Eventi green Milano

Eventi green a Milano: Eco-Weekend del 18 e 19 marzo 2023

Vi presentiamo tutti gli eventi green a Milano organizzati il 18 e 19 marzo nella nostra guida Eco-weekend nel capoluogo lombardo. Il prossimo fine settimana sarà stabile dal punto di vista meteorologico con temperature gradevoli per il periodo. Il sole tramonterà alle 18:34.

Il 18 marzo il ciclismo internazionale fa tappa a Milano per “la Classicissima” Milano-Sanremo mentre domenica 19 si terrà la cinquantesima Stramilano con due i percorsi ad andatura libera, da 10 e 5 km, che partono da Piazza Duomo, e la competitiva Half Marathon di 21 km con start da Piazza Castello. Allo stadio Inter e Juventus. Vi aggiorneremo sulle modifiche alla viabilità.

Eventi green a Milano il 18 e 19 marzo

Iniziamo gli appuntamenti del fine settimana green a Milano e provincia con United People Of The World, in largo La Marmora, a Sesto San Giovanni che organizza un appuntamento di volontariato dalle 10 alle 12 sabato 18, in occasione della Giornata mondiale del riciclo, per raccogliere in gruppo, muniti di adeguati guanti, i rifiuti sparsi per il giardino di Villa Mylius.

Presidio di protesta contro l’uccisione degli animali selvatici, domenica 14:30-18:30, appuntamento in piazza San Carlo. Per il Governo un piano di contenimento ma sembra più una guerra contro la fauna selvatica in ambito urbano. Usare armi in città vuol dire anche mettere in pericolo la cittadinanza mentre etologi e biologi sono concordi nell’affermare che esistono metodi meno cruenti per evitare agli animali come i cinghiali l’accesso ai quartieri. La biodiversità è in pericolo, a causa dei cambiamenti climatici e dell’inquinamento e la caccia non può essere l’unica soluzione.

BAM Season Day: Arriva la Primavera! Il 19 marzo dalle 9:30 alle 18:30 i colori della natura prendono vita per una giornata di festa dedicata alla cultura, alla natura e al movimento nel parco che si rianima. Si inizia con l’allenamento danzante In-separabili, poi il laboratorio Maestro Giardiniere e il talk sulla mobilità sostenibile, le performance itineranti di Perspectiva sBAM e le installazioni di arte partecipata, gran finale con lo spettacolo di danza aerea Creature. La Biblioteca degli alberi di Milano è in via Gaetano de Castillia 28.

Il teatro sostenibile e le mostre eco a Milano

Sabato 18 alle 20:30, lo spettacolo L’ultima moda, l’insostenibile realtà del fashion, al Teatro Bruno Munari di via Giovanni Bovio 5, testo, video e regia Davide del Grosso, in scena Marta Mungo e Davide del Grosso. Il racconto di un occidente preso dalla smania dell’acquisto a bassa costo e dal problema del rifiuto tessile da smaltire e di un oriente vittima della moda, sfruttato fino all’osso, inquinato dalle tinture, dove lavorano anche i bambini e gli animali scompaiono tra pesticidi e distruzione di habitat. Per info e prenotazioni 0227002476 – prenotazioni@teatrodelburatto.it. Acquistate i biglietti sul sito del teatro.

Alla Fabbrica del Vapore, in via Giulio Cesare Procaccini 4, prosegue la mostra “Zerocalcare. Dopo il botto” fino al 23 aprile; l’evento è promosso dal Comune di Milano-Cultura e, con oltre 500 tavole originali, video, bozzetti, illustrazioni e un’installazione del noto fumettista Michele Rech, racconta le fragilità umane, la politica, la nostra società e le storie di resistenza collettiva. Si può visitare dalle 9:30 alle 20:30. Biglietto 14 euro, ridotto 12.

