ROMA XXIVh unisce il meglio di tre mondi: la bicicletta, il cibo e la musica

ROMA XXIVh unisce il meglio di tre mondi: la bicicletta, il cibo e la musica

Sabato 2 e domenica 3 ottobre 2021 andrà in scena all’Autodromo di Vallelunga la prima edizione di ROMA XXIVh, una manifestazione unica che mischia il meglio di tre mondi: la bicicletta, il cibo e la musica. Per 36 ore ci saranno una serie di attività nel villaggio ad ingresso gratuito in cui ci saranno stand gastronomici e grandi negozianti che proporranno i loro prodotti.

ROMA XXIVh nasce dalla collaborazione fra Emiliano Cantagallo, nome famoso nel cicloturismo italiano, anche per aver creato alle pendici del Monte Zoncolan il primo albergo al mondo esclusivamente per ciclisti, “Pendenze Pericolose”, e l’ex pilota di F1 Giancarlo Fisichella, attualmente amante del ciclismo.

“La nostra Amministrazione è davvero lieta di essere vicino a un grande evento sportivo come la Roma XXIVh. Una manifestazione che, per la sua natura, rappresenta la parte dello sport che più ci piace: lo spirito di aggregazione, di divertimento, di benessere psicofisico dell’individuo da promuovere fin dalla tenera età. Ringrazio Emiliano Cantagallo e Giancarlo Fisichella per l’impegno profuso nell’ideazione di tale evento e invito tutti a partecipare a Vallelunga il 2 e 3 ottobre prossimi”, ha dichiarato l’Assessore allo Sport, Turismo, Politiche Giovanili e Grandi Eventi Cittadini Veronica Tasciotti.

Gli eventi

Alla gara, che partirà alle ore 10:00 del 2 ottobre e finirà alla stessa ora del 3, potranno prendere parte ciclisti amatoriali suddivisi in categorie. I Solitari, che gareggeranno da soli, scegliendo in autonomia quando correre e quando riposarsi; gli Inseparabili, indifferentemente maschi, femmine o misti, che corrono sempre in coppia e mai da soli; i team da 4 elementi o solo maschi o solo femmine; i team da 8 con la stessa tipologia; i Fannulloni, gruppi da 8 a 12 persone che non sono in gara ma hanno voglia di vivere questa esperienza totalizzante. 300 i team previsti nella competizione.

La gara si svolgerà sui 4.100 metri della pista dell’Autodromo larga 12 metri e con un asfalto perfetto. Dopodiché ci sarà modo di effettuare per tutti i test in bicicletta sui 35 ettari del Roma Bike Park.