Dal WWF arriva Urban Nature: la biodiversità entra in città

Domenica 10 ottobre torna Urban Nature, la festa della natura in città, promossa dal WWF. Un’idea dal basso, che rappresenta un esempio di citizen science e citizen conservation, realizzato nei centri urbani delle principali città d’Italia.

Attraverso l’animazione di parchi e giardini, il coinvolgimento di cittadini, associazioni e scuole in tanti eventi, il WWF vuole rinnovare il modo di pensare gli spazi urbani, dando più valore alla natura, e promuovere azioni virtuose da parte di amministratori, comunità, cittadini, imprese, università e scuole, per proteggere e incrementare la biodiversità nei sistemi urbani.

Quest’anno l’evento centrale della Festa Urban Nature si terrà presso l’Orto Botanico di Roma. La giornata vedrà coinvolti anche l’Accademia Mondiale della Poesia, Homo Ambiens e Città del Sole, e, in via straordinaria, il Raggruppamento Carabinieri Biodiversità.

Il programma prevede numerose attività per l’intera giornata, presso stand e sale dell’Orto Botanico: visite guidate a cura del personale specializzato del Museo Orto botanico e del WWF, in vari momenti della giornata; messa a dimora di un albero simbolo a cura di Orto Botanico, Carabinieri Forestali e Accademia Mondiale della Poesia; presentazione del libro Wild Rome di Homo Ambiens; Cerimonia di Premiazione “L’Albero della Cultura” con ospiti speciali; laboratori di pittura tenuti dai partner Aipan e Pandion; attività di intrattenimento per bambini organizzate dallo staff Città del Sole; laboratori di educazione ambientale e conoscenza della biodiversità nell’ambito del Progetto Nazionale “Un albero per il futuro”.

In occasione di Urban Nature 2021, il Cesab, il WWF Italia e gli enti territoriali del Cluster Biodiversità Italia invitano i cittadini, dall’1 al 10 ottobre, a scattare foto della flora e fauna urbana con il proprio smartphone o con la propria fotocamera digitale e caricarle sull’app iNaturalist.  Le specie fotografate saranno identificate con l’aiuto di naturalisti e ricercatori esperti. I dati fotografici raccolti saranno poi elaborati dai ricercatori del Cesab e pubblicati in un report finale. Questo permetterà di rilevare la biodiversità presente nelle città e poter programmare altre attività di raccolta e di esplorazione durante l’anno.

L’appuntamento è a Largo Cristina di Svezia n°23a domenica 10 ottobre a partire dalle 9.00 di mattina sino alle 18.30. Tutte le info su https://www.inaturalist.org/.

di Elena Sofia Midena