Il workshop del riciclo creativo

Tra gli eventi green a Milano il workshop di riuso creativo del legno sabato 18, dalle 10 alle 17, in Cascina Cuccagna. Il corso è dedicato a chi desidera realizzare con le proprie mani un progetto in legno ed è aperto sia a chi già conosce l’ABC della falegnameria, sia ai principianti. Materiali usati: legno di recupero, attrezzi da lavoro, dispositivi di sicurezza (mascherine, guanti, occhiali). Falegnameria Cuccagna aspetta gli iscritti presso il laboratorio nel giardino della Cascina e al termine dell’attività ciascun partecipante porterà a casa l’oggetto realizzato. Cosa vi piacerebbe costruire? Un mini libreria? Una cornice? Una sedia? Una scatola contenitore? Comunicatelo al momento dell’iscrizione alla mail falegnameriacuccagna@gmail.com. Il costo di partecipazione è di 50 euro.

Eventi green Milano: i mercati dove fare la spesa biologica sabato 18

Mercato solidale

Mercato Contadino Solidale con prodotti contadini e biologici: frutta e verdura, diversi formaggi di capra e di mucca, salumi, pane, pasta fresca e ripiena, miele, carni bovine e suine fresche, erbe aromatiche, birra e vino. Degustazioni di vini a pagamento (Gulfi e la famiglia Catania – I vini della Sicilia orientale), laboratori per adulti e bambini e street food (fegato con cipolle, hamburger e asado, cassoeula e polenta, “Vogherini”, panino salamella e crauti, piadine, crescioni, tigelle e gastronomia artigianale vegana e vegetariana, vini e birre artigianali), l’improvvisazione con “A Vvoce ‘e Terra” e Il il Ballo della Tammurriata Avvocata. Prenotazione obbligatoria per gli eventi al 3205356880 oppure progettoparthenias@gmail.com.

  • via Santa Croce 15 – domenica dalle 10 alle 17

Il Mercato di Slow Food lo trovate nel cortile della Fabbrica del vapore con circa quaranta banchi di carne, formaggio, miele, pane, vino, frutta e verdura. Prodotti del Parco Agricolo Sud di Milano.

  • via Giulio Cesare Procaccini 4 – milano@mercatidellaterra.it – www.mercatidellaterra.it – sabato 9-14

Sono tre invece i Mercati Campagna Amica aperti il sabato. Tutti i produttori sono associati a Coldiretti, associazione italiana di rappresentanza e assistenza in agricoltura. Troverete frutta, verdura, formaggi, pane e prodotti da forno, cereali, farine e pasta, legumi, olio, carne fresca, salumi, miele, conserve, latte fresco crudo alla spina, piante e fiori.

  • via Friuli 10 A – Tel. 0254102735 – info@mercatoportaromana.it –  sabato 8-14
  • via Francesco de Lemene 3 – sabato 8-13
  • via Ripamonti – sabato 8-12.30

Eventi green a Milano, le gite nelle Abbazie

Il Sentiero delle Erbe, sabato 18 marzo ore 14:30, è una passeggiata nelle campagne di Morimondo, accompagnati da una guida naturalistica del Parco del Ticino, alla ricerca delle erbe utilizzate dai monaci cistercensi qui nell’Abbazia per preparare pillole, pastiglie, infusi e decotti così come descritto negli antichi erbari. Si vedrà il giardino dei semplici e l’ambiente intorno al borgo per terminare il percorso sul sentiero che conduce alle marcite. Facile e adatto anche alle famiglie con bambini. Si consigliano abbigliamento comodo e scarpe da trekking. L’iniziativa prevede un contributo di 8 euro (4 euro dai 7 ai 18 anni). Info 0294961919 – fondazione@abbaziamorimondo.it. Prenotazione obbligatoria.

