Castel Sant'Angelo a Roma

EcoWeekend a Roma: cosa fare il 3 e 4 settembre

Dopo una piccola pausa estiva per il mese di agosto, riprendiamo la nostra guida EcoWeekend a Roma con tutti i consigli sulle mostre, i concerti ed i laboratori per bambini in programma per il weekend nella Capitale. Volete conoscere gli appuntamenti più sostenibili in città? Allora ecco cosa fare il 3 e 4 settembre a Roma.

Cosa fare nel weekend a Roma

L’ideale per fare un giro per Roma ad inizio settembre con le belle giornate ed il sole è quello di utilizzare una bici. Chi non ne possiede una può noleggiare una mountain bike oppure una bici elettrica a pedala assistita per fare, per esempio, una passeggiata nella Valle della Caffarella con i bambini o per visitare l’area archeologica.

Per fare questo è possibile prenotare il proprio mezzo al Centro Servizi Appia Antica di via Appia Antica 58/60 almeno il giorno prima sul sito ecobikeroma.it oppure chiedere informazioni alla mail infopointappia@gmail.com o al numero WhatsApp 065135316. Lo stesso centro, inoltre, dismette alcuni modelli come city bike uomo e donna ed e-bike e mtb, quindi si possono acquistare a prezzi scontati.

Appia Antica

Questo fine settimana termina anche il progetto SemiNati che vuole rendere la biodiversità concreta e misurabile. Così sabato 3 settembre dalle ore 17 alle ore 18 ci sarà un seminario Le Zanzare a cura di Alessandra della Torre. I partecipanti possono prenotare il proprio posto attraverso la mail zappataromana@gmail.com indicando nome, cognome, email e telefono. Va inoltre segnalato se si fa parte di un orto urbano o di una associazione di cittadinanza attiva o si è un docente. Infine è consigliato portare con sé il giorno del seminario dei pantaloni lunghi, delle calze e una maglietta con le maniche. Appuntamento presso l’Hortus Urbis di via Appia Antica 42/50.

Mostre

Sabato 3 settembre al Museo Orto Botanico (largo Cristina di Svezia 23 A, zona Trastevere) ci saranno due mostre fotografiche, dalle ore 18:30 alle ore 20:30 di To cathc the Eden di Michel Dounusse e una di Gene Jeannevol. Non solo. Alle 20:30 previsto l’evento Seychelles Day per la prima volta nella Capitale: un mix di musica e danza riconosciuto dall’Unesco come patrimonio mondiale. Oltre alle mostre e allo spettacolo musicale con Jean Marc Volcy e il gruppo Tipik prevista una degustazione tipica della cucina creola e un mercatino di artigianato locale. Biglietto di ingresso 14 euro.

Come ogni prima domenica del mese l’ingresso nei musei di Roma Capitale è gratuito. Sarà possibile visitare i Musei Capitolini, la Galleria d’Arte Moderna, il Museo Civico di Zoologia, i Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali, il Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, il Museo di Casal de’ Pazzi, il Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina e tanti altri.

Musei di Roma Capitale

Ultimo weekend per assistere alla mostra Il video rende felici. Videoarte in Italia presso il Palazzo delle Esposizioni (via Nazionale 194) e la Galleria d’Arte Moderna (via Francesco Crispi 24): 300 opere e 19 installazioni per un totale di oltre 100 artisti coinvolti nell’iniziativa. Due luoghi per un unico progetto che vede come protagoniste anche esibizioni dal vivo, rassegne di film e video, tavole rotonde. Biglietto unico al costo di 9 euro (8 euro il ridotto).

Musica e divertimento

Dopo una piccola pausa estiva ha riaperto il Nuovo Cinema Aquila (via L’Aquila 68, zona Pigneto) e continua così il progetto Binario 5 – Fellini, Germi e Pasolini tra clown, ferrovieri e ragazzi di vita. Tante le proiezioni previste, dedicate a Pasolini per il centenario dalla nascita. Sarà invece questo l’ultimo fine settimana per poter assistere alle proiezioni de L’Isola del Cinema all’Isola Tiberina.

Chi ancora riesce a concedersi qualche ora al mare, non può perdere al Castello di Santa Severa per la rassegna Sotto il cielo del Castello di Santa Severa (SS1 Via Aurelia, Km 52,600) sabato 3 settembre Edoardo Leo con la seconda data dello spettacolo Ti racconto una storia, in cui presenta monologhi di scrittori famosi quali Eco, Calvino, Benni e Marquez.

Edoardo Leo

Sempre al Castello di Santa Severa sabato 3 e domenica 4 ci sarà al Villaggio dello Sport la possibilità di praticare 10 discipline sportive in maniera gratuita dalle ore 11 alle ore 19: bocce, karate, canottaggio, atletica leggera, pallavolo, tennis da tavolo, hockey su prato e calcio.

