Napoli: eventi green per il 3 e 4 dicembre

Eco-Weekend a Napoli: eventi green per il 3 e 4 dicembre

Ecco gli eventi green da segnare in calendario nella nostra guida Eco-weekend a Napoli, in programma il 3 e 4 dicembre 2022 nel capoluogo campano.

Prima di elencarvi gli appuntamenti imperdibili, vi ricordiamo che domenica 4 dicembre è prevista una interruzione programmata per le linee flegree – Cumana e Circumflegrea – a causa di alcuni lavori lavori di ammodernamento.

Napoli: Eco-Weekend 3 e 4 dicembre, eventi green e mercatini di Natale

Torna sabato 3 dicembre la quarta edizione dei Mercatini di Natale Napoli nella straordinaria cornice del Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa. L’orario di ingresso è fissato a cominciare dalle 10, mentre la chiusura sarà alle ore 22 (ultima entrata alle ore 21). Ricordiamo anche che Babbo Natale e il suo elfo di fiducia ricevono tutti i bambini dalle 11 alle 14 e dalle 15 alle 21 per raccogliere le letterine.

Christmas Village sarà invece la manifestazione di punta del periodo natalizio in programma e si svolgerà alla Mostra d’Oltremare (viale John Fitzgerald Kennedy 54) da questo weekend fino al 18 dicembre. Un evento che animerà il periodo precedente il Natale dando vita ad un vero e proprio villaggio nordico per portare il pubblico di ogni età nel mondo dell’atmosfera natalizia. Appuntamento dalle 11:30 alle 23:30.

Christmas Village

Ricordiamo inoltre che è attivo lo Spazio Natale Emergency a via Duomo 232 con tappeti tessuti a mano e tavolini intarsiati realizzati da artigiani afgani, inoltre manufatti che arrivano da tutto il mondo ed accessori realizzati con materiali di recupero. Per chi ama i cosmetici eco-friendly è possibile acquistare uno dei cofanetti di detergenti solidi e biodegradabili di Officina Naturae, che sono zero-waste e plastic-free.

Cosa fare a Napoli, le mostre

Come ogni prima domenica del mese che si rispetti torna Domenica al Museo che dà modo di accedere in maniera gratuita ai siti museali di proprietà statale. Nel capoluogo campano saranno aperti al pubblico:

  • Castel Sant’Elmo e Museo del Novecento a Napoli;
  • Certosa di San Giacomo (Capri);
  • Certosa e Museo di San Martino;
  • Crypta Neapolitana;
  • Grotta Azzurra (Anacapri);
  • Museo archeologico nazionale di Napoli;
  • Museo archeologico territoriale della penisola sorrentina “Georges Vallet” (Piano di Sorrento);
  • Museo della ceramica Duca di Martina in Villa Floridiana;
  • Museo Diego Aragona Pignatelli Cortes e Museo delle Carrozze;
  • Museo e Real Bosco di Capodimonte;
  • Museo storico archeologico di Nola;
  • Palazzo Reale di Napoli;
  • Parco archeologico dei Campi Flegrei – Anfiteatro Flavio, Puteoli (Pozzuoli);
  • Parco archeologico dei Campi Flegrei – Museo archeologico dei Campi Flegrei nel Castello di Baia (Bacoli);
  • Parco archeologico dei Campi Flegrei – Parco archeologico delle Terme di Baia (Bacoli);
  • Parco archeologico dei Campi Flegrei – Parco archeologico di Cuma (Pozzuoli);
  • Parco archeologico di Ercolano – Area archeologica;
  • Parco archeologico di Pompei – Antiquarium di Boscoreale;
  • Parco archeologico di Pompei – Area archeologica di Pompei;
  • Parco archeologico di Pompei – Reggia del Quisisana – Museo Archeologico di Stabia “Libero D’Orsi” (Castellammare di Stabia);
  • Parco archeologico di Pompei – Scavi archeologici di Stabiae Villa Arianna (Castellammare di Stabia);
  • Parco archeologico di Pompei – Scavi archeologici di Stabiae Villa San Marco (Castellammare di Stabia);
  • Parco archeologico di Pompei – Scavi di Oplontis (Torre Annunziata);
  • Parco archeologico di Pompei – Villa Regina (Boscoreale);
  • Parco archeologico Sommerso di Gaiola;
  • Parco e Tomba di Virgilio;
  • Villa Jovis (Capri).

