mercatino natale

Eco-Weekend a Milano: eventi green per il 3 e 4 dicembre

Ecco gli eventi green da segnare in calendario presenti nella guida Eco-Weekend a Milano. I nostri consigli su cosa fare il 3 e 4 dicembre 2022.

Nel primo weekend di dicembre a Milano si respira già un’atmosfera natalizia. Questa settimana vi segnaliamo i primi mercatini di Natale che già da questa settimana sono pronti per accogliere i visitatori con tante proposte. Un’occasione per fare una lunga passeggiate anche nei luoghi storici di Milano, in un’atmosfera speciale.

Il mese di dicembre è anche il periodo nel quale si svolge la versione invernale della rassegna “Milano è viva” promossa dal Comune, per sostenere gli spettacoli dal vivo nei quartieri della città. Un calendario ricco di eventi da segnare in agenda.

Eco-weekend 3 e 4 dicembre, mercatini di Natale a Milano

Gli immancabili mercatini di artigianato sono già pronti per ospitare i visitatori che vorranno cominciare a cercare i doni da regalare ad amici e parenti. Questa settimana ne abbiamo selezionato qualcuno, dove tra sabato e domenica sarà possibile trascorrere piacevoli ora camminando.

Il mercatino natalizio nordico presenta i prodotti fatti a mano degli artigiani in arrivo direttamente dal nord Europa tra libri, storie e illustrazioni, abbigliamento nordico per bimbi. Il pomeriggio è tutto per i più piccoli  con uno spazio dedicato alle attività creative. Appuntamento all’Arci Bellezza – zona Porta Romana, via Giovanni Bellezza 16 A.

A Milano a Natale i mercati più tradizionali sono gli Oh Bej! Oh Bej, pronti anche quest’anno con le loro proposte da non perdere nella bella cornice del Castello Sforzesco e nel Parco Sempione.

Un’altra tradizione natalizia molto amata dai milanesi è il mercatino di Natale in Piazza Duomo con le sue caratteristiche cassette di legno illuminate. Dal 1° dicembre e fino al 6 gennaio.

Per chi apprezza i prodotti tipici della tradizione meneghina, da non perdere il Festival del panettone, il dolce più celebre di questo periodo, che naturalmente non può mancare. L’appuntamento che vi segnaliamo è quello tra i migliori pasticceri della Lombardia che si riuniranno sabato e domenica a Villa Burbanzai a Rho, Corso Europa 291. Seguiteci perché nelle prossime guide agli eventi green di dicembre, vi suggeriremo anche dove comprare panettoni sostenibili, anche nella versione vegan.

Infine vi segnaliamo l’appuntamento con “Artigiano in fiera” dal 3 all’11 dicembre, un viaggio per conoscere i prodotti tipici di 100 paesi in giro per il mondo, il loro profumi ma anche l’abilità degli artigiani. Al centro dell’attenzione il lavoro delle imprese artigiane, per valorizzare un’economia incentrata sulle persone e sul territorio. Per avere il biglietto d’ingresso gratuito basta inserire il proprio indirizzo email sul sito ufficiale Artigiano in Fiera.

Musica e divertimento: eventi green a Milano il 3 e 4 dicembre 2022

Domenica 4 dicembre LeCarrousel presenta, nelle stanze della Cascina Cuccagna, l’attesso Handmade Market & Xmas Vibes. Oltre alle proposte creative e ricercate degli artigiani, previsti diversi appuntamenti anche per i bambini come gli spettacoli di ispirazione circense. Il programma completo è sul sito della Cascina Cuccagna.

A dicembre parte l’iniziativa “Milano è Viva” organizzata dal Comune di Milano, per sostenere lo spettacolo dal vivo nei quartieri. Online è disponibile una piattaforma per selezionare l’evento più gradito tra spettacoli di musica, danza, cinema e performance, diffusi in tutta la città.

Eventi green, cosa fare a Milano con i bambini

Il Natale sta arrivando, soprattutto per i più piccoli. Dopo una passeggiata per assaporare un pò di atmosfera natalizia, i bambini potranno partecipare a uno degli eventi in programma per loro questo fine settimana.

