A Rio de Janeiro nel 1992, convocato dall’ONU, si tenne l’Earth Summit, primo vertice internazionale dedicato a condividere le informazioni circa lo stato di fatto della ‘casa comune Terra’ come base del confronto sulle strategie per fronteggiare le emergenze ambientali in atto e quelle annunciate. Tante erano le speranze: perRead More →

Il nostro Paese, allo stremo sui versanti sociale, economico, istituzionale, ripone la speranza di risollevarsi in un flusso di risorse europee che dovrebbe alimentare la realizzazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e concretizzare la Transizione verso un nuovo modello di produzione, consumo e vita improntato alla sostenibilità delloRead More →

Ritengo l’energia nucleare scelta non atta a contrastare l’emergenza climatica. Già solo in concreti termini gestionali, per avere effetti significativi sul taglio di emissioni climalteranti servirebbero centinaia di nuove centrali per la cui realizzazione occorrerebbero decenni, incompatibili con gli scenari temporali indicati da Agenda 2030 e Green Deal della UE.Read More →

Da sempre si sa che senza legalità (e senza democrazia e partecipazione) non c’è sostenibilità. Rende onore a Papa Francesco constatare come promuova riforme coerenti con tale assunto. Egli ha anzitutto introdotto nuove norme anticorruzione per i dirigenti vaticani, stabilendo che i capi-dicastero, Cardinali e non, i dirigenti laici dellaRead More →

L’ultima versione del PNRR con cui l’Italia chiede di accedere al Recovery Fund pone fine allo ‘storytelling’ di una Riviera romagnola dove sperimentare a scala reale una tecnologia di cui si favoleggia da anni, ma ancor oggi più ‘green washing fossile’ che pratica industriale di ‘scaling-up’, il CCS (Carbon CaptureRead More →