Festival CinemAmbiente Torino

Festival CinemAmbiente Torino, per partecipare con la propria opera scadenza 31 marzo

Il Festival CinemAmbiente, organizzato dal Museo Nazionale del Cinema di Torino, torna dal 4 al 9 giugno ed è dedicato a Gaetano Capizzi, fondatore e storico direttore scomparso ad ottobre; Lia Furxhi che dal 2015 lo ha affiancato nella programmazione e nell’organizzazione prende le redini e l’eredità della kermesse cinematografica.

La nuova edizione del Festival manterrà la sua struttura con due sezioni: Concorso internazionale Documentari e Concorso internazionale Cortometraggi che si affiancheranno alle sezioni non competitive Made in Italy, vetrina della miglior produzione italiana documentaristica ambientale dell’ultimo anno; Panorama e CinemAmbiente VR e incontri, convegni, eventi speciali che promuovono la cultura ambientale.

Ci auguriamo di riuscire a far sì che la prossima edizione sia nel solco di una piena continuità con il Festival creato da Gaetano Capizzi, in particolare per quella che è stata sempre la sua forza e la sua cifra distintiva, ovvero il rigore documentario e scientifico ‒ dice la neodirettrice Lia Furxhi – Nel contempo, l’obiettivo è riuscire a coinvolgere sempre di più pubblici nuovi: non solo quanti sono già ‘convertiti’ all’ambientalismo, ma anche quanti, più semplicemente, sono sensibili al tema del futuro che ci aspetta sul nostro Pianeta.

Festival CinemAmbiente Torino, come funziona il bando

Il bando di concorso, dedicato a film a tematica ambientale prodotti dopo il 1° gennaio 2022, rimarrà aperto fino al 31 marzo 2024. Regolamento e form di iscrizioni alle selezioni dei film sono disponibili sulla piattaforma Filmfreeway.

La prospettiva di un pianeta sostenibile diventa ogni giorno più urgente ‒ sottolineano Enzo Ghigo e Domenico De Gaetano, rispettivamente presidente e direttore del Museo Nazionale del Cinema – Oggi più che mai servono spazi di discussione e approfondimento che permettano a un pubblico sempre più ampio di sviluppare consapevolezza e ispirare azioni concrete per la salvaguardia dell’ambiente. Da anni il Festival Cinemambiente si impegna a offrire al pubblico una rassegna significativa, con una pluralità di sguardi provenienti da tutto il mondo, dando voce a esperti e ricercatori e promuovendo il dialogo e il confronto con coloro che hanno scelto il cinema come strumento per diffondere istanze collettive. Un augurio a Lia Furxhi e a tutto lo staff per questa nuova edizione che, grazie a radici ben salde, può volgere ancora una volta lo sguardo al futuro.

CinemAmbiente per la scuola

Il Festival ha avviato le sue tradizionali iniziative sul versante didattico-formativo, annunciando la prossima edizione del Concorso nazionale CinemAmbiente Junior, riservato ai cortometraggi a tema ambientale realizzati dalle Scuole Primarie e Secondarie di I e II grado, per il quale fino al 30 aprile sono aperte le iscrizioni. Inoltre da febbraio a maggio una serie di proiezioni didattiche si svolgeranno in sala per le Scuole piemontesi e online per le Scuole dell’intero territorio nazionale.