Roma International Buskers Festival

Eco-Weekend a Roma: cosa fare il 24 e 25 settembre

Ecco gli eventi della nostra guida Ecoweekend a Roma, cosa fare il 24 e 25 settembre. Un fine settimana atipico per tutti gli italiani, visto che domenica 25 con le elezioni politiche molte persone lasceranno la città in cui vivono attualmente per recarsi al proprio comune di origine.

Chi resta nella capitale ha valide alternative per divertirsi con attività in famiglia, visite, concerti e mostre. Ecco tutti gli appuntamenti da segnare sul calendario con Eco-Weekend a Roma: cosa fare il 24 e 25 settembre.

Cosa fare a Roma nel weekend del 24 e 25 settembre

Questo fine settimana riparte il Green Market alla Città dell’Altra Economia (Largo Dino Frusillo), ovvero il piazzale che si trova dietro l’ex Mattatoio a Testaccio. Tanti gli appuntamenti in programma per entrambe le giornate dalle ore 10 alle ore 20 tra yoga, workshop, spettacoli teatrali e laboratori per bambini. Senza dimenticare gli spazi con operatori olistici e artigiani artistici.

Tra i graditi ritorni anche il Vintage Market di Piazza Ragusa: due giornate di opening stagionale all’insegna del riciclo e della sostenibilità. Anche in questo caso appuntamento dalle ore 10 alle ore 20 tra stand, area food e area kids.

Vintage Market di Piazza Ragusa

Sabato 24 e domenica 25 va in scena all’ex Cartiera Latina di via Appia Antica 45-50 dalle ore 9:30 alle ore 21:30 Think Green Roma Ecofestival 2022. Un evento nato nel 2011 che ha lo scopo di generare uno spazio di riflessione critica sul vincolo tra l’ambiente e la società contemporanee. Da non perdere i due incontri moderati da Massimiliano Pontillo, Direttore Responsabile di Eco in città, sabato 24 alle ore 11 e alle ore 15. Sul sito ufficiale di Think Green Roma Ecofestival il programma completo.

Nel Parco di Veio due appuntamenti: sabato 24 “I segreti della notte”, organizzato dalla Società Cooperativa Fauna Urbis, sarà una occasione per conoscere meglio la vita delle civette, allocchi, gufi e non solo, insieme ad un esperto naturalista. Si parte alle 20, durata 3 ore, 2 km con difficoltà bassa. Bambini dagli 8 anni. Per info 335 6880515 – faunaurbis@libero.it. Prenotazioni obbligatoria su www.faunaurbis.it/eventi.
Domenica 25 settembre “Laboratorio preistorico” organizzato da Viaggiare in natura di Alchimia soc. coop. Si imparerà ad accendere il fuoco con le pietre focaie, la preparazione dei colori minerali, la scheggiatura e lavorazione della selce, dell’osso e della pietra. Inizio alle 10, durata 2 ore. Bambini dai 5 anni. Info 328 4385758 – info@viaggiareinnatura.com.

Mostre

Imperdibili le visite guidate nel giardino di Palazzo Venezia e aperture serali straordinarie in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio. Nelle giornate di sabato 24 e domenica 25 i visitatori dell’Istituto VIVE avranno modo di accedere ad un nuovo percorso di visita nel giardino di Palazzo Venezia “Il lusso dell’acqua” con un biglietto dal costo simbolico di 1 euro.

Al via Performing Media: previsto domenica 25 un Walkabout con videoproiezioni nomadi Performing Media Storytelling della Regina Viarum. Il tutto a cura di NuvolaProject e Simona Verrusio-Vj Janus. Appuntamento alle ore 21 al Parco Archeologico dell’Appia Antica, Capo di Bove (via Appia Antica 222).

Performing Media

Eco-weekend a Roma: musica e divertimento

Prende il via Inventaria con la sua dodicesima edizione: si apre così la stagione del teatro off capitolino con una serie di spettacoli. Questo weekend al Teatro Trastevere (via Jacopa de’ Settesoli 3) va in scena “Con un quaderno nel portapacchi” in concorso sabato 24 e “Animali domestici” in concorso domenica 25. Inizio spettacoli ore 21.

Torna il Roma Creative Contest, Festival Internazionale di cortometraggi arrivato alla sua undicesima edizione, ideato e realizzato da Image Hunters. Il 24 settembre si svolgerà al WeGil (largo Ascianghi 5 a Trastevere), mentre domenica 25 settembre alla Sala Umberto (via della Mercede 50) con la serata conclusiva che vede una giuria presieduta da Dario Argento.

Da segnare sul calendario sabato 24 settembre il concerto di Elisa che chiude il suo Back to the Future Live Tour dedicato alla sostenibilità ambientale alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica (viale Pietro de Coubertin 10). Sempre nella stessa location domenica 25 va in scena un concerto in memoria di Stefano D’Orazio, storico batterista dei Pooh scomparso due anni fa. Ricordiamo anche, tra gli appuntamenti dal vivo di sabato e domenica, i tanto attesi concerti di Renato Zero al Circo Massimo, per cui sono previste modifiche alla viabilità nelle zone limitrofe.

