eventi green a Roma

Eventi green a Roma: Eco-Weekend del 15 e 16 aprile 2023

Vi presentiamo tutti gli eventi green a Roma organizzati il 15 e 16 aprile nella nostra guida Eco-weekend nella Capitale. Siamo già a primavera inoltrata ma le temperature sono basse rispetto alla media stagionale e sabato pomeriggio potrebbe arrivare una breve perturbazione che porterà pioggia, domenica invece una giornata variabile ma con temperature in ascesa. Il sole tramonta alle 19:52.

Domenica raccolta straordinaria dei rifiuti dalle 8 alle 13, nei Municipi pari, grazie alla campagna AMA il Tuo Quartiere – Giornate del Riciclo, iniziativa promossa da AMA in collaborazione con il TGR Lazio. Si conferiranno ingombranti, RAEE, abiti, batterie, legno, metallo, vernici, solventi.

Eventi green a Roma nell’Eco-weekend del 15 e 16 aprile 2023

Fino a domenica 16 è aperta la mostra gratuita sul riciclo dei rifiuti. Il nuovo spazio comunale al Torrino ospita infatti la decima edizione del Festival Riscarti, ed è aperto dalle 9 alle 19. L’ala destra dello spazio è dedicato a tutto quello che di artistico si può realizzare grazie al riuso, dai tappi di bottiglia al metallo, dalla paglia al ferro. Una sala offre due costruzioni per gli amanti della fisica e degli effetti ottici. Indirizzo via Giovanni l’Eltore 35.

Alla Città dell’Altra Economia a Testaccio torna il 15 e 16, dalle 10 alle 20, il Green Market Festival. In mostra l’artigianato artistico sostenibile, le esposizioni artistiche, le piante e i fiori, i prodotti bio, la cosmesi naturale. E ancora area bimbi con animazione, laboratori sul riuso e sul riciclo, trattamenti olistici, lezioni di yoga all’aperto, presentazioni di libri e street food plant based.

Sabato e domenica all’Appia Joy Park, in via Annia Regilla 245, torna il Festival Hippie che con 200 tra artigiani, musicisti, artisti di strada, acrobati, operatori olistici, street chef si inserisce perfettamente tra gli eventi green a Roma e permetterà di rivivere i favolosi ’70. Dalle 10 alle 22 si potrà girare tra bancarelle di abiti boho-chic, cosmetica bio, oggetti per la meditazione, preparazioni erboristiche a base di piante medicinali, incensi, cristalli. Nella zona food molto proposte vegane e vegetariane.

Cosa fare con i bambini a Roma

Street art Tor Marancia

Domenica alle 11 si passeggia a Tor Marancia per conoscere un grande museo all’aperto dedicato alla street art; un progetto di recupero e valorizzazione delle periferie che ha richiamato artisti da tutto il mondo per realizzare 20 murales monumentali sulle pareti delle palazzine anni ’50. Un’ora e mezza dedicata ai bambini dai 4 anni in su insieme all’Associazione Culturale BaobArt. Per prenotare gruppobaobart@gmail.com.

Presso il Laboratorio didattico Dì Natura della Cartiera Latina, in via Appia antica 42, sabato 15 i bambini dai 7 ai 13 anni sperimenteranno con pennarelli, colori, pennelli e altri materiali, alcuni trucchi e metodi che permettono di scrivere a mano senza stancarsi e ottenendo una calligrafia più regolare, chiara e leggibile. Costo 15 euro, 12 euro per chi ha la Carta Amici del Parco, info a d.sorrentino@tagdesign.it.

Eventi green, l’escursione alla faggeta con Lipu Roma

La Sezione Lipu Roma parteciperà domenica 16 aprile alla “10a Festa della Faggeta Vetusta di Monte Venere” insieme alla locale Sezione Lipu Viterbo. Si festeggia il recente accoglimento del ricorso al Tar a favore della Faggeta e sarà l’occasione per ammirare la sua ricca biodiversità ed il suo prezioso valore naturalistico. Tante attività per adulti e bambini, passeggiata e pranzo al sacco. Appuntamento alle 8:30 dal Parcheggio Stazione La Giustiniana o direttamente in località Canale al fontanile, iscrizione a roma@lipu.it, evento gratuito.

