Riqualificazione urbana Firenze: inaugurato Sesto Smart Village

A Firenze si trova il complesso abitativo Sesto Smart Village da poco inaugurato: 140 alloggi di housing sociale arricchito da spazi comuni, interni ed esterni. Un quartiere moderno e di nuova concezione a Sesto Fiorentino; concepito con l’idea innovativa di migliorare la qualità della vita attraverso il connubio tra tecnologia e natura.

L’ambizioso progetto si basa infatti sull’utilizzo di tecnologia all’avanguardia. Il modello preso ad esempio è quello delle smart city del nord Europa che tutti invidiamo, dove il rispetto dell’ambiente e la qualità della vita sono la priorità assoluta. Ma non solo questo. In estrema sintesi Sesto Smart Village si caratterizza per:

  • il risparmio economico: canoni e prezzi calmierati;
  • la qualità costruttiva: comfort, efficienza energetica, riduzione dell’impatto ambientale, tecnologia ed innovazione;
  • il benessere della comunità: dinamismo, partecipazione, attività e servizi collaborativi, tecnologie per la comunicazione.

Cos’è una Smart City

Con il termine inglese smart si intende un abitare contemporaneo basato sulla sostenibilità ambientale e azioni positive di inclusione, innovazione ed interazione. Azioni che danno vita a sua volta ad una smart community ovvero un’insieme di persone disposte a risolvere i problemi condivisi e creare nuove opportunità per tutti.

Sesto Smart Village fa parte di un progetto molto più ampio di riqualifica urbana della città di Firenze che prevede la costruzione di spazi comuni all’aperto, un parco attrezzato per il relax e con giochi riservati ai bambini. Il tutto inserito perfettamente in un contesto urbano già esistente.

La sostenibilità ambientale è la parola chiave con cui è nato il progetto: sono altissime le prestazioni energetiche degli edifici, tanto che il nuovo quartiere limita le emissioni di CO² di circa il 50% rispetto ai complessi residenziali già conformi alle normative di risparmio energetico.

Il progetto è stato realizzato con l’intervento del Fondo Housing Toscano, Fondazione C.R. Firenze e dal Fondo Investimenti per l’abitare FIA, sottoscritto da Cassa Depositi e Prestiti e gestito da CDP Immobiliare SGR.