Elisa

La terza edizione del Roma International Buskers Festival va in scena, invece, al Porto Turistico di Roma (Lungomare Duca degli Abruzzi 84) tutto il fine settimana dalle ore 15:30 alle ore 23:30. Oltre ai concerti sarà possibile prendere parte a tre laboratori circensi organizzati dal gruppo di giocolieri Circensema e dalla compagnia Wonky Monkeys.

Cosa fare nel weekend a Roma con i bambini

Sabato 24 settembre, alle ore 14:30, prevista la caccia al tesoro per SOS Villaggi dei Bambini con premi e tanta solidarietà. L’evento si rivolge a famiglie, amici e bambini che potranno partecipare in squadre composte da massimo 5 persone. Appuntamento a largo Agnesi, vicino alla fermata della Metro Colosseo, previa iscrizione sul sito di SosItalia.

In occasione della Giornata Internazionale del Rinoceronte, domenica 25 settembre dalle ore 11 alle ore 17, il Bioparco (viale del Giardino Zoologico 1) organizza alcune attività di sensibilizzazione su questa specie minacciata di estinzione. Prevista anche una visita guidata Colori d’Africa tra giraffe, mandrilli, zebre, rinoceronti e lemuri, in compagnia di un esperto.

Tutto il fine settimana grandi e piccini possono partecipare al BeActive Multi Sport Village, una vera e propria festa dello Sport allo Stadio dei Marmi (viale dello Stadio dei Marmi) in vista della Settimana Europea dello Sport. Senza dimenticare la Festa Etrusca al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia (piazzale di Villa Giulia 9) con visite guidate, rievocazioni e laboratori per tutte le età.

Dove e come mangiare sostenibile a Roma

Il cibo che decidiamo di acquistare, la filiera di produzione (dal campo alla tavola), i modi e i luoghi in cui viene consumato e la sua distribuzione squilibrata nel mondo incidono sul nostro benessere, su quello di chi lo produce e sull’ambiente.

Il Barilla Center for Food and Nutrition ha ideato una nuova piramide “ambientale” capovolta dove il cibo è posizionato secondo la sua impronta ecologica: frutta e verdura si trovano nella parte bassa (minimo impatto) e le proteine animali in alto (massimo impatto).

Gli alimenti che secondo i nutrizionisti dovrebbero essere più presenti nelle nostre diete sono proprio quelli che determinano minori emissioni di CO2 e minor consumo di acqua ma anche quelli che sfruttano meno gli animali e il territorio.

Gli ecopoint

Qualcuno ha detto pizza? Eco in città ne ha tre da proporvi con vari indirizzi; almeno uno è sicuramente “dalle vostre parti”. Impossibile resistere ad uno dei piatti che il mondo ci invidia.

Berberè

La ricerca e l’innovazione si mescolano con la tradizione più pura per dar vita ad un’insegna di pizzerie che sceglie sempre location contemporanee e di charme. Farine semintegrali biologiche macinate a pietra e un impasto a base di pasta madre che riposa almeno 24 ore a temperatura ambiente controllata; tale procedimento conferisce alle pizze gusto e digeribilità. Si usano anche cereali quali kamut, enkir, farro, grano Senatore Cappelli.
Per le guarnizioni le eccellenze regionali, molte provenienti da presidi Slow food. L’85% dei prodotti è da agricoltura biologica.

  • Via Mantova 5 – Tel. 06 45654390 – info@berbere.it – www.berberepizza.it
    Quando andare: sempre aperto dalle 12.30 alle 14.30 e dalle 19 alle 23.30

Pro Loco Pinciano

Pietanze e vini laziali a denominazione di origine controllata in uno spazio con i soffitti di mattoni, sedie vintage e pareti di pietra. In menu anche la pizza. I prodotti si possono degustare in loco o acquistare scegliendo dal bancone.
Le materie prime vengono selezionate secondo la genuinità e la lavorazione artigianale al 100% con lo scopo di tutelare i prodotti del territorio. Le ricette sono senza tempo, basate su gesti sapienti che si tramandano di generazione in generazione. Spazio esterno.

  • Via Bergamo 18 – Tel. 06 8414136 – info@prolocopinciano.it – www.prolocopinciano.it
    Quando andare: tutti i giorni dalle 12.30 alle 15 e dalle 19.30 alle 23.30

Rifugio Romano

Un ristorante accogliente con 30 anni di esperienza espressa nella cucina tipica del nostro territorio che ha deciso di proporre anche un menu totalmente vegano capace di soddisfare anche gli esigenti, quella categoria di clienti che ha scelto il cruelty free ma anche l’alta qualità. Si può provare la pizza come l’hotdog veg, la carbonara, gli agnolotti ripieni di seitan, le scaloppine sempre di seitan alla pizzaiola, l’hummus di cannellini con crudité, i panzerotti noci e funghi chiudendo in bontà con la panna cotta o la crostata ripiena di crema pasticciera vegan e ciliegie.

  • Via Volturno 39/41 – Tel. 06 4880945 – rifugioromano@gmail.com – www.rifugioromano.com
    Quando andare: sempre aperto a pranzo e cena

Foto di copertina Ufficio Stampa Roma International Buskers Festival (ph. Pino Rampolla)