Alla Biblioteca degli Alberi domenica 4 dicembre sono in programma due laboratori a tema giardinaggio, per imparare a conoscere il mondo delle piante. Dalle 10 alle 11 ” La serra della fantasia” per la fascia d’età 3-6 anni. Alle 11:30 invece “Piccoli giardinieri crescono” per i più grandi dai 7 agli 11 anni. I laboratori sono gratuiti con prenotazione. In Cascina Cuccagna il Piccolo Circo con Selena Bortolotto alle 15:30.

Dove acquistare abbigliamento sostenibile a Milano

Si stima che una famiglia italiana media si disfi ogni anno di circa 20 kg di vestiti (senza considerare gli accessori) ormai superflui e che, di conseguenza, ne acquisti altrettanti. Vista questa propensione è giusto porsi qualche domanda in più.

Ogni volta che procediamo con un acquisto è come se stessimo dando il nostro voto all’azienda che lo ha prodotto, la premiamo senza resa, compiamo un passo importante cui spesso diamo poco peso. Dietro a famosi e storici marchi (e vale anche per i prodotti alimentari) si nasconde talvolta uno sfruttamento senza pari sia dei lavoratori che producono quelle merci, sia dell’ambiente sempre più povero, sia degli animali (troppi i pesticidi utilizzati dannosi per tutti).

Gli ecopoint

Vi portiamo a conoscere alcuni laboratori sartoriali selezionati da noi per la loro grande determinazione nel creare posti di lavoro destinati a donne svantaggiate: rom, vittime di violenza, africane o comunque difficilmente riassorbibili nei classici spazi professionali. I corsi di cucito organizzati e la vendita dei prodotti realizzati restituiscono il futuro a chi credeva di non averlo più. Contattateli prima di andare, gli orari possono variare.

Imama Project

Imama Project è una sartoria sociale nata per dare lavoro a donne che vivono in Guinea (uno dei paesi africani più poveri al mondo) abili nel cucire e creare gonne, abiti, fasce per capelli con fantasie meravigliose e abbigliamento per bambini. Ogni pezzo porta il nome della sarta che lo ha realizzato. Il ricavato ottenuto dalle vendite è reinvestito in progetti umanitari in Italia e nel mondo. Il sito permette l’acquisto on line.

  • Via Correggio 14 – 20149 Milano
  • info@imamaproject.com – www.imamaproject.com

Laboratorio Taivé

Sapete cosa vuol dire taivè? Filo nella lingua dei Rom, idioma parlato dalle donne che lavorano qui. Realizzano gonne, borse e cuscini o si occupano di riparazioni di ogni genere grazie ad un progetto che la Caritas lancia nel 2009. Entrando, vedrete un grande tavolo intorno al quale le sarte si danno un gran da fare. Anche servizio di stireria, produzione di biancheria da cucina e shoppers.

  • Via Adolfo Wildt 27 B – 20131 Milano
  • Tel. 02 26822423 – romni.taive@caritasambrosiana.it – www.caritasambrosiana.it/aree–di–bisogno/rom

Molce Atelier

Molce Atelier è un laboratorio sartoriale dedicato a donne italiane e straniere vittime di violenza che hanno perso la speranza di essere reintegrate nel mondo del lavoro; persone in stato di bisogno che qui tornano ad avere dignità anche grazie al sostegno psicologico gratuito che possono ricevere; ergo da una parte formazione con sarte-stiliste esperte in tessuti green e dall’altra uno spazio per l’ascolto e l’eventuale indirizzamento verso l’assistenza legale, sociale, sanitaria.
Terminato il corso si passa alla produzione di capi con etichetta parlante che consente a chi lo acquista di ripercorrere la storia di riscatto della donna che lo ha confezionato. Un progetto di economia sociale che aiuta a ristabilire equilibri.

  • Via Ignazio Ciaia 8 – 20158 Milano
  • Tel. 339 8049755 – sartoriaterapeutica@gmail.com – molceatelier.it