Nasce in Italia la biomattonella: l'invenzione di due ricercatori napoletani

Nasce in Italia la biomattonella: l’invenzione di due ricercatori napoletani

Salvatore Del Prete e Daniela Marasco sono i fondatori della start up campana Service Biotech che stanno facendo molto parlare di un’invenzione che ha lasciato tutti di stucco: la biomattonella. I due ricercatori napoletani, vincitori del BioInItaly e del Bravo Innovation Hub, sono stati selezionati da Future Food Institute e Tree Opinno per portare all’ambasciata italiana a Berlino i prossimi 24 e 25 novembre questa novità.

Cos’è la biomattonella

La biomattonella è un prodotto plastic free dal packaging ecosostenibile, avuto dagli scarti della filiera agro industriale ad impatto zero e con bassi livelli di consumo di anidride carbonica, sostitutivo del polistirolo e dei packaging in plastica.

“È realizzata con un materiale completamente biodegradabile e cradle to cradle – ha spiegato Del Prete – La biomattonella infatti è completamente assimilabile dal terreno. Si è quindi superato anche il concetto del compostabile. Nel nostro progetto la plastica non esiste”.

Infine i costi sono super competitivi, infatti non c’è bisogno di impianti industriali complessi ed è, al tempo stesso, sia un prodotto finito sia un prodotto di “fine vita” che arriva e si rigenera per essere reintrodotto in un ciclo biologico potenzialmente infinito.

“I nostri studi e il nostro processo sperimentale è partito dalla convinzione che in natura niente è finito per sempre. La rigenerazione può essere la chiave per salvare davvero il pianeta”, hanno concluso i due ricercatori partenopei.