L’Abbazia di Chiaravalle è un complesso monastico cistercense situato nel Parco agricolo Sud Milano, ed è qui che domenica dalle 10 alle 13 sarà possibile vedere il funzionamento della macchina molitoria che gira grazie ad un bene prezioso come l’acqua, capire come si produce in modo artigianale e lento la farina, seguire i saperi contadini e monastici, conoscere la storia del luogo e i suoi cambiamenti nel tempo. Possono entrare 20 persone ogni 45 minuti, durata della visita 30 minuti. Accesso al Mulino con offerta libera.

Cosa fare con i bambini a Milano il 18 e 19 marzo

Cavoli a merenda, performance teatrale interattivo per bambini e famiglie, nella sala Polifunzionale Aldo Salvi di Corbetta (Mi) domenica 19 marzo alle 16. Un evento dell’Associazione Culturale Il Mosaiko. Lo spettacolo è un grande gioco interattivo nato nell’ambito del progetto “L’insalata era nell’orto” realizzato con Coldiretti Lombardia negli anni 2013 – 2015 con il patrocinio di EXPO 2015. Un divertente giallo per quattro personaggi ricco di colpi di scena e di momenti di coinvolgimento attivo del pubblico. Muovendosi con il brio e l’ironia del cabaret, si parlerà anche di verdure e della loro importanza nell’alimentazione, fino al finale a sorpresa ovviamente a tema del thriller teatrale. Ingresso con offerta gratuita che sarà in parte devoluta ad Aicit Onlus. Info 3205336734 o info.ilmosaiko@gmail.com.

Il 18 e il 19 marzo dalle 14 alle 18, festival del teatrino e della fiaba presso la libera scuola Rudolf Steiner Milano, tanti spettacolo da Saltamacchia a le avventure del forte Vanja, il Guardiano del faro, L’asinello, il Giardino Magico, Cappuccetto Rosso, Jorinda E Joringhello. Sono in via tommaso pini 1, teatrino@liberascuola-rudolfsteiner.it.

Dove mangiare sostenibile e solidale a Milano

Esistono locali a Milano dove non si va solo per mangiare, ma anche per sostenere coloro che appartengono a categorie svantaggiate. Locali che hanno davvero bisogno del supporto di tutti, perché solidale fa rima perfettamente con sostenibile.

Sono ristoranti che non utilizzano solo prodotti biologici o non hanno un menu tutto vegano, ma hanno permesso a persone diversamente abili o con sindrome di down o a giovani immigrati di avere una loro indipendenza economica e di sentirsi utili. Speriamo che molte altre iniziative, con queste caratteristiche, sorgeranno presto per rendere Milano sempre più aperta e inclusiva.

Gli ecopoint scelti da Eco in città

Eco in città ha recensito per voi tre ristoranti con “una marcia in più”, da scoprire magari all’interno di una pausa tra i vari eventi green a Milano. Sono locali che danno lavoro e dunque indipendenza economica, ma soprattutto reinseriscono nel tessuto sociale chi per nascita o vicissitudini rischia di restarne fuori. Ergo non giudichiamoli solo per il pasto nel piatto e il servizio più o meno celere, diamogli solo aiuto con il cuore aperto.

Bistrolinda

Da oltre 10 anni nell’ex manicomio di Milano in corso Buenos Aires 33, il cibo e la buona tavola sono diventati utili strumenti per superare i recinti (nello spazio e nella mente) e far incontrare persone di diversa provenienza.

Jodok Bar

Un ambiente conviviale unico quello situato in via Ippocrate 45. Un locale nato dall’esigenza di aprire il cancello dell’ex ospedale Psichiatrico divenuto punto d’incontro in cui è facile trovare e conoscere persone molto diverse fra loro.

Ristorante InGalera

Il ristorante è all’interno del carcere di Bollate, in via Cristina Belgioioso 120, e questo lo rende unico in Italia. Un ambiente accogliente, un servizio curato in ogni minimo dettaglio e una cucina creativa e raffinata per un luogo del cuore che restituisce dignità a coloro che stanno scontando una pena.