La prima Biblioteca dell’Agrobiodiversità in Italia

Sarà domani martedì 23 novembre 2021, l’inaugurazione della prima Biblioteca dell’Agrobiodiversità d’Italia che apre a Scandicci, nel quartiere di Vingone. Nella nuova biblioteca, oltre ad una vasta scelta di libri dal contenuto molto specifico, è possibile trovare una sezione dedicata ai semi speciali. I semi potranno essere anche utilizzati dai coltivatori che ne faranno specifica richiesta.

La biblioteca dell’agrobiodiversità è gestita dall’associazione Reti Semi Rurali in collaborazione con la Biblioteca di Scandicci e lo Sdiaf, il Sistema Documentario Integrato dell’Area Fiorentina che ha affiancato l’associazione nella catalogazione e collocazione dei volumi.

L’area dedicata ai libri è stata organizzata molto bene ed è suddivisa in sezioni specifiche. Ogni sezione riprende le aree tematiche trattate dall’associazione:

  • Casa delle sementi,
  • Seminare il cambiamento,
  • RicercAzione,
  • Comunità.

In questa fase iniziale di apertura, la biblioteca non effettuerà il servizio di prestito dei libri, ma la consultazione sarà sempre consentita negli orari di apertura. Il materiale catalogato può essere ricercato pubblicamente o attraverso i canali di ricerca dello Sdiaf, oppure recandosi direttamente presso la sede della biblioteca.

Biblioteca dell’Agrobiodiversità
Piazza Brunelleschi – Scandicci
Orari di apertura:
martedì mattina dalle 9.00 alle 13.00
giovedì pomeriggio dalle 14.00 alle 18.00