertente, tra il ponte per il giorno di Ognissanti e la notte di Halloween.

Eco-weekend, cosa fare a Torino il 29 e 30 ottobre

Una bella giornata all’aria aperta tra sabato o domenica per scoprire la manifestazione Fiorile Orti & Fiori in mostra al Castello di Moncalieri. Un appuntamento da non perdere per un’immersione nella cultura vivaistica dedicata al verde e a tutte le sue declinazioni in termini di bellezza e colori, storia ma soprattutto sostenibilità. L’edizione autunnale di Fiorile si focalizza sul territorio moncalierese, attraverso la sua suggestiva storia.

Il Giardino delle Rose torna ad ospitare i concerti del Moncalieri Jazz Festival che quest’anno inaugura la rassegna sabato 29 ottobre proprio a Fiorile con la maratona musicale La Notte Nera Jazz a Corte. Da non perdere le 12 ore di musica gratuita a partire dalle ore 17. Giardino delle Rose – Castello di Moncalieri, piazza Baden Baden, 4.

Tutta la famiglia è attesa il 31 ottobre 2022 a Carmagnola per l’ottava edizione di “Questo è Halloween”. Tante attività e spettacoli soprattutto per i più piccoli ma non solo ad ingresso libero, per sensibilizzare come da tradizione sulle tematiche animaliste. Attenzione dunque ai pipistrelli! Conosciamo questo mammifero pauroso, rivalutandolo come importante protagonista per l’ecosistema e la natura che ci circonda. L’evento animerà il centro storico per coinvolgere anche i commercianti, ed è organizzato dal Comune in collaborazione con l’associazione Officina Carmagnola. Si parte da Largo Vittorio Veneto.

Coldiretti

Riempire il carrello della spesa con prodotti etici, cioè bio e a km zero è un’azione sostenibile. Coldiretti, la maggiore associazione di rappresentanza e assistenza dell’agricoltura italiana, organizza vari mercati in giro per la città per proporre frutta e verdura ma anche pane, salumi, formaggi, miele, sott’oli direttamente dal produttore al consumatore:

  • piazza e giardini Cavour, ogni seconda domenica del mese dalle 9 alle 19;
  • piazza Vittorio Veneto, ogni terza domenica dalle 9 alle 18,
  • piazza Palazzo di Città, ogni prima domenica del mese dalle 9 alle 19,
  • piazza Bodoni, ogni quarta domenica del mese dalle 9 alle 18.

Le temperature ancora non invernali potrebbero permettere uno degli ultimi un pic-nic della stagione: nel cestino stoviglie in mater-bi, un buon vino vegano e tante leccornie biologiche. Vi proponiamo il Parco Naturale della Collina di Superga che si inserisce in un sistema collinare; la posizione, a metà strada tra le Alpi ed il mare, produce una flora di grande interesse: faggio, pino silvestre, sorbo montano, mirtillo nero si alternano a all’ambiente mediterraneo (orniello, sorbo domestico, pungitopo, dittamo).

Le mostre

Una mostra da paura per tutta la famiglia è quella dedicata a Dario Argento il maestro del brivido. The Exhibit è allestita al Museo Nazionale del Cinema di Torino che per Halloween apre le sue porte al pubblico con orario prolungato fino alle 23:00. Dalle 19:00 ingresso gratuito per i ragazzi fino a 14 anni. I visitatori sono invitati a presentarsi con travestimenti mostruosi, magari con costumi Halloween fatti a casa sicuramente più divertenti ed ecologici; in Via Montebello, 20.

Al Museo Storico Nazionale d’Artiglieria presso l’antico Mastio della Cittadella, è possibile visitare la mostra Frida Kahlo  Il Caos Dentro, dedicata alla pittrice messicana scomparsa 67 anni fa. La mostra è aperta dal lunedì al venerdì ore 9.30 -19.30 e sabato, domenica e festivi ore 9.30 – 21.00. Corso Galileo Ferraris.

Musica e divertimento: cosa fare a Torino il 29 e 30 ottobre 2022

buonissima torino

Questa settimana appuntamento con il buon cibo, con la seconda edizione di Buonissima, il festival di gastronomia. Cinque giorni full immersion nel gusto e nella qualità delle proposte gastronomiche (e non solo) di questa manifestazione che si svolgerà dal 26 al 30 ottobre. Gli eventi si alterneranno tra spettacoli, arte, momenti di riflessione e confronto nei più suggestivi luoghi di Torino:

  • la Centrale Nuvola Lavazza,
  • Ristorante del Cambio,
  • Reggia di Venaria,
  • Mole Antonelliana,
  • Museo Nazionale del Cinema,
  • Eataly Lingotto,
  • Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea,
  • Combo.

