Oasi a Castel di Guido

EcoWeekend a Roma: cosa fare il 23 e 24 luglio

Cosa fare il 23 e 24 luglio a Roma? Ormai siamo entrati nel vivo dell’estate, però ancora molte persone sono in città per ragioni diverse e hanno necessità di qualche distrazione e un pò di fresco.

Per fortuna sono tanti gli eventi nella Capitale in questo fine settimana tra concerti, appuntamenti sportivi, mostre e ed eventi per bambini. Non possono mancare poi le oasi da scoprire vicino Roma. Ecco tutto quello che c’è da segnare in calendario nella nostra guida EcoWeekend a Roma, cosa fare il 23 e 24 luglio.

Cosa fare nel weekend a Roma: le oasi

Se la scorsa settimana vi abbiamo parlato dei laghi vicino Roma, questa volta approfondiamo il tema Oasi. Vi consigliamo l’Oasi a Castel di Guido (Piazza Castel di Guido) che si estende per 250 ettari immersi in 2500 ettari di una azienda agricola. In questa struttura si pascola la più grande mandria di vacche maremmane della regione Lazio. Non solo. Ammirerete (dipende anche dalla stagione) colonie di averla, gruccione, nibbio bruno, saltimpalo, rondini, balestrucci e il raro nibbio reale. Maggiori info ai numeri 06 20398662 – 328 5569123 oppure alla mail oasi.casteldiguido@lipu.it.

Da segnalare anche l’Oasi WWF Bosco dell’Arrone, sita sul lungomare di Maccarese–Fregene (Via Sestri Levante) che si estende su 40 ettari. Attualmente fa parte del sistema delle oltre 100 Oasi grazie alla collaborazione con la proprietà Maccarese Società Agricola S.p.A. Forma una rete ecologica molto importante insieme alla storica Oasi di Macchiagrande e alla vicina Vasche di Maccarese. Nei mesi di luglio e agosto si può andare dalle 17 alle 20. Per maggiori info 06 6685487 oppure 339 1588245 oppure macchiagrande@wwf.it

Cosa fare a Roma, musei

Oltre alle classiche mostre che si trovano a Roma è importante parlare della rete dei musei naturalistici del Lazio. Si tratta di musei importanti che diffondono la conoscenza della natura in variegate sfaccettature. Il tutto è reso suggestivo grazie ad allestimenti affascinanti e ad eventi divulgativi. Maggiori informazioni sul sito di Sistema Resina. Vi consigliamo di chiamare prima di andare perchè si tratta di piccole realtà spesso gestite da una sola persona.

Da segnalare il Museo Civico Archeologico Naturalistico A. Klitsche De La Grange (Piazza della Repubblica 29, Allumiere) aperto dal martedì alla domenica dalle 9 alle 13. Si trova dentro lo storico Palazzo della Reverenda Camera Apostolica e ci sono i frammenti di Elephas antiquus come resti paleontologici. Info al numero 0766 967793 oppure alla mail museoallumiere@tiscali.it.

musei naturalistici del Lazio

Il Museo Civico Naturalistico dei Monti Prenestini (Piazza Aristide Frezza 6, Capranica Prenestina) invece è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13:30 e dalle 14 alle 17, mentre il fine settimana dalle 9 alle 13:30 e dalle 16 alle 19. In questo spazio è possibile ammirare lo studio della fauna grazie postazioni multimediali e strumenti come microscopi e lettori DVD. Info al numero 06 9584126 oppure alla mail museo@comunecapranica.it.

Infine il Museo del Fiume (Via Mazzini 4, Nazzano) è aperto martedì, giovedì, sabato e domenica dalle 9 alle 15 ed è dedicato alla scoperta dei segreti del Tevere, fino a parlare anche dei danni ambientali causati dall’inquinamento. Possibile anche una visita nella Riserva Naturale Regionale di Nazzano Tevere – Farfa con opportunità di navigazione. Info al numero 0765 332002 oppure alla mail museodelfiume@libero.it.

Musica e divertimento

Torna dal 20 al 24 luglio Videocittà, il festival che approfondisce lo studio delle forme più avanzate dell’audiovisivo. Questa quinta edizione è dedicata alla Visione alla Transizione, digitale ed ecologica. L’unione tra il nuovo pensiero ambientalista e lo sviluppo tecnologico è una premessa fondamentale per gettare le basi di un mondo più smart e allo stesso tempo più sostenibile. Appuntamento all’Area ENI del Gazometro di Ostiense (Via del Commercio 9/11) con creators, makers, artisti e anche dj set, come quello di Sick Luck e Mace.

Videocittà

Per la seconda edizione LAZIOSound Festival va in scena al Castello di Santa Severa (Via Aurelia, Km 52,600), anche in questo caso dal 20 al 24 luglio per cinque giornate con diversi generi musicali. Sabato 23 luglio si esibirà il musicista, dj e produttore francese Dimitri From Parsi, mentre domenica 24 luglio la musica classica de I Solisti Aquilani & Daniele Orlando con Le quattro stagioni di Vivaldi. Una nuova stagione. Nel week end spazio anche alle attività sportive e di yoga del CONI Lazio dalle ore 11 alle ore 19 al Villaggio dello Sport.

Cosa fare nel weekend a Roma con i bambini

Alcuni appuntamenti citati in precedenza del 23 e 24 luglio sono adatti a tutte le famiglie, tuttavia vogliamo consigliarvi qualche evento esclusivamente per i più piccoli. Da segnare sul calendario sabato 23 Spettri, Spiritelli e Satanassi di Roma (Centro Storico, zona Pantheon/Piazza Navona/Castel Sant’Angelo) con le anime dei personaggi del passato pronte a raccontare le loro storie, tra verità e leggenda.

Domenica 24, invece, ci sarà una Caccia al Tesoro Didattica a Villa Torlonia (Via Nomentana 70). Grandi e piccini si metteranno alla ricerca di un tesoro tra piante esotiche e palazzi signorili. Per iscriversi a questi eventi è necessario inviare una mail a simoscad@gmail.com specificando il titolo dell’attività che si vuole svolgere, il numero ed i nominativi dei partecipanti, età dei minorenni, un numero di cellulare e un cognome di riferimento della famiglia.

Sabato 23 tante emozioni alla Cartiera Latina, aperta dalle 18 alle 23, immersi nel Parco dell’Appia Antica. Si comincia con l’Handycraft Market nella sala Nagasawa con i prodotti ecosostenibili di Le melisse lab, Macraemily, Felinevintage, Solidea, Lenu Banci e Cappellaie Matte. Si prosegue alle 19 con la visita teatralizzata “La scelta come suono – Sound performance per ripercorrere la storia dell’ex Cartiera Latina” gratuita ma con prenotazione obbligatoria, curata da Gianmaria Labanchi e Martina Montenegro. Alle 21 “Gli echi della Città” con la BandaJorona ed Emiliano Valente, spettacolo di parole e musica a prenotazione obbligatoria.

Durante tutta la serata gli aperitivi e spuntini sarà presente la Gypsy una roulottina che già da qualche settimana è nel parco presso l’Azienda Agricola Regina Viarum, che in partnership con l’azienda di panificazione Grande Impero, offre la possibilità di degustare prodotti coltivati a km zero. L’evento fa parte del programma Estate 2022 nei Parchi del Lazio ed finanziato dalla Regione Lazio.

Dove mangiare a basso impatto ai Castelli

La calura è al top e se siamo a Roma possiamo cenare dai Castelli dove il venticello è sempre presente, le temperature scendono di qualche grado, i prodotti sono genuini e a parte porchetta e coppiette, prodotti tipici della zona, vi invitiamo a provare menu originali, veg o bio, oppure entrambe.

Prato di Sopra

Prato di Sopra è la zona dove oggi è posizionato il locale e che così veniva chiamata nell’800 dagli abitanti dei Castelli. Nel menu i piatti oltre ad essere vegetariani (e alcuni vegani) sono anche biologici e a km zero.

Tra gli antipasti: strudel di pasta fillo ripieno di pancotto alle cime di rapa, polpette di azuki, quinoa e pimenton con maionese agli agrumi. Tra i primi: pincinelle alla curcuma, aglio, olio e lime su crema di zucca e vegorino romano piccante. Gnocchetti di rapa rossa su fonduta vegana e pesto alle erbe. Tra i secondi: seitan scottato con riduzione di porto e prugne secche su vellutata di patate e tartufo. Fiori di zucca ripieni di tofu e porcini su vellutata di prezzemolo. Tra i dolci: pera kaiser al marsala con crema e scaglie di cioccolato; crumble di mandorle con fragole e mousse al basilico.

Via Principe Amedeo 7 – 00046 Grottaferrata (Rm)
Tel. 06 94315464 – info@pratodisopra.it – www.pratodisopra.it
Quando andare: aperti a cena (domenica anche a pranzo); chiuso lunedì

VegGente Osteria

Piatti veg che soddisfano il palato di tutti, anche degli onnivori, in un ambiente arredato con legno e colori pastello. Il menu prevede un’offerta che si ispira alle tradizioni regionali (risotto con carciofini di Velletri, vino Malvasia puntinata Riserva della Cascina bio e conciato di San Vittore del Lazio Presidio Slow Food, sformato patate melanzane funghi e berberè, orzo biologico con fragole ed ortica).

Via Mattia Montecchi 1 – 00047 Marino (Rm)
Tel. 349 3827985 – veggente.osteria@gmail.com – www.osteriaveggente.it
Quando andare: a cena sempre tranne il martedì; a pranzo la domenica

Il Borgo Verde Salad & Juice Bar

Bistrot con cucina vegana e vino di piccoli produttori selezionati dove ogni giorno si cucinano piatti diversi con frutta e verdure di stagione. Potrete pranzare, prendere un tė, una tisana, un estratto, un panino, un dolce home made o un buon bicchiere, il tutto anche take away. In vendita i prodotti vegan raw usati in cucina, oltre a vini e libri sull’alimentazione cruelty–free. Wifi a disposizione.

Piazza del Gesù 11 – 00044 Frascati (Rm)
Tel. 06 86603475 – ilborgoverde@gmail.com
Quando andare: sempre aperto dalle 7.30 alle 20; chiuso domenica