Cosa fare nel weekend a Roma con i bambini

Se non riuscite a portare i bambini al mare, ci sono diversi eventi in città: spettacoli teatrali, attività da circo per i più piccoli e laboratori sono previsti a Vic – Verde Incontra Cultura, il festival multidisciplinare all’interno di Parco Labia (largo Fausto Labia). Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria alla mail ass.cult.medart@gmail.com.

Attività per bambini anche al Contattitere – Festival Latino di Teatro di Figura al Parco del Pineto e nella Biblioteca Casa del Parco (via della Pineta Sacchetti 78). Sabato 3 settembre i bambini dai 6 anni in su potranno prendere parte al laboratorio Le nonne dicono “non si butta niente” ed hanno ragione! alle ore 18. A seguire alle 21 uno spettacolo di teatro di figura tratto dalla raccolta dei fratelli Grimm con protagonista Diego Comodo. Prenotazione obbligatoria ai numeri 3206534332 oppure 3288825180.

Il 3 e 4 settembre, infine, al Gigi Proietti Globe Theatre Silvano Toti (largo Aqua Felix) alle ore 11 torna la rassegna Al Globe con mamma e papà grazie allo spettacolo Johnny Fatstaff e le perfide cheerleader di Windsor. Spettacolo adatto ai più piccoli dai 4 agli 11 anni. Biglietti in acquisto su Ticketone.

Dove e come mangiare sostenibile a Roma

Il cibo che decidiamo di acquistare, la filiera di produzione (dal campo alla tavola), i modi e i luoghi in cui viene consumato e la sua distribuzione squilibrata nel mondo incidono sul nostro benessere, su quello di chi lo produce e sull’ambiente.
Il Barilla Center for Food and Nutrition ha ideato una nuova piramide “ambientale” capovolta dove il cibo è posizionato secondo la sua impronta ecologica: frutta e verdura si trovano nella parte bassa (minimo impatto) e le proteine animali in alto (massimo impatto).
Gli alimenti che secondo i nutrizionisti dovrebbero essere più presenti nelle nostre diete sono proprio quelli che determinano minori emissioni di CO2 e minor consumo di acqua ma anche quelli che sfruttano meno gli animali e il territorio.

Gli ecopoint

L’alimentazione vegana, cui approcciarsi anche solo una giorno a settimana, impatta pochissimo sul pianeta, ecco quindi 3 pasticcerie dove gustare ottimi dolci cruelty-free.

Fratelli Piermattei

Bar pasticceria specializzata in prodotti per intolleranti, allergici e vegani (paste, cornetti, danesi, girelle, occhi di bue, torte, colombe, biscotti). Ebbene si, anche il profiteroles è totalmente cruelty free ed è proposto anche in versione bianca con crema al limone e frutti di bosco. Da provare anche strudel, millefoglie e sacher.

Via Matteo Tondi 14 – 00158 Roma – Pietralata
Tel. 06 4180126
Quando andare: sempre dalle 5.30 alle 13.30

Lilimpo’s Vegan Bakery

Pasticceria specializzata in biscotti della nonna ma non troverete solo quelli: torte su ordinazioni o mono porzioni da gustare subito. Si va dalle ricette classiche rivisitate in chiave veg alle creazioni personali e nuovissime.
Uso di olio di oliva, girasole o cocco e margarina senza olio di palma. La vaniglia è vaniglia vera e la cannella pure.
Tutti i coloranti per le decorazioni sono vegetali, il vino è vegan e anche il lievito è garantito senza derivati animali. Interno galleria.

Via Giovanni Verga 46 F/G – 00137 Roma – Talenti
Tel. 320 0115757 – lilimpo@lilimposbakery.com – www.lilimposbakery.com
Quando andare: dalle 10.30 alle 18.30; domenica fino alle 14; chiuso mercoledì

Radagast Vegan Bakery

Tutte o quasi le proposte della pasticceria americana in chiave terzo millennio: cupcakes (lemon cheesecake, rocher, mandorla e ciliegia), brownies, donuts, muffin, carrot cake, New York blueberry cheesecake, torte di mele, cookies, cinnamonrolls e per accompagnare tanti infusi, té, spremute, estratti, smoothie oltre alle classiche bevande da bar e a qualche proposta salata. Il tutto in un ambiente black&white chic e molto cordiale.

Via Teano 309 – 00177 Roma – Centocelle
Tel. 06 2187232 – radagastvegbakery@gmail.com
Quando andare: dalle 10 alle 19; lunedì apre alle 12; domenica chiuso