Segnaliamo anche il nuovo appuntamento con il Royal Tour di Partenope Experience alla scoperta del Real Sito di Portici. Appuntamento il 3 dicembre alle 11 presso l’ingresso Reggia a via Università 100. Il biglietto ha un costo di 22 euro, fatta eccezione dei bambini fino a 4 anni che entrano gratuitamente. Consigliata prenotazione all’indirizzo mail partenopexperience@gmail.com.

Real Sito di Portici

Eco-Weekend a Napoli: musica e divertimento

A Napoli “Est”, il festival delle arti e dello spettacolo di Napoli Est, nell’ambito del progetto “Affabulazione” del Comune di Napoli presenta uno spettacolo gratuito domenica 4 dicembre al Teatro Nest (via Bernardino Martirano 14) con Marina Confalone in “Una relazione per un’accademia”.

L’associazione De Rebus Neapolis ha organizzato per sabato 3 e domenica 4 dicembre un suggestivo itinerario alla scoperta del lato più oscuro della città partenopea. Si parte da piazza del Gesù Nuovo (vicino obelisco lato edicola) per un tour totale di due ore con tanto di spettacolo teatrale finale. Il biglietto ha un costo di 9 euro e si può prenotare a questo link.

De Rebus Neapolis

Infine sabato 3 dicembre alle ore 21 appuntamento con Passeggiata Napoletana a cura di Clelia Liguori e Peppe Carosella. Si tratta di uno spettacolo in scena al Teatro Lazzari Felici (Vico Santa Maria dell’Aiuto 17).

Cosa fare nel weekend a Napoli, eventi green per i bambini

Questo fine settimana si accende l’incanto del Natale a Vico Equense: circa 30 appuntamenti, per grandi e piccini, dalle mostre ai mercatini, passando per spettacoli teatrali ed animazione in strada. Si parte con l’accensione delle luminarie, quindi l’apertura del Villaggio incantato di Babbo Natale, che accoglierà i più piccoli nella sua casa con simpatici elfi.

Infine Natale in Casa Sovente è il titolo del nuovo ciclo natalizio del Cineforum presso la Casa della Cultura e della Socialità di Cappella. Si tratta di un cineforum natalizio, rivolto soprattutto ai più piccoli, che parte proprio da questo fine settimana.

Natale in Casa Sovente

Dove fare la spesa equo e solidale a Napoli

L’equo e solidale, o fair trade, è una modalità di commercio tra i produttori del Sud del mondo e i consumatori del Nord, che permette uno sviluppo sostenibile complessivo attraverso condizioni economiche vantaggiose, proteggendo i diritti dei lavoratori.

Garantisce ai piccoli produttori un accesso diretto e migliore al mercato, favorendo il passaggio dalla precarietà all’autosufficienza economica, attraverso il pagamento di un prezzo equo; rafforza il ruolo dei produttori e dei lavoratori come protagonisti nelle organizzazioni in cui operano; promuove le pari opportunità di lavoro; agisce, anche a livello politico e culturale, per raggiungere una maggiore equità nelle regole e nelle pratiche del commercio internazionale.

Gli ecopoint

Cosa trovare nelle Botteghe? Zucchero, caffè, miele, marmellata, cioccolata, cereali, spezie, pasta, vino, biscotti, sott’oli, ma anche cosmesi, oggettistica, abiti e accessori. I prezzi sono amici e con un piccolo gesto si supporta il lavoro onesto e il pianeta. Vi presentiamo i primi tre indirizzi selezionati da Eco in città per quanto riguarda gli ecopoint.

‘E Pappeci

  • Via Blundo 25 – Napoli
  • Tel. 081 5789053 – cooperativaepappeci@gmail.com
  • Quando andare: dal lunedì al venerdì 9.30-14 e 15.30-20; sabato solo mattina www.epappeci.it

La Tiendaequosolidale

  • Via Francesco Solimena 143 – Napoli
  • Tel. 081 5562201 – latiendaequosolidale@libero.it
  • Quando andare: dal lunedì al venerdì 9.30-13.30 e 16.30-20

Mani Tese

  • Piazza Cavour 190 – Napoli
  • Tel. 081 456868 – napoli@manitese.it – manitese.it
  • Quando andare: dal lunedì al venerdì 10-14 e 15-19