Pippo, il cane disabile che visita Napoli con il passeggino

Pippo, il cane disabile che visita Napoli con il passeggino

Il sito di natura ed animali Kodami ha recentemente portato alla luce la storia di Salvatore Varchetta, napoletano, ma bolognese d’adozione che ha deciso di portare il suo cane Pippo, che non ha le gambe posteriori, in giro per la città partenopea con un passeggino in modo da seguire i tour turistici senza stancarsi troppo.

“Subito Pippo è diventato la mascotte del gruppo – ha dichiarato al portale Fabio Comella, guida turistica 42enne, che sulla pagina Facebook “Visitare Napoli” ha messo l’immagine del cane nel suo passeggino all’interno della Basilica di San Domenico Maggiore nel capoluogo campano.

Pippo ha 12 anni, quindi non proprio giovanissimo, tuttavia è sempre stato un cane sano fino al problema oncologico sorto un anno e mezzo fa al quale è seguita la displasia. Attualmente non può muovere le zampe posteriori ma con il supporto di alcuni strumenti può ugualmente stare sempre con la sua famiglia.

“I problemi sono doppi – ha detto Salvatore – e riguardano sia l’ingresso dei cani nei luoghi d’interesse storico-artistico, sia le barriere architettoniche che fisicamente inibiscono l’ingresso con il passeggino”.