Parco fotovoltaico energy park

Energy Park del Gruppo Hera, un esempio di innovazione sostenibile

Il Gruppo Hera ha annunciato la realizzazione di un Energy Park a Bologna, un progetto innovativo che coniuga la produzione di energia rinnovabile con la tutela del suolo, la protezione della biodiversità e la creazione di spazi fruibili dai cittadini.

L’Energy Park si estenderà su un’area di circa 50 ettari, di cui 20 saranno destinati a foresta urbana e 30 a campo agrivoltaico. La foresta urbana sarà realizzata in continuità con il Parco Nord e comprenderà aree verdi attrezzate, zone dedicate alla biodiversità animale e vegetale e percorsi pedonali e ciclabili.

Il campo agrivoltaico sarà composto da pannelli fotovoltaici rialzati dal terreno, che consentiranno di coltivare la terra sottostante senza consumo di suolo. L’impianto produrrà energia elettrica pulita e rinnovabile, contribuendo alla decarbonizzazione del territorio. Avrà una potenza totale di circa 14 MW e una produzione di energia elettrica di oltre 20 GWh all’anno, pari al consumo di quasi 8.000 famiglie

Energy Park, un progetto partecipato e aperto alla comunità

Un progetto strategico per Bologna nel quadrante nord della città, quartiere Navile, compreso tra la via Ferrarese e attraversato da via del Gomito e via Romita, in continuità territoriale con il Parco Nord. Il progetto sarà realtà entro il 2026 ed è un passo fondamentale per Bologna Missione Clima.

Il Gruppo Hera ha avviato un percorso di partecipazione con la cittadinanza per raccogliere idee e suggerimenti utili alla realizzazione dell’Energy Park. L’obiettivo è quello di creare un parco inclusivo e aperto a tutti, che possa essere un luogo di incontro, di svago e di apprendimento.

L’Energy Park di Bologna è un esempio concreto di come sia possibile coniugare la sostenibilità ambientale con lo sviluppo economico e sociale. Il progetto, che permetterà un risparmio annuo in termini di anidride carbonica pari a circa 6.000 tonnellate, rappresenta un passo avanti importante verso il raggiungimento della neutralità climatica, obiettivo che il Gruppo Hera si è impegnato ad ottenere entro il 2030.

Un modello replicabile in altre città

L’Energy Park di Bologna è un modello replicabile in altre città italiane e straniere come esempio di innovazione al servizio della collettività. Il Gruppo Hera ha già annunciato la realizzazione di altri parchi simili in altre zone del territorio, un progetto volto a rappresentare un modello di sviluppo sostenibile che può contribuire a migliorare la qualità della vita delle persone e a tutelare l’ambiente.