Dal 1° ottobre tornano le settimane del commercio equo Fairtrade: fare la spesa “green” diventa un gioco online

Sappiamo davvero spendere per bene i nostri soldi al supermercato? Dal 1° ottobre e per tutto il mese Fairtrade invita a scoprirlo mettendosi in gioco: torna la campagna nazionale di promozione dei prodotti del commercio equo Fairtrade. Nel nuovo minisito dedicato alla campagna tutti potranno divertirsi a fare una spesa sostenibile con un “carrello virtuale” e vedere gli effetti dei propri acquisti nella vita dei produttori agricoli dall’altra parte del mondo, in Asia, Africa e America Latina. Allo stesso tempo, sconti nei supermercati invoglieranno le persone a provare i prodotti se non li conoscono, e ad approfondirne il “valore” se li hanno già acquistati.

Quando compri, pensaci. Sempre più spesso nei supermercati troviamo dei prodotti “sottocosto” molto vantaggiosi da un punto di vista economico. Ma chi paga quella differenza che non viene messa in conto sullo scontrino? Sarà qualcun altro, probabilmente. O magari tutti noi, prima o poi, sotto forma di effetti sull’ambiente, di aumento delle migrazioni o di ingiustizia sociale. Ci sono invece dei soldi spesi per bene. Ad esempio come quelli per prodotti che assicurano ad agricoltori e lavoratori migliori condizioni di lavoro. L’impegno del sistema Fairtrade va infatti proprio in questa direzione: assicura che le organizzazioni di produttori ricevano un Prezzo Fairtrade per la vendita dei loro prodotti e che ricevano un margine di guadagno aggiuntivo, il Premio Fairtrade, per avviare progetti a vantaggio della comunità, secondo un processo democratico collettivo, come l’investimento in processi di miglioramento produttivo, la formazione, la costruzione di infrastrutture o il sostegno alle famiglie dei lavoratori. E i produttori ringraziano.
Tanti prodotti tra cui scegliere, un’unica garanzia: Fairtrade. Non solo caffè, cacao e banane, ma anche biscotti, cereali per la colazione, gelati, frutta secca, succhi di frutta prodotti da forno: la gamma di prodotti disponibili è davvero molto ampia.
Tra le catene della grande distribuzione partner dell’iniziativa: Carrefour, Coop Italia, Lidl Italia, e Mercatò con i loro punti vendita distribuiti su tutto il territorio nazionale.