EcoWeekend a Roma: cosa fare il 23 e 24 aprile 2022

EcoWeekend a Roma: cosa fare il 23 e 24 aprile 2022

Dopo il lungo weekend di Pasqua siete pronti per un altro fine settimana pieno di eventi? Delle giornate con molti appuntamenti a tema sostenibilità, visto che il 22 aprile si festeggia anche la Giornata della Terra. Scopriamo nella rubrica EcoWeekend a Roma, cosa fare il 23 e 24 aprile.

Cosa fare nel weekend a Roma

Un’importante occasione per riconquistare il nostro rapporto con la natura è l’ampio calendario di eventi per la riscoperta della Valle del Tevere e delle sue ricchezze, promosso nell’ambito di TeverExplora e di Spazio Tevere Point. Da sabato 23 aprile alle ore 15:30 presso la Riserva Naturale Regionale Nazzano Tevere-Farfa, avranno luogo gli eventi dello Spazio Tevere Point: una staffetta di eventi che, tra sport, natura, turismo, navigabilità, enogastronomia, accompagneranno visitatori e turisti alla scoperta e alla ricoperta di quella parte di territorio laziale ricco di tesori, misteri, storia e cultura che è la valle del Tevere.

Il Parco Nazionale Gran Paradiso e il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise festeggiano cento anni di storia con tre giorni di incontri dedicati in primis alla conservazione della biodiversità e allo sviluppo sostenibile. Il simbolico inizio verrà dato alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che prenderà parte all’incontro all’Auditorium Parco della Musica “Ennio Morricone” di Roma, nella Sala Sinopoli, venerdì 22 aprile a partire dalle 15:30. Per partecipare agli eventi è necessaria la registrazione.

Mostre

Disponibile a Palazzo Merulana (Via Merulana 121) “Riscatti di città – Transizioni urbane a Roma“, iniziativa espositiva multidisciplinare di TWM Factory e H501 City Lab, in partnership con CoopCulture, arrivato alla seconda edizione e a cura di Nicola Brucoli, Carlo Settimio Battisti e Andrea Fulgenzi. Grazie a pratiche e progetti, dati e installazioni, la mostra fino al 29 maggio dalle ore 12:00 alle ore 20:00 mette a disposizione un racconto del possibile futuro di una città che potrebbe diventare il centro propulsore di un nuovo modello urbano.

Mostre fotografiche, bazar, gastronomia tipica, cerimonie tradizionali, spettacoli folkloristici, medicine naturali, concerti, danze, arti marziali e tanto altro si alterneranno al Festival dell’Oriente nelle numerose aree tematiche dedicate ai vari paesi in un continuo ed avvincente susseguirsi di show incontri seminari ed esibizioni. Appuntamento alla Nuova Fiera di Roma, ingresso Nord (Via Portuense 1645), sabato 23, domenica 24 e lunedì 25 aprile. I biglietti direttamente all’entrata. Non è prevista la vendita online.

Venerdì 22 aprile alle ore 17:00 ci sarà l’inaugurazione della rassegna di arte contemporanea “Ghê Gaia Terra | Riflessioni sul rapporto tra Uomo e Ambiente”, al Museo delle Mura di Roma (Via di Porta San Sebastiano, 18), a cura di Antonietta Campilongo, visitabile sino al 22 maggio 2022 dal martedì alla domenica dalle ore 09:00 alle 14:00 con ingresso gratuito.

Musica e divertimento

Questo weekend ci sarà il Record Store Day, ovvero la giornata mondiale dedicata ai negozi di dischi indipendenti che tornerà sabato 23 aprile 2022 per la sua quindicesima edizione. Sono molti i negozi di dischi che hanno pensato iniziative per gli appassionati di ogni genere, tutti uniti dalla passione per il disco in formato fisico e per il vinile. Ecco qui tutti i negozi che hanno aderito all’iniziativa.

Sabato alle ore 19:00 e domenica alle 17:00 al Teatro Vascello (Via Giacinto Carini 78, zona Monteverde) ci sarà un concerto dedicato a Pasolini. Quattordici brani, arrangiati da Roberto Marino per le voci di Aisha Cerami e Nuccio Siano, testimoniano il ricco, vivo e variegato rapporto di Pasolini con la musica o, meglio, con la canzone. Posto unico 15 euro, info al numero 065898031 oppure alle mail promozioneteatrovascello@gmail.com – promozione@teatrovascello.it.

Cosa fare nel weekend a Roma con i bambini

Sabato 23 aprile ci saranno le prime attività di primavera all’aria aperta per bambini dell’Hortus Urbis, l’orto antico romano nel Parco dell’Appia Antica (Via Appia Antica, 42/50). I più piccoli potranno seminare un vasetto da portare a casa e personalizzare con etichette. È obbligatoria la preiscrizione mandando una mail all’indirizzo hortus.zappataromana@gmail.com con i nominativi dei bambini e degli accompagnatori con i relativi cellulari, entro le ore 12:00 di venerdì 22 settembre. Riceverete una email di conferma con le indicazioni per il pagamento. Il laboratorio ha un prezzo di 10 euro a bambino.

Gita a Ninfa e Piana delle Orme con Picnic il 24 aprile con partenza alle ore 08:45 da Via Magnagrecia lato Coin fermata metro o alle 9:00 da Piramide. Inclusi nel costo (1 adulto e 1 bambino 110 euro; 2 adulti e 1 bambino 165 euro; 2 adulti e 2 bambini 195 euro): bus gran turismo con accompagnatore; pic nic completo per famiglia (bevande escluse); ingresso Museo Piana delle Orme e attività in loco; ingresso guidato Giardini di Ninfa; album completo di figurine “alla ricerca dei Tesori Pontini”; zainetto per i bambini con album da colorare dei monumenti di Roma e colori.

Volete fare un tour in bus con merenda Picnic a Villa Borghese e laboratorio degli indiani? Il 24 ed il 25 aprile si parte alle 15:30 da Circo Massimo e si arriva in Via Veneto, per poi arrivare a Villa Borghese per il laboratorio e la merenda picnic. Ecco i prezzi: 1 adulto e 1 bambino 55 euro; 1 adulto e 2 bambini 75 euro; 2 adulti e 1 bambino 90 euro; 2 adulti e 2 bambini 100 euro. Info & Prenotazioni: roma03bambini@gmail.com.

Dove mangiare sostenibile a Roma

Abbiamo selezionato per voi tre proposte molto diverse ma green, secondo il nostro approccio metodologico, nel quartiere Monteverde, soprattutto se siete stati al Teatro Vascello e quindi in zona o se, semplicemente, ci vivete.

Vivi Bistrot Pamphilj
Capostipite della catena si caratterizza per la preparazione, nella bella stagione, dei Picnic Deluxe (prenotabili on line), da gustare nel prato di Villa Pamphilj, tra tovaglie colorate e cuscini. Inoltre si possono acquistare Picnic Box usa e getta che contengono posate in legno, tovagliolini e contenitori biodegradabili in carta di mais studiati per conservare la freschezza dei piatti fatti senza pesare sull’ambiente.
Potete andarli a trovare anche per colazione, brunch classico all’inglese, lunch, té o cioccolata calda. In inverno il pranzo è servito in un ambiente caldo e accogliente. Menu bio specifico per bambini e alcuni piatti senza glutine inclusi nel menu.

Via Vitellia 102 – Tel. 06 5827540 – info@vivibistrot.it – www.vivibistrot.com

Pane e Tempesta
Produce pane, pizza e dolci in un ambiente curato e caldo: il bancone di legno realizzato con i pallet, i lampadari sono antichi cestini, alle pareti le cassette di legno come porta oggetti.
Il pane è prodotto con lievito naturale e farine bio macinate a pietra; la lunga lievitazione rende la pizza un piacere; da provare, oltre alle classiche, quella con ricotta, mele speziate e melanzane; guacamole, sedano e mandarino; mortadella Igp e granella di pistacchi.
Grande considerazione per i vegani: pizza al tarassaco bio, o melanzane, ceci e radicchio o con crema di carciofi e mentuccia. Tanti dolci, alcuni cruelty–free: crostate alla marmellata di visciole, frolle con le mele, strudel con pere speziate e crema di frangipane, muffin, panettoni.

Via Giovanni de Calvi 23/25 – Tel. 06 87725015 – panetempestaweb@gmail.com – panetempesta.blogspot.it

Himalaya Palace
Alcuni ristoranti di cucina etnica hanno anche una lista di piatti veg, soprattutto gli indiani e gli africani. Vi proponiamo questo storico spazio.

Circonvallazione Gianicolense 277 – Tel. 06 5826001 – himalayapalaceroma@gmail.com – www.himalayapalace.com