Dove mangiare sostenibile a Roma

Secondo TheFork, piattaforma di prenotazione online, l’80% dei ristoranti è sostenibile grazie all’uso di materie prime bio o a km zero o del commercio equo e solidale, ai piatti veg in menu, alla limitazione degli sprechi, all’uso di stoviglie compostabili per il take-away, ad una precisa raccolta differenziata, al minor uso di detersivi inquinanti, all’installazione di riduttori di flusso ai rubinetti e di lampadine eco, all’utilizzo di energia da fonti rinnovabili. E i clienti? Premiano chi si spende per la salvaguardia del Pianeta.

Gli ecopoint scelti da Eco in città

Fra gli eventi green a Roma abbiamo scelto tre ristoranti dove mangiare sostenibile. Da Nativa trovate una cucina plant-based e si trova in una traversa di via Baldo degli Ubaldi, Necci invece è lo storico spazio del Pigneto con un piacevole giardino e per finire Proloco dove ogni prodotto da degustare o acquistare e strapensato per fornire sempre il meglio del Lazio e regioni limitrofe.

Nativa Ristorante

Nativa propone una cucina naturale, sana e gustosa che rispetti la stagionalità delle materie prime, privilegiando prodotti locali e biologici. Una cucina equilibrata, colorata e consapevole puntando ad un ridotto impatto ambientale.

Fra le proposte: tagliatelle integrali con carote, rucola, semi di sesamo e tamari, tofu panato ai profumi d’Oriente con scarola, uvetta e pinoli, vegbuger di fagioli neri, crema di carote, cipolla caramellata e mayo; nei dessert torta di carote e noci con frosting agli anacardi, vegamisù, gelato di cachi e una cheesecake da non perdere.

  • Via Umberto Moricca 100 – 00167 Roma – Balduina
  • Tel. 0664008399 – info@nativaristorante.it
  • Quando andare: aperto a pranzo e a cena dal martedì al sabato; domenica solo a pranzo

Necci dal 1924

Se Necci locale del Pigneto, di cui Pasolini era assiduo frequentatore, ha quasi cento anni un motivo ci deve pur essere! L’offerta è biologica e anche a km zero. Lo chef propone piatti della tradizione rivisitati secondo la sua fantasia.

Alcuni scaffali sono dedicati alla vendita di ingredienti di qualità e sempre bio come pasta, conserve o passata di pomodoro, ma anche vini e bevande ricercate come la gazzosa e la spuma Nera Paoletti o la Brasilena (bevanda analcolica frizzante a base di caffè prodotta in Calabria). L’ipogeo romano del I secolo a.C. può essere prenotato per degustazioni ed eventi. In estate uno spazioso giardino con un albero incastonato farà da cornice alle vostre serate.

  • Via Fanfulla da Lodi 68 – 00176 Roma – Pigneto
  • Tel. 0697601552 – info@necci1924.com – www.necci1924.com
  • Quando andare: aperto sempre dalle 8 all’una

Proloco D.O.L.

Il tempio della filiera corta, della tutela di tutte le aziende tradizionali laziali e degli artigiani dell’enogastronomia. All’entrata vi accoglie, oltre alla cordialità, il sontuoso bancone per l’acquisto di formaggi, salumi, pane e pizza mentre sulla sinistra l’area è dedicata alla ristorazione in un ambiente da vecchia osteria. Alla lavagna il menu del giorno (la sera anche pizza). Nella remota possibilità che avanziate qualcosa vi verrà preparata la “doggy Bag” da portare a casa. Anche piatti e vini vegan.

  • Via Domenico Panaroli 35 – 00171 Roma – Centocelle
  • Tel. 0624300765 – prolocodol1@gmail.com – www.dioriginelaziale.it
  • Quando andare: 10-23, chiuso domenica