Equo e solidale

Equo e solidale: per tutto ottobre i prodotti Fairtrade in offerta

Ad ottobre la spesa sostenibile sarà ancora più conveniente. Nei punti vendita Coop, Aldi, Lidl, Carrefour, Pam Panorama e Mercatò di tutta Italia saranno scontati centinaia di prodotti del commercio equo e solidale certificati Fairtrade.

Il marchio Fairtrade garantisce che gli agricoltori ricevano un prezzo giusto per la vendita della materia prima e una somma aggiuntiva per lo sviluppo di progetti comunitari: costruzione di centri medici o aule, corsi di formazione, acquisto di materiale per l’agricoltura.

Equo e solidale: cos’è e quali sono i prodotti

L’equo e solidale, o fair trade, è una modalità di commercio tra i produttori del Sud del mondo e i consumatori del Nord, che permette uno sviluppo sostenibile complessivo attraverso condizioni economiche vantaggiose, proteggendo i diritti dei lavoratori.

Garantisce ai piccoli produttori un accesso diretto e migliore al mercato, favorendo il passaggio dalla precarietà all’autosufficienza economica, attraverso il pagamento di un prezzo equo; rafforza il ruolo dei produttori e dei lavoratori come protagonisti nelle organizzazioni in cui operano; promuove le pari opportunità di lavoro; agisce, anche a livello politico e culturale, per raggiungere una maggiore equità nelle regole e nelle pratiche del commercio internazionale.

Cosa trovare nelle Botteghe? Zucchero, caffè, miele, marmellata, cioccolata, cereali, spezie, pasta, vino, biscotti, sott’oli e molto altro dedicato alla casa, alla cura della persona, all’abbigliamento e agli accessori .

Comprare equo: un’azione significativa e pratica

Acquistando Faitrade si compie un gesto concreto, una scelta etica e politica, alla stregua di un voto, si sceglie di migliorare le condizioni di vita dei lavoratori e sostenere progetti di salvaguardia ambientale. Per tutto ottobre tanti sconti per invogliare sempre più persone a supportare un circuito virtuoso che ha come obiettivo:

  • promuovere la parità di genere;
  • migliorare redditi e salari dei lavoratori;
  • lottare contro il lavoro minorile;
  • lavorare con gli agricoltori per mitigare e contrastare gli effetti della crisi climatica.

Cos’è Fairtrade

Il sistema di certificazione Fairtrade attraverso un sistema rigoroso di Standard, regola i rapporti commerciali tra aziende e organizzazioni di contadini e lavoratori, in modo che a questi ultimi venga assicurato il pagamento di un prezzo minimo, il Prezzo minimo Fairtrade, tale da coprire i costi medi di una produzione sostenibile, e un margine di guadagno aggiuntivo, il Premio Fairtrade, per la realizzazione di progetti sociali, ambientali o di incremento della produzione.

Il circuito rappresenta 1,9 milioni di agricoltori in 75 paesi di Asia, Africa e America Latina. Più di 30.000 prodotti finiti sono in vendita sugli scaffali di negozi e supermercati di oltre 150 paesi nel mondo.

Fairtrade Italia

Fairtrade Italia rappresenta il Marchio di Certificazione nel nostro paese dal 1994. Lavora in partnership con le aziende concedendo in sub-licenza il Marchio a garanzia del controllo delle filiere dei prodotti provenienti dai Paesi in via di sviluppo, nel rispetto dei criteri di terzietà che l’ente di certificazione assicura. Supporta le aziende nell’approvvigionamento di materie prime certificate e nel consolidamento delle filiere in base alle richieste specifiche dei propri partner. Attualmente in Italia sono in vendita più di 2500 prodotti del commercio equo.