Volocity, da Fiumicino al centro di Roma in taxi elettrico volante

Volocity, da Fiumicino al centro di Roma in taxi elettrico volante

È stato presentato a Roma il taxi del futuro: stiamo parlando di Volocity, un drone-taxi da due posti che collegherà l’aeroporto di Fiumicino con il centro di Roma in 10, 15 minuti al massimo. Questo servizio tecnologico di trasporto urbano che sarà attivo dal 2024 è stato presentato nella mattinata di mercoledì 27 ottobre 2021 all’aeroporto di Fiumicino da Volocopter, il pioniere della mobilità aerea urbana (Uam), la holding di investimenti Atlantia e Aeroporti di Roma, il più grande operatore aeroportuale d’Italia.

Il convegno dal titolo “La mobilità urbana del futuro” è stata l’occasione per annunciare ufficialmente la loro partnership, per portare i taxi aerei elettrici nella Capitale. Come riporta RaiNews erano presenti Claudio De Vincenti, presidente Aeroporti di Roma; Carlo Bertazzo, ceo Atlantia; Alessio Quaranta, d.g. Enac; Marco Troncone, ceo Aeroporti di Roma; Alessandra Todde, vice ministro dello Sviluppo Economico; Pierluigi Di Palma, presidente Enac; Teresa Bellanova, vice ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, l’assessore regionale Paolo Orneli.

Il taxi volante elettrico unirà l’aeroporto di Fiumicino con diverse zone della Città Eterna, attraverso “aeroporti verticali“. Questo darà modo di fare dei viaggi di qualità in pieno comfort, riducendo sia la congestione del traffico urbano che le emissioni di CO2, dal momento che i 18 motori di VoloCity operano in modalità elettrica.

“Questo velivolo è 100 volte più sicuro rispetto a un elicottero. Al momento ha un’autonomia di 35km di volo, ma puntiamo a estenderla con gli sviluppi sulle batterie – ha aggiunto Christian Bauer, il direttore commerciale di Volocity, come riporta Repubblica -. Una volta a regime, il costo del volo tra l’aeroporto e il centro della città sarà paragonabile a una corsa in taxi, quindi tra i 60 e i 100 euro”.