Edifici abusivi demolizione

Edifici abusivi nel Lazio, abbattuto solo il 17%: male Roma

È stato abbattuto soltanto il 17,2% degli edifici abusivi nel Lazio nel periodo tra il 2004 e il 2023. Il poco incoraggiante bilancio è contenuto nel rapporto “Abbatti l’abuso 2023” diffuso da Legambiente e realizzato dall’Osservatorio Nazionale Ambiente e Legalità dell’associazione. A completare il quintetto delle Regioni col minor numero di demolizioni eseguite figurano anche Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.

La percentuale scende al 15,3% prendendo in considerazione tutte e cinque le Regioni indicate, mentre nei 485 Comuni considerati è stato autorizzato l’abbattimento del 24,5% (70.751 edifici abusivi). Ancora più basso il bilancio di Roma, che vanta solo il 12,2%. Come ha commentato Roberto Scacchi presidente di Legambiente Lazio:

Nel Lazio l’abusivismo edilizio è una ferita profonda che va risanata in primo luogo con abbattimenti, troppo lenti soprattutto a Roma. Nella nostra Regione ancora bisogna demolire oltre 15mila edifici abusivi secondo le ordinanze già emesse, più di 2.300 nella Capitale. Vanno poi chiuse le procedure relative alle pratiche inevase di condono, 180mila solo nella Capitale, relative ai condoni edilizi del 1985, 1994 e 2003: nei 20 anni successivi all’ultimo dei condoni, nessun abusivismo edilizio è sanabile, lo ricordiamo a tutti coloro che, nonostante tutto, hanno commesso reati di cemento illegale e continuano a farlo.

Nel Lazio continuiamo a pagare un prezzo altissimo per il consumo di suolo eccessivo di fronte ai sempre più frequenti eventi climatici estremi: come abbiamo visto a Ostia con gli allagamenti delle ultime ore, è chiarissima la necessità di risanare il territorio abbattendo tutti gli abusi e riducendo i rischi per la cittadinanza, ma anche evitando nuove deregulation normative. In particolare, va in direzione totalmente sbagliata la proposta di legge regionale depositata dalla maggioranza di governo alla Pisana, con la quale si vorrebbe concedere l’abitabilità a garage, seminterrati e scantinati, luoghi per eccellenza del rischio come abbiamo rivisto sulla costa romana proprio in queste ultime ore.

Edifici abusivi Lazio e Roma, pochi edifici abbattuti

Secondo quanto rivela Legambiente nel Lazio le ordinanze di demolizione emesse ammontano a 18.090, a fronte di appena 3.017 eseguite. L’area metropolitana di Roma Capitale vanta appena il 14%, che scende a poco più del 12% considerando la sola Città Eterna. Ben altri numeri nelle restanti Province:

  • Rieti (44%);
  • Viterbo (25,1%);
  • Frosinone (22,7%);
  • Latina (18,9%).

Guardando invece all’interno dei municipi romani, tra i sette che hanno risposto all’analisi emergono alcune criticità come ad esempio quelle relative al X e al XV municipio:

  • IV Municipio – 21,2% (90 su 425);
  • XIII – 20,4% (167 su 817);
  • XIV – 14,4%;
  • IX – 5,9%;
  • XI – 1,1%;
  • X e XV – nessun abbattimento nonostante le 104 (X) e 71 (XV) ordinanze emesse.