Kiwi cuore alimenti

Cuore, 10 alimenti per mantenerlo in salute

Il cuore è tra gli organi più importanti del nostro corpo e prendersene cura risulta essenziale per godere di un buono stato di salute. Malgrado tale importanza spesso vengono messi in atto comportamenti poco adatti a tale nobile scopo, sia dal punto di vista dello stile di vita che a tavola. Quest’ultimo aspetto è spesso tra i più facili da correggere, grazie anche alla possibilità di scegliere tra 10 alimenti utili per mantenere il cuore in salute.

Data la particolare natura delle eventuali problematiche si raccomanda di fare affidamento sul proprio medico in caso di sintomi o difficoltà specifiche. Superati i 40-50 anni può essere utile procedere con visite cardiologiche periodiche, soprattutto in presenza di familiarità con patologie cardiovascolari.

Cuore e rischi cardiovascolari

I rischi per il cuore non si esauriscono unicamente con le patologie cardiache in senso stretto. L’apparato cardiovascolare può essere minacciato anche da eventi “periferici”, come ad esempio l’ictus. Fattori di rischio si dimostrano il fumo, una dieta ricca di grassi saturi e la sedentarietà, così come alcune condizioni verificabili attraverso delle semplici analisi del sangue (ad esempio l’ipercolesterolemia).

10 alimenti per la salute del cuore

Pomodori alimenti per il cuore

Quando si scelgono i piatti da portare in tavola per il pasto occorrerebbe sempre tenere conto di alcune indicazioni. Tra queste un corretto apporto dei macronutrienti (carboidrati, proteine e grassi), evitando squilibri poco salutari e senza trascurare il consumo di fibre. Frutta e verdura non possono quindi mancare, come del resto anche gli acidi grassi buoni e i cereali integrali. Ecco quali sono i 10 alimenti ideali per la salute del cuore:

  • Verdura a foglie verdi
  • Pomodori
  • Mele
  • Kiwi
  • Agrumi
  • Frutta secca col guscio (noci, mandorle…)
  • Cereali integrali
  • Soia
  • Pesce
  • Olio extravergine d’oliva

Frutta e verdura

La verdura a foglie verdi si rivela una preziosa alleata del cuore grazie al suo contenuto di sali minerali, vitamine e antiossidanti. In più apporta un certo quantitativo di fibre, tutti elementi utili anche per contrastare l’eccessivo incremento dei livelli di colesterolo LDL. Discorso simile per i pomodori, ricchi di un antiossidante amico del cuore noto come licopene.

Le mele aiutano a rallentare l’invecchiamento dei vasi sanguigni e a tenere sotto controllo il colesterolo “cattivo”, anche grazie all’apporto di antiossidanti. Per quanto riguarda invece i kiwi buona parte del merito va all’eccezionale presenza di vitamina C, più del doppio rispetto a quella contenuto in un pari quantitativo di arance. Tra i benefici anche quello di favorire la fluidificazione del sangue e ridurre il rischio di formazione di trombi. Minore quantitativo di vitamina C per gli agrumi, ma azione integrata da un interessante contenuto di flavonoidi.

Da non dimenticare poi la frutta secca col guscio, un modo gustoso e salutare di prendersi cura del cuore. Noci, mandorle ecc. offrono un pieno di omega-3 sotto forma di acidi alfa-linolenici (ALA). Attenzione però a non consumarne più di 28-30 grammi al giorno in quanto particolarmente ricchi anche di calorie (circa 625 kcal per 100 grammi di parte edibile).

Altri alimenti amici del cuore

Spazio anche ai cereali integrali tra gli alimenti amici del cuore, anche sotto forma di farine da cui ricavare pane e prodotti da forno. Merito soprattutto delle sostanze contenute nella crusca e delle fibre alimentari, che aiutano a garantire una buona funzionalità intestinale, a ridurre il rischio di colesterolo alto e a tenere sotto controllo l’ipertensione.

Utili per la salute del cuore e contro il colesterolo cattivo anche gli omega-3 contenuti nell’olio extravergine d’oliva, così come quelli presenti in alcuni pesci come il salmone, le aringhe, le alici e lo sgombro. Questi ultimi contribuiscono anche ad assicurare un rifornimento in termini di vitamina D. Alternativa alla carne per quanto riguarda le proteine vegetali, la soia risulta essere una fonte proteica pressoché priva di grassi saturi (appena 0,2 grammi per 100 di parte edibile).

Cuore, rimedi naturali per mantenerlo in salute

Tè verde

La salute del cuore va senza dubbio perseguita anche attraverso una dieta sana. Tuttavia, perché limitarsi all’alimentazione quando è possibile andare oltre grazie ai rimedi naturali? Ecco quali sono alcuni tra i più efficaci e facili da preparare e utilizzare.

Ormai in molti stanno imparando sempre più a conoscerlo e ad apprezzarne le proprietà benefiche. Stiamo parlando del tè verde, un infuso capace di contribuire in maniera davvero estesa alla salute degli esseri umani. A cominciare dall’azione antiossidante, garantita tra gli altri dall’EGCG (Epigallocatechingallato), che si rivela efficace nel contrastare gli effetti dell’invecchiamento. Non soltanto dal punto di vista estetico, a beneficiarne è anche il sistema cardiocircolatorio e in particolare i vasi sanguigni.

Capitolo esercizio fisico, che se fatto con criterio rappresenta sempre un’ottima soluzione per il cuore. Molto utile è la camminata a passo veloce, in alcuni casi indicata come “Nordic Walking“; inoltre secondo la European Society of Cardiology è praticabile anche da chi soffre di scompenso cardiaco, è soggetto a insufficienza cardiaca o porta un pacemaker. Chi dovesse avere poco tempo da dedicare a tali attività può provare degli allenamenti brevi ad alta intensità, del tipo HIIT (High Intensity Interval Training).

Da non dimenticare anche pratiche come il Pilates, lo Yoga e il Tai Chi Chuan. Più in generale possono rivelarsi d’aiuto tutte quelle pratiche che permettono di tenere sotto controllo la pressione sanguigna e i livelli di colesterolo.