Per una domenica green in sella della vostra bici, vi consigliamo anche il tour in bicicletta gratuito e con guida turistica a Mirafiori sud per scoprire il verde produttivo del quartiere e le infrastrutture sperimentate basate sulla natura all’interno del progetto europeo proGIregil. Dalle ore 14:30 alle ore 17:30

Halloween, cosa fare a Torino con i bambini

Ed eccoci agli eventi per la fascia kids, questa settimana dedicati ad Halloween. Ecco dove i piccoli mascherati da dracula o da straghetta possono ritrovarsi per un sano divertimento:

  • Dal 29 ottobre al 1° novembre il Museo Egizio Torino propone “Spiriti e fantasmi faraonici”, una visita guidata per famiglie con ragazzi tra i 6 e gli 11 anni, che illustra l’affascinante e misteriosa dimensione dell’Aldilà concepita dagli Egizi;
  • Bounce festeggia Halloween con un laboratorio di creatività in cui conoscere e creare la Strega Salterina e il suo cappello magico. Tutti i bambini mascherati saranno i benvenuti il 29 e 30 Ottobre, dalle 10 alle ore 12 per i bambini da 1 ai 3 anni e dalle 11 alle 13 per i bambini dai 4 anni in su. Via dei Cacciatori 111.
  • Per una scampagna da fare domenica 30 ottobre, a Nichelino è in programma la Festa d’autunno in via XXV Aprile. Dalla mattina al tramonto i negozi saranno aperti accompagnati da bancarelle, animazione musical, truccabimbi, gustose caldarroste e gli spettacoli degli artisti di strada. Si prosegue lunedì 31, con la festa di Halloween: la Caccia ai Mostri è dalle 16 con ritrovo in Piazza Di Vittorio e/o in Piazza Camandona.

Dove e come mangiare sostenibile a Torino

Il cibo che decidiamo di acquistare, la filiera di produzione (dal campo alla tavola), i modi e i luoghi in cui viene consumato e la sua distribuzione squilibrata nel mondo incidono sul nostro benessere, su quello di chi lo produce e sull’ambiente. Comprare direttamente dal produttore e a km zero può essere un buon modo per vivere in modo responsabile.

Ogni scelta, anche un piccolo prodotto che mettiamo nel carrello, ha un peso che non va sottovalutato. Abbiamo nelle nostre mani un’arma potente attraverso cui cambiare il mondo per renderlo un posto vivibile e sostenibile.

Gli ecopoint

A Torino troviamo alcuni negozi che vendono cibo buono per noi e per il pianeta, oltre ai mercati Coldiretti già citati. La richiesta non è massiva e scovarli può essere complicato. Segnalateci il vostro negozio bio di fiducia se già ne avete uno e lo aggiungeremo alla nostra selezione.

Ratatouille Vegan Food

Da dieci anni questo locale delizia i palati dei vegani e di tutti gli intolleranti. Il cavallo di battaglia è la pasticceria, famosa anche per essere stata tra le prime a elaborare le ricette per perfetti panettoni, pandori, colombe, torte, mignon, dolci al cucchiaio, semifreddi, croissant semplici o ricoperti, krapfen, donuts, biscotti e praline tutti senza derivati del latte e senza uova.

Nel market si acquistano alimenti veg come formaggi, affettati e prodotti freschi delle migliori marche. In caffetteria, oltre ai dolci citati si trovano pizze, calzoni, salatini, focacce, burger, panini e quiche da mangiare all’interno o da portare via.

 

  • Corso Tortona 2G – 10153 Torino
  • Tel. 011 0362693 – info.ratatouilleveganfood@gmail.com – ratatouille.ecwid.com
  • Quando andare: dal mercoledì alla domenica dalle 10 alle 18

Oh! Mio Bio

Piatti preparati con cereali e legumi, pane da lievito madre, dolci senza zucchero, polpette senza carne, vini naturali senza additivi da gustare nel locale o da portare a casa. Il menu segue i ritmi della natura, assaggerete riso integrale con zucchine, quinoa con cavolo riccio, lasagne al ragù di nocciole, vellutata di zucca e cavolo nero, fra i secondi seitan con patate viola e verdure, tofu al pesto di cavolo nero, cecine al cavolo riccio.

Nel negozio prodotti bio anche di produzione locale: cereali integrali, pasta di grani antichi, condimenti di varie tradizioni, succhi e conserve di frutta senza zucchero, prodotti freschi a base di soia e grano, formaggi, vini e birre artigianali e anche cosmetici biodinamici.

Seminari di cucina naturale e creativa.

 

  • Via Cesare Balbo 22 A – 10124 Torino
  • Tel. 011 8391864 – info@ohmiobio.it – www.ohmiobio.it
  • Quando andare: dalle 9 alle 14:30 e dalle 16:30 alle 19:30; chiuso giovedì pomeriggio e domenica

Giuggiole – Bioveganeria

Nel cuore di Torino, a due passi dalla Mole Antonelliana ecco la prima trattoria vegana biologica della città. L’ambiente è curato e accogliente, arredato con mobili rustici in legno, molti dei quali recuperati e ristrutturati. Tra gli antipasti flan di zucca con salsa alla mandorla e hummus di piselli, tra i primi miglio con verdure e vellutata di sedano rapa e semi di papavero; tra i secondi arrosto di seitan, burgher di cannellini su salsa di spinaci, farifrittata con cavolo cinese e porri; dulcis in fundo con i muffin al cioccolato, panna cotta al caramello, torta di mele, crumble di pere e zucca. Il pane è a lievitazione naturale, di farine macinate a pietra e lievito da pasta madre.

  • Via San Ottavio 56 F – 10124 Torino
  • Tel. 373 7746252 – info@giuggiole-bioveganeria.it – giuggiole-bioveganeria.it
  • Quando andare: lunedì, giovedì e venerdì a cena; sabato e